I vincitori del premio in Grecia discutono di una stagione febbrile prima di un raccolto abbondante

La campagna 2021/22 ha richiesto una raccolta e una macinazione rapide a causa delle temperature insolitamente elevate. Il prossimo anno agrario si preannuncia migliore.
skudari
Giu. 27, 2022
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

La brillante performance del greco olive oil proriduttori e imbottigliatori nella decima edizione del NYIOOC World Olive Oil Competition – un impressionante totale di 79 premi (45 Gold e 34 Silver) - è stato sentito in tutto il settore dell'olio d'oliva del paese.

Yiorgos Economou, il direttore generale dell'Associazione greca degli imbottigliatori di olio d'oliva (SEVITEL), ha attribuito la forte prestazione del paese nella competizione alla diligenza dei produttori e ai progressi tecnologici.

Le temperature finora si sono mantenute entro livelli normali e la fioritura degli ulivi prosegue senza ostacoli. Tuttavia, abbiamo ancora molta strada fino al prossimo raccolto.- Maria Sgouro, olive oil producer, Skoutari

"Le decorazioni degli oli d'oliva greci nel NYIOOC e altri concorsi internazionali applaudono allo sforzo dei produttori e imbottigliatori del paese di selezionare le migliori materie prime e aderire al rigido quadro normativo della produzione [di olio d'oliva]", ha detto Economou Olive Oil Times. "Sono anche la prova del miglioramento degli approcci tecnologici verso la qualità olio extravergine d'oliva. "

Economou ha rivisto la resa complessiva di olio d'oliva del paese fino a circa 200,000 tonnellate dal previsto 225,000 tonnellate, mettendo in primo piano la qualità dell'olio d'oliva prodotto.

Vedi anche:I migliori oli d'oliva dalla Grecia

"A parte alcuni problemi con le caratteristiche organolettiche degli oli d'oliva in alcuni territori produttori, possiamo parlare di olio d'oliva di altissima qualità ", ha affermato.

"Lo sforzo di tutti gli organismi e le agenzie coinvolti per informare e consigliare meglio gli olivicoltori e i produttori continua a riaffermare la reputazione dell'olio d'oliva greco a livello internazionale; un olio d'oliva con un intenso sapore fruttato, aromi naturali e senza difetti ", ha aggiunto Economou.

pubblicità

Un consenso su una stagione impegnativa e la necessità di accelerare la raccolta e la lavorazione delle olive è evidente tra i produttori greci che quest'anno si sono distinti nella competizione.

Maria Spiliakopoulos, una produttrice di terza generazione e proprietaria del vincitore del Gold Award Oliorama dell'Antica Olimpia, ha sottolineato l'importanza di un'operazione di raccolta rapida e ben coordinata durante tutta la stagione.

concorsi-europa-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-vincitori-del-premio-in-grecia-discutere-una-stagione-febbrile-prima-di-una-raccolta-abbondante-volte-di-olio-d-oliva

Maria Spiliakopoulos

"Questa sfida dell'anno era il momento", ha detto Spiliakopoulos Olive Oil Times. "La raccolta doveva essere fatta in fretta. Il trasporto e la molitura [delle olive] dovevano essere effettuati lo stesso giorno, entro poche ore dalla raccolta”.

Alexis Karabelas di AMG Karabelas, un concorrente per la prima volta dall'antica Olimpia che ha vinto due Gold Awards, ha detto che il tempo secco e il incendi scoppiati nella zona lo scorso agosto sono stati i maggiori ostacoli alla ripetizione di una ricca produzione di olio d'oliva. Inoltre, la stagione si è rivelata più laboriosa e veloce del solito.

"In questa stagione, la grande scommessa era mantenere gli elevati standard di produzione della precedente campagna 2021/22", ha affermato Karabelas. "Il nostro metodo di raccolta e la piccola distanza dai nostri uliveti al frantoio di famiglia, dove molivamo le olive ogni tre ore, sono stati la chiave per una produzione di successo”.

Era necessario anche un cambio di programma per Il mio olivo, l'orgoglioso titolare di un 2022 NYIOOC Premio d'Oro, per resistere all'impatto delle condizioni meteorologiche prevalenti in quel momento.

concorsi-europa-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-vincitori-del-premio-in-grecia-discutere-una-stagione-febbrile-prima-di-una-raccolta-abbondante-volte-di-olio-d-oliva

Foto: Il mio ulivo

" forte ondata di caldo il paese sperimentato la scorsa estate ci ha avvertito di un basso raccolto di olio d'oliva ", ha affermato il co-proprietario Georgios Karelas. "Tuttavia, abbiamo cambiato la nostra routine e abbiamo iniziato la raccolta a fine ottobre, potendo produrre un olio d'oliva aromatico di elevata complessità aromatica".

Karelas ha aggiunto che le variazioni meteorologiche degli ultimi anni rappresentano una minaccia significativa per olive oil produzione, con un impatto particolare sui piccoli produttori.

"Molto è cambiato dal 2014, quando siamo stati premiati per la prima volta al NYIOOC, "Ha detto. "Il tempo è diventato imprevedibile e il nostro lavoro è diventato più difficile. Ci sono molte sfide e fattori esterni con cui i piccoli olivicoltori devono fare i conti”.

Dopo una stagione di raccolta piena di clima torrido, i produttori greci hanno intrapreso con i loro preziosi oli d'oliva il loro viaggio annuale verso la NYIOOC, dove competono con altri oli extra vergini di oliva di livello mondiale provenienti da tutto il mondo.

Quest'anno, un record di 1,267 oli d'oliva provenienti da 28 paesi hanno partecipato al concorso, la più grande e diversificata collezione di oli extra vergini nelle cronache del concorso.

"L'importanza della competizione è evidente dal numero di concorrenti, indipendentemente dal fatto che siano stati premiati o meno", ha affermato Karabelas. "Eravamo molto preoccupati per i risultati, ma tutto è andato bene e abbiamo vinto due Gold Awards su due voci nella nostra prima partecipazione al concorso".

concorsi-europa-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-vincitori-del-premio-in-grecia-discutere-una-stagione-febbrile-prima-di-una-raccolta-abbondante-volte-di-olio-d-oliva

Alessio Karabelas

AMG Karabelas è stato premiato per la sua miscela Laurel & Flame Olympia IGP da olive Koroneiki e Kolireiki, e Laurel e Flame Fresh, a base di olive di una varietà ampiamente sconosciuta, la Tsabidolia di Olympia.

"La Tsabidolia non è nemmeno elencata nell'elenco nazionale delle varietà vegetali", ha affermato Karabelas. "È nostro impegno confermare l'extravergine della varietà Tsabidolia come equivalente a monovarietali affermati ottenuti da cultivar come Koroneiki e Arbequina".

Per il concorrente di ritorno Oliorama, l'entusiasmo per essere stato incoronato al concorso non ha mai smesso di esistere nonostante i numerosi riconoscimenti che l'azienda ha ricevuto nel corso degli anni.

"È un grande onore e risultato essere tra gli oli premiati da diversi anni ormai, dal 2016", ha affermato Maria Spiliakopoulos. "È appagante e gratificante, e ci vuole grande sforzo e tenacia per ottenere tali risultati”.

L'azienda ha vinto un Gold Award al 2022 NYIOOC per il suo omonimo olio d'oliva monovarietale Exclusive IGP Olympia di Koroneiki.

"Un Gold Award al NYIOOC ci rende felici e aumenta notevolmente la nostra fiducia in noi stessi ", ha detto Karelas di My Olive Tree Olive Oil Times. "Tutti nel settore dell'olio d'oliva sanno che questi premi dovrebbero essere tra i loro obiettivi primari anno dopo anno, ma a volte sono fuori portata per i piccoli produttori. "

L'azienda ha ricevuto un Gold Award al 2022 NYIOOC per il suo omonimo delicato olio extra vergine di oliva monovarietale di Koroneiki.

AMG Karabelas, Oliorama e My Olive Tree sono tutti d'accordo sul fatto che, anche se un po' in anticipo per le proiezioni, il prossimo Anno del raccolto 2022/23 ci si aspetta che soddisfi meglio il loro desiderio di miglioramento olive oil produzione.

"Fino ad ora, il clima è il nostro alleato e siamo ottimisti per una stagione di raccolta ancora migliore rispetto a prima", ha affermato Karelas.

concorsi-europa-produzione-i-migliori-oli-d-oliva-vincitori-del-premio-in-grecia-discutere-una-stagione-febbrile-prima-di-una-raccolta-abbondante-volte-di-olio-d-oliva

Foto: Imbottigliamento dell'olio d'oliva Androulakis

Altri produttori, tra cui Skoutari e Imbottigliamento dell'olio d'oliva Androulakis dall'isola di Creta, entrambi premiati al 2022 NYIOOC, hanno anche concordato con le loro controparti della Grecia continentale per un raccolto più robusto nella campagna 2022/23.

"Finora le temperature sono rimaste entro livelli normali e la fioritura degli ulivi continua senza ostacoli ", ha affermato Maria Sgourou di Skoutari. "Tuttavia, abbiamo molta strada fino al prossimo raccolto e dobbiamo fare tutto il necessario per garantire la salute dei nostri frutti d'oliva".


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti