I produttori neozelandesi godono di un'ottima performance alla competizione mondiale

I produttori della Nuova Zelanda hanno celebrato il loro successo al NYIOOC World Competition, ottenendo il loro secondo maggior numero di premi.

Ross Vinner
Giu. 6, 2022
Di Lisa Anderson
Ross Vinner

Notizie recenti

Parte della nostra continuazione copertura speciale di 2022 NYIOOC World Olive Oil Competition.


Per la secondo anno consecutivo, della Nuova Zelanda olio extravergine d'oliva i produttori hanno vinto sei premi al NYIOOC World Olive Oil Competition.

Nonostante gli uccelli, la minaccia del gelo e la mancanza di disponibilità di raccoglitrici commerciali complicano i produttori Vendemmia 2021, hanno celebrato il loro terzo tasso di successo più alto al NYIOOC dopo aver prodotto 270,000 litri di olio d'oliva.

Sono orgoglioso di vedere i nostri produttori superare il loro peso creando prodotti di alta qualità che competono sulla scena mondiale.- Damien O'Connor, Ministro dell'Agricoltura

"Sono così felice di vedere tutti i vincitori premiati per il loro duro lavoro, concentrarsi sulla produzione sostenibile e grande comprensione della coltivazione di olive eccezionali in condizioni della Nuova Zelanda ", ha detto il ministro dell'Agricoltura Damien O'Connor Olive Oil Times. "L'industria dell'olio d'oliva della Nuova Zelanda è piccola ed entusiasta".

"Sono orgoglioso di vedere i nostri produttori superare il loro peso creando prodotti di alta qualità che competono sulla scena mondiale”, ha aggiunto. "Tutti i vincitori dovrebbero essere molto orgogliosi di questo risultato e sono entusiasta di vedere che questo vivace settore continua a svilupparsi e innovarsi".

Vedi anche:I migliori oli d'oliva della Nuova Zelanda

Il più grande vincitore della Nuova Zelanda, Olive Loopline, situato nella regione di Wairarapa sull'Isola del Nord, ha portato a casa due premi d'oro, estendendo il loro record di successo in concorso per il quarto anno consecutivo.

"Sono lieto che gli oli extra vergine di oliva Loopline Olives Picual e Picholine siano stati ancora una volta riconosciuti come uno dei migliori al mondo ", ha detto il proprietario Stephen Davies Howard Olive Oil Times.

pubblicità

"È molto speciale vedere il tuo duro lavoro riconosciuto in una competizione così prestigiosa", ha aggiunto.

Davies Howard ha detto di aver vinto questi premi "aiuta nella nostra ricerca per educare più palati e consente alle persone di sperimentare il sapore dell'olio extra vergine di oliva di qualità reale. "

Ha aggiunto che il clima mediterraneo della regione di Wairarapa conferisce ai suoi oli il loro carattere unico e gli oli di Loopline vengono spremuti lo stesso giorno in cui i frutti vengono raccolti e vengono imbottigliati su ordinazione. "Sia che tu ordini 250 millilitri o 1,000 litri, la qualità è la stessa", ha affermato Davies Howard.

Ha aggiunto che Loopline ha avuto un rendimento elevato l'anno scorso, ma l'intensità del loro petrolio e il conteggio dei polifenoli era in calo rispetto agli anni precedenti.

"Il 2020 è stato un anno di siccità ed è stato come se gli alberi compensassero la bassa resa dell'anno precedente e gli oli molto intensi prodotti", ha affermato Davies Howard. "Abbiamo appena iniziato il Vendemmia 2022, e dopo un'estate perfetta, le cose vanno bene per il 2023 NYIOOC. "

australia-e-nuova-zelanda-concorsi-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-i-produttori-della-nuova-zelanda-godono-di-una-forte-mostra-al-concorso-mondiale-oil-times

Foto: Olive Loopline

Un altro produttore della regione di Wairarapa, Terra blu intenso, se ne sono andati con un Gold per il loro olio extra vergine di oliva frullato di media intensità.

Margaret Hanson, che è co-proprietaria dell'olio d'oliva Blue Earth vicino a Martinborough con suo marito, Martin, ha detto che lo erano "lieto” di ricevere il premio.

"È fantastico avere il nostro giudizio e il giudizio dei membri della giuria della competizione Olive New Zealand ha affermato ", ha affermato. "È anche bello vedere come gli oli della Nuova Zelanda si accumulano a livello internazionale".

ha detto Hanson Olive Oil Times che gli uccelli erano una sfida durante il loro precedente raccolto.

"A loro piace la nostra frutta tanto quanto noi", ha detto. "Quindi è un atto di equilibrio per portare il frutto al livello di maturazione che desideriamo prima che gli uccelli ne mangino troppo".

Ha aggiunto che vincere il premio stabilisce fermamente l'olio d'oliva di Blue Earth come un marchio di qualità a livello internazionale.

"Le dimensioni del nostro uliveto - circa 1,100 alberi - significano che possiamo essere meticolosi su come ce ne prendiamo cura e la nostra stampa locale è fantastica nel elaborarlo in modo molto rapido ed efficiente ", ha affermato Hanson. "Molto è stato elaborato entro quattro ore dalla caduta degli alberi."

Un altro vincitore di Martinborough, il Vignaiolo, ha vinto un Silver Award per il suo olio extra vergine di oliva Koroneiki di media intensità.

Il comproprietario Ross Vintiner, che produce il pluripremiato olio con il marchio Dali, si è detto onorato di ricevere il premio "soprattutto per la cultivar da competizione più competitiva, Koroneiki.

Vintiner ha affermato che Dali Estate, dove vengono coltivate le olive per il pluripremiato olio, ha avuto il suo raccolto più grande di sempre l'anno scorso.

"Usando le mietitrici manuali, ci è voluto più di un mese per essere completato", ha affermato. "Il tempo era favorevole e l'olio aveva una lucentezza e un morso dalla ricchezza del sole pre-raccolto".

"Per il nostro marchio, questo è un premio globale di punta, che si aggiunge alle nostre credenziali come miglior coltivatore biodinamico e biologico", ha aggiunto Vintiner. "Per i nostri lavoratori e la stampa, è un riconoscimento condiviso di un grande lavoro. Per Aotearoa (Nuova Zelanda), il premio è un passo in più per essere riconosciuto come un piccolo ma significativo olive oil producente”.

"Il nostro olio è coltivato in modo biodinamico e biologico", ha continuato. "È una vendemmia precoce con alti composti fenolici ed è corposo. Dali è un prodotto del nostro suolo vivente, insieme all'energia che la natura fornisce al di sopra del suolo".

Più a ovest, produttore Olive Tunnel Totara da Te Horo sulla costa di Kāpiti ha ottenuto un Gold Award per il suo Frantoio di media intensità.

australia-e-nuova-zelanda-concorsi-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-i-produttori-della-nuova-zelanda-godono-di-una-forte-mostra-al-concorso-mondiale-oil-times

Foto: Olive Totara Tunnel

"Siamo entusiasti di essere riconosciuti sulla scena mondiale per la qualità del nostro olio extra vergine di oliva ", ha detto la co-proprietaria Sally Murrey Olive Oil Times. "Dopo aver vinto l'oro per diversi anni ai New Zealand Extra Virgin Olive Oil Awards, è umiliante essere riconosciuto come produttore di olio d'oliva veramente di livello mondiale. Questo premio consolida i nostri risultati precedenti”.

"Dopo aver annunciato il nostro premio, abbiamo avuto molto nuovo interesse per il nostro petrolio e siamo certi che le vendite continueranno fortemente fino a quando non saremo esauriti", ha aggiunto.

Murray, che ha affermato di essere riusciti a raccogliere al momento perfetto e in condizioni meteorologiche favorevoli l'anno scorso, ha detto il "la materia organica straordinariamente alta nel suolo del Tunnel Totara, unita ai principi di coltivazione organica, contraddistingue i loro oli.

australia-e-nuova-zelanda-concorsi-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-i-produttori-della-nuova-zelanda-godono-di-una-forte-mostra-al-concorso-mondiale-oil-times

Diana e Grant Crosse

Un altro produttore della costa di Kāpiti, Olive Kapiti la co-proprietaria Diana Crosse, ha affermato che vincere un Silver Award per la loro delicata miscela Frantoio è qualcosa di cui essere orgogliosi.

"Vincere un Silver Award in uno spettacolo internazionale come il NYIOOC è un meraviglioso riconoscimento della qualità dell'olio d'oliva Kapiti ", ha affermato Crosse, che insieme a suo marito Grant ha acquistato le olive Kapiti ad aprile.

"Questo premio sostiene l'olio d'oliva Kapiti, dando ai nostri clienti la continua fiducia che l'olio d'oliva che stanno acquistando è un prodotto premium ", ha affermato. "Kapiti Olives è ai vertici degli oli extra vergini d'oliva in Nuova Zelanda, dimostrato dalla sua costante vincita di medaglie e premi. "

Crosse ha affermato che le sfide del raccolto del 2021 erano gli uccelli e la possibilità del gelo. "Le sfide del raccolto riguardano sempre i tempi per ottenere la qualità e il sapore desiderati", ha affermato.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti