Il più grande produttore di olio d'oliva della Georgia si prepara per il suo (molto) raccolto anticipato

Mentre la siccità non è un problema nello Stato di Peach, l'umidità e gli uragani non sono rari durante il raccolto di fine estate in Georgia.

(Fattorie di presse fresche)
Di Daniel Dawson
26 giugno 2023 15:44 UTC
1198
(Fattorie di presse fresche)

L'agricoltura è stata a lungo il motore della crescita economica in Georgia. Secondo il Georgia Farm Bureau, l'intero settore vale 69.4 miliardi di dollari all'anno e dà lavoro a un georgiano su sette.

Mentre lo stato è perennemente il più grande produttore di mirtilli, polli da carne, arachidi, noci pecan e cipollotti, le olive mantengono un punto d'appoggio modesto e l'interesse sta crescendo.

Siamo in grado di arrivare primi sul mercato... Questo ci offre l'opportunità di portare un prodotto veramente fresco sullo scaffale del supermercato prima di chiunque altro.- Ciriaco Chavez, direttore agricoltura e innovazione, Fresh Press Farms

Il potenziale del settore ha suscitato l'interesse di Ciriaco Chavez, un punto fermo del settore dell'olio d'oliva californiano. Praticamente tutta la produzione di olio d'oliva negli Stati Uniti proviene dal Golden State.

A gennaio Chavez se ne andò Curva limite, uno dei maggiori produttori del paese, insieme a incarichi presso la Commissione per l'olio d'oliva della California e il comitato consultivo per la ricerca dell'Università della California-Davis Olive Center per diventare il direttore dell'agricoltura e dell'innovazione presso Fattorie di presse fresche.

Vedi anche:Profili del produttore

"Ho visto un'opportunità molto interessante e sicuramente molte sfide uniche che sono diverse dalla coltivazione delle olive e dalla produzione di olio in California ", ha detto Chavez Olive Oil Times.

Prima di fare ufficialmente il trasloco, aveva già iniziato a lavorare da remoto come consulente. "Stavo consigliando su quali varietà raccogliere, quando raccogliere, ma non ero presente di persona durante la raccolta", ha detto.

Poco dopo che Chavez è entrato ufficialmente a far parte del più grande produttore di olio d'oliva negli Stati Uniti orientali, Fresh Press Farms ha ottenuto un Silver Award per la sua miscela di media intensità al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Chavez potrebbe non essere stato pienamente coinvolto nel raccolto dell'anno scorso, ma si sta già preparando per l'inizio del raccolto 2023/24, che ha previsto potrebbe iniziare già alla fine di agosto nei 1,600 ettari di oliveti di Fresh Press Farms .

profili-la-migliore-produzione-di-olio-di-oliva-nord-america-olive-oil-times

Fresh Press Farms coltiva olive Arbequina, Arbosana e Koroneiki ad altissima densità nella Georgia sudoccidentale.

"Da quello che vedo, il raccolto sembra essere un po' un miscuglio", ha detto. "Abbiamo alcune aree del boschetto che sembrano fantastiche con una produzione davvero forte, più di quanto probabilmente abbiamo avuto negli anni precedenti. Ma altre aree non sembrano così buone.

La Georgia non deve affrontare la stessa serie di sfide della California e di altre regioni olivicole tradizionali. Chavez ha detto che non ci sono parassiti tradizionali o malattie dell'olivo nello stato e la siccità non è una preoccupazione significativa.

"L'umidità è probabilmente la sfida più grande", ha detto. "L'umidità può portare a diverse malattie fungine che colpiscono le foglie e i frutti dell'olivo se non stiamo attenti. Ad oggi, siamo stati in grado di gestirlo attraverso programmi fungicidi preventivi".

Insieme all'umidità, anche l'angolo sud-occidentale della Georgia, dove si trova Fresh Pess Farms, è soggetto a eventi meteorologici estremi.

"Ci troviamo di fronte a tornado in questa parte della Georgia", ha detto Chavez, "e forte temporale”.

Fresh Press Farms si trova sul bordo sud-orientale di Dixie Alley, una regione del sud-est degli Stati Uniti che spesso subisce tornado a causa del suo clima e della sua geografia.

La fattoria è anche esposto agli uragani e tempeste tropicali, con alberi che crescono a soli 110 chilometri dal Golfo del Messico.

Con il raccolto che inizia alla fine di agosto, uno dei periodi più piovosi dell'anno nello stato, la pioggia non è rara.

pubblicità
pubblicità

"Monitoriamo il tempo prima del tempo del raccolto e se, se vediamo uragani attivi, adegueremo di conseguenza il nostro programma di raccolta", ha detto Chavez. "Quando è il momento di raccogliere, entriamo assolutamente lì e raccogliamo 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, con tutta la nostra attrezzatura".

Insieme alla pioggia, le temperature di solito superano la soglia dei 27 ºC per la produzione olio extravergine d'oliva in questo periodo dell'anno.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-di-oliva-nord-america-olive-oil-times

L'invio di piccoli lotti di olive al frantoio assicura che vengano trasformati in un ambiente controllato e non seduti al caldo sole della Georgia.

Chavez ha detto che Fresh Press Farms affronta le alte temperature raccogliendo di notte e inviando piccoli lotti al mulino, che si trova in uno dei due boschetti dell'azienda.

"Abbiamo un sacco di sfide, ma abbiamo una grande squadra che conosce la zona", ha detto Chavez. "Abbiamo persone locali che lavorano per noi che conoscono i suoli, conoscono il clima e hanno fatto un ottimo lavoro coltivando gli alberi e preparandoli per una produzione considerevole in futuro".

Insieme a persone fantastiche, Chavez ha attribuito il crescente successo dell'azienda alla sua integrazione verticale, che le consente di controllare ogni fase del processo e previene la diffusione di parassiti o malattie.

Fresh Press Farms coltiva olive Arbequina, Arbosana e Koroneiki in uliveti ad altissima densità, una disposizione comune nello stato.

Tuttavia, l'azienda ha piantato altre dieci varietà in una delle sue fattorie, tra cui Chemlali e Picual, per vedere quale crescerà meglio.

"Siamo nelle primissime fasi di quel processo”, ha detto Chavez. "Sono molto curioso di vedere come si evolve e quali altre varietà potrebbero adattarsi al nostro clima georgiano unico".

Mentre il clima unico dello Stato della pesca può complicare un raccolto di fine estate, Chavez ha affermato che essere uno dei primi produttori di olio d'oliva dell'emisfero settentrionale a venire sul mercato presenta notevoli vantaggi.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-di-oliva-nord-america-olive-oil-times

La raccolta di notte, quando le temperature sono più fresche, è uno dei modi in cui Fresh Press Farms garantisce una produzione di alta qualità.

"Siamo in grado di arrivare primi sul mercato, fino a un mese intero o due mesi prima rispetto agli altri produttori dell'emisfero settentrionale", ha affermato Chavez. "Questo ci offre l'opportunità di portare un prodotto veramente fresco sullo scaffale del supermercato prima di chiunque altro".

Ha aggiunto che Fresh Press Farms sta sfruttando questa opportunità nella sua strategia di marketing e vendita; è anche nel nome. "Freschezza è il nome del gioco", ha detto Chavez.

L'azienda vende olio extra vergine di oliva ai negozi di alimentari negli Stati Uniti e sta assicurando accordi con alcuni dei maggiori rivenditori e negozi specializzati della nazione. "Siamo decisamente a livello nazionale", ha detto Chavez.

Mentre la Georgia ha visto aumenti modesti nella produzione di olio d'oliva da quando esisteva l'olivicoltura commerciale studiato per la prima volta due decenni fa, Chavez ha affermato che la Georgia non potrà mai competere con la California in termini di volume.

Tuttavia, vede un futuro nell'approfittare del raccolto anticipato dello stato e nello sviluppo di un cultura dell'olio d'oliva locale.

"Penso che diventerà lo stato dell'olivo, non lo stato della pesca? Chavez ha detto. "No, non lo so. E questo non ci importa. Ci piace questa piccola nicchia che ci siamo ritagliati qui e speriamo di sfruttarla al meglio.



Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati