La valutazione prende il via NYIOOC Divisione Sud

Le iscrizioni rimangono aperte fino alla pubblicazione dei risultati finali a settembre. I produttori di tutto l'emisfero attendono i risultati.
Il boss di Prosperato, Rafael Marchetti, ha detto che la sua compagnia è di tredici anni NYIOOC i premi lo hanno aiutato a ottenere il primo contratto di esportazione dell'azienda.
Di Daniel Dawson
8 agosto 2023 19:15 UTC

Saranno i primi risultati per i produttori di olio d'oliva dell'emisfero meridionale annunciato il 1 settembrest come seconda parte del 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition prende il via.

Per i due mesi successivi, i produttori di almeno sette paesi in tre continenti attenderanno notizie sull'eventuale aggiudicazione del loro olio extra vergine di oliva al più grande e prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.

Registrazione per l'emisfero australe produttori è ancora aperto; la scadenza per la ricezione dei campioni è il 1 ottobrest.

Vedi anche:I migliori oli d'oliva al mondo

Ad oggi, sono state inviate 92 candidature da Brasile (39), Sudafrica (14), Australia (13), Cile (13), Argentina (6), Uruguay (4) e Nuova Zelanda (3).

Mentre i produttori di tutto l'emisfero hanno riportato risultati contrastanti per quanto riguarda le quantità di produzione di olio d'oliva, molti erano fiduciosi che la qualità fosse più alta che mai.

Produttori e autorità in Argentina, Brasil e il Cile ha riportato raccolti migliori rispetto all'anno precedente. L'Uruguay si aspetta a raccolta record.

"D'altra parte la qualità ottenuta quest'anno è eccezionale; siamo contenti dei profili sensoriali che stiamo ottenendo”, ha dichiarato María Morín, responsabile marketing di Nuevo Manatial in Uruguay, che ha ottenuto un Premio d'oro al 2022 NYIOOC.

Nel frattempo, i produttori in Sud Africa, Australia più Nuova Zelanda non sono così sicuri della quantità di olio d'oliva prodotto, ma hanno anche affermato di ritenere che la qualità sia di livello mondiale.

"La qualità dell'olio d'oliva era eccellente ", ha affermato Leandro Ravetti, co-amministratore delegato e capo produttore di olio di Cobram Estate.

Nel corso degli anni, i produttori hanno condiviso i vantaggi di vincere premi internazionali di qualità. In un Sondaggio 2019, dozzine di NYIOOC i vincitori hanno affermato che i premi hanno migliorato la posizione del loro marchio agli occhi dei clienti potenziali ed esistenti.

i-concorsi-di-produzione-dei-migliori-oli-di-oliva-al via-in-nyiooc-divisione-meridionale-tempi-dell'olio-d'oliva

Totara Tunnel Olives ha suscitato molto interesse dopo aver vinto un Gold Award al 2022 NYIOOC.

"Dopo aver annunciato il nostro premio, abbiamo riscontrato un nuovo interesse per il nostro olio e siamo certi che le vendite continueranno con forza fino a quando non lo esauriremo ", ha affermato Sally Murrey, comproprietaria di Totara Tunnel Olives in Nuova Zelanda, che ha ottenuto un Premio d'oro al 2022 NYIOOC.

"Questi premi confermano il duro lavoro, la dedizione e l'esperienza che abbiamo messo nella produzione dei nostri oli di classe mondiale e contribuiranno a creare una maggiore consapevolezza tra rivenditori e consumatori ", ha aggiunto Tim Dugan, amministratore delegato di Cockatoo Grove in Australia, che ha guadagnato due Gold Awards al 2022 NYIOOC.

Tuttavia, altri produttori hanno fatto un ulteriore passo avanti e hanno detto NYIOOC le vittorie hanno contribuito a migliorare la reputazione di intere regioni in paesi che non sono tradizionalmente associati alla produzione di olio d'oliva.

"La produzione di olio d'oliva in Brasile è qualcosa di nuovo e vincere questi premi dimostra il nostro potenziale nel produrre olio d'oliva di qualità ", ha affermato Paula Trevisan, proprietaria di Origen Trevisen, che ha vinto un Premio d'oro al 2022 NYIOOC. "Questo è un incentivo per i produttori ad aumentare la produzione e per quelli nuovi ad entrare nel settore olivicolo”.

i-concorsi-di-produzione-dei-migliori-oli-di-oliva-al via-in-nyiooc-divisione-meridionale-tempi-dell'olio-d'oliva

Casa Montoliva ha vinto un Gold Award e Silver Award al 2021 NYIOOC.

"[Il NYIOOC] consente agli oli sudafricani - e agli oli del Capo Occidentale - di essere confrontati con i migliori al mondo ", ha aggiunto Willie Duminy, comproprietario di Porterville Olives. "Noi crediamo che il tre premi d'oro 2022 rafforzerà sostanzialmente il nostro marchio Andante, a livello locale e internazionale”.

I produttori sottolineano anche il importanza del NYIOOC per i vincitori per la prima volta, confermando che si stanno muovendo nella giusta direzione e premiando il duro lavoro e il sacrificio necessario per produrre un olio extravergine di oliva pluripremiato.

"Tutti riconoscono che avere due oli d'oliva premiati al NYIOOC durante la loro prima partecipazione mostra dedizione in tutte le fasi del processo", ha affermato Flavo Fernandes, co-proprietario di Pedregais in Brasile, che ha vinto due Gold Awards al 2022 NYIOOC.

"Siamo estremamente felici di vedere che, nonostante la nostra breve storia di soli cinque anni, il nostro lavoro quotidiano e la nostra dedizione sono stati riconosciuti", ha concluso.


pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati