La campagna mira a ripiantare gli ulivi di Olympia

Migliaia di alberelli di olivo saranno distribuiti agli agricoltori locali per il reimpianto negli uliveti carbonizzati dell'antica Olimpia.
Olivi bruciati ad Olimpia (Foto: Olympia-trees.com)
Febbraio 11, 2022
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Sulla scia del devastante incendi estivi in ​​Grecia, è stata lanciata una campagna globale per ripristinare gli uliveti colpiti dal fuoco dell'antica Olimpia, luogo di nascita dei Giochi Olimpici e patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Ampie aree di terreno agricolo e forestale intorno al sito archeologico di Olimpia sono state consumate dagli incendi in agosto, la seconda volta che l'area e la più ampia regione di Ilia nel Peloponneso occidentale hanno subito un tale disastro dopo gli incendi boschivi del 2007.

Inizialmente ci siamo proposti di ripiantare da 80,000 a 100,000 ulivi, ma grazie all'enorme sostegno di privati ​​e donatori aziendali... siamo riusciti a raccogliere 800,000 euro, sufficienti per piantare 150,000 alberi.- Yanos Gramatidis, attivista

Secondo recenti valutazioni, quest'estate sono stati bruciati più di 400,000 ulivi, privando gli agricoltori locali dei loro mezzi di sussistenza.

L'obiettivo di 'Ripiantare l'antica Olimpia' campagna di raccolta fondi è fornire agli agricoltori nuovi alberelli di olivo, con il duplice scopo di aiutare l'economia rurale locale a riprendersi dagli incendi e ripristinare gli uliveti dell'antica Olimpia.

Vedi anche:La Grecia risarcirà gli olivicoltori colpiti dagli incendi estivi

La campagna invita individui, società e organizzazioni a piantare un ulivo nell'antica Olimpia, con risultati finora superiori alle aspettative.

"La risposta alla nostra campagna è stata travolgente", ha detto Yanos Gramatidis, ex presidente della Camera di commercio americana-ellenica e una delle punte di diamante della campagna. Olive Oil Times.

"Inizialmente abbiamo deciso di ripiantare da 80,000 a 100,000 ulivi, ma grazie all'enorme supporto di privati ​​e donatori aziendali, nel giro di pochi mesi siamo riusciti a raccogliere € 800,000, sufficienti per piantare 150,000 alberi ", ha aggiunto.

"Insieme a Nektarios Farmakis, il governatore regionale della Grecia occidentale, dovevamo fare qualcosa per superare l'impatto devastante degli incendi e ripristinare l'economia locale, che dipende in gran parte dall'olivo e olive oil produzione”, ha continuato Gramatidis.

"Anche dopo il reimpianto, i produttori locali impiegheranno anni per riprendersi", ha affermato, riconoscendo le difficoltà connesse. "È un'impresa complicata che richiede la consulenza e la supervisione degli agricoltori e, soprattutto, la valutazione del danno reale".

Negli Stati Uniti, la campagna è gestita da Dianne Tittle de Laet e Steve de Laet dell'Arete Fund, un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro con sede a Mountain View, in California. Il progetto ha rapidamente guadagnato popolarità e ha ricevuto un sostegno schiacciante da parte di californiani locali e altri.

"Siamo rimasti stupiti da quanti californiani, le cui case e foreste sono state devastate anche dagli incendi lo scorso agosto, hanno piantato ulivi nell'antica Olimpia per ringraziare i vigili del fuoco nelle loro stesse comunità ", hanno detto de Laets Olive Oil Times.

La-campagna-mondiale-mira-a-ripiantare-gli-olivi-dell-olimpia-olive-times

Foto: Olympia-trees.com

"Le persone hanno dato ciò che potevano in memoria di una persona cara o per piantare alberi per le loro famiglie o per commemorare le squadre sportive. Le aziende, le organizzazioni non profit e l'aeroporto internazionale di Atene hanno piantato alberi per i propri dipendenti", hanno aggiunto.

Il progetto dovrebbe anche aprire nuove strade per migliorare il lavoro quotidiano e le prospettive degli agricoltori locali.

La-campagna-mondiale-mira-a-ripiantare-gli-olivi-dell-olimpia-olive-times

Yanos Gramatidis

"Questa iniziativa è il primo passo per avviare conversazioni sulla promozione della sostenibilità e dell'imprenditorialità in queste piccole aziende agricole, nonché discussioni su come prevenire futuri incendi", ha affermato de Laets. "Sono in corso le discussioni iniziali per sviluppare una scuola agricola ad Olimpia per educare i giovani agricoltori in tutti gli aspetti dei metodi agricoli, della sostenibilità e della gestione".

I de Laets hanno anche incontrato Farmakis, il governatore locale, e il sindaco della città contemporanea dell'antica Olimpia, Giorgos Georgopoulos, con tutte e tre le parti che si sono impegnate a fare di tutto per l'iniziativa di "radicare."

"Queste persone sono venute a dirci, non solo che sono presenti, ma che hanno iniziato un processo di attrazione di capitali dagli Stati Uniti per la riforestazione della regione”, ha detto Farmakis dopo l'incontro.

Ha notato il significato di piantare l'olivo, che è l'albero simbolo della Grecia e dell'antica Olimpia.

"Oltre ad essere un simbolo di pace e solidarietà, è anche una fonte di sostentamento per la nostra regione”, ha aggiunto.

Tutti i donatori della campagna sono esentati dall'IVA del 24% (imposta sulle vendite) e da altre tasse. Riceveranno anche una lettera di apprezzamento da Farmakis, inclusa una foto della terra che ha beneficiato del loro contributo.

Gli organizzatori hanno anche fissato una tempistica specifica per la consegna dei primi alberelli di olivo agli agricoltori.

"La nostra scadenza per acquistare e consegnare gli ulivi alle comunità locali per il reimpianto è la fine di marzo ", ha affermato Gramatidis. "Contiamo ancora sul supporto aggiuntivo dei donatori per aiutarci a colmare il divario e raggiungere il nostro nuovo obiettivo di ripiantare 200,000 alberi".

"Ma non si tratta solo della devastazione economica”, ha aggiunto. "Olimpia è un simbolo mondiale riconosciuto dell'eccellenza umana, e l'ulivo, i cui rami incoronavano i vincitori dei giochi, un simbolo di pace e armonia. È un simbolo dell'ideale olimpico, ma soprattutto, l'olivo lega noi greci alle nostre tradizioni, radici e valori".



Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti