A Jaén, il nuovo accordo aumenta lo stipendio per i lavoratori dell'olivo

Le aziende olivicole e i sindacati firmano un nuovo accordo, che prevede un aumento salariale del 3.25% per la stagione 2022/2023 e ulteriori aumenti nei prossimi quattro anni.
Lavoratori a Jaén
Di Paolo DeAndreis
5 gennaio 2023 15:34 UTC

Un nuovo accordo firmato do olive oil proproduttori e sindacati in Spagna Jaén la provincia approva un aumento di stipendio per circa 100,000 lavoratori.

L'accordo copre la corrente raccolto e durerà quattro anni. I lavoratori riceveranno un aumento salariale del 3.25% nella stagione 2022/2023.

Questo aumento porterà un raccoglitore di olive 's stipendio a € 57.40 al giorno. Operatori di macchine da raccoltai salari saliranno a 59,96 euro, 60.81 euro per i trattoristi e 56.19 euro per gli altri lavoratori.

L'accordo garantisce anche un ulteriore aumento di stipendio nella prossima stagione. Tale aumento sarà fissato tra l'1 e il 3.5%. I salari cresceranno dall'1 al 3.5% nei prossimi due anni. Variazioni dei prezzi al consumo determinerà la percentuale esatta.

In una nota, l'Associazione dei giovani agricoltori (ASAJA) ha affermato che l'obiettivo del nuovo accordo va oltre "regolamentare l'orario di lavoro e le altre condizioni tra datore di lavoro e lavoratore. Pone le condizioni a "garantire la pace sociale nelle campagne ed evitare violazioni”.

Lo scorso novembre, Madrid ha approvato nuove misure di protezione lavoratori stagionali' diritti e migliorare le opportunità di lavoro nel settore.

Tali misure hanno ridotto da 20 a 10 giorni il numero di giornate lavorative necessarie ai lavoratori agricoli per accedere al sussidio di disoccupazione e al reddito agrario. Si stima che l'aumento del sostegno consentirà ai lavoratori stagionali di raccogliere 460 euro al mese.

Sostegno finanziario per olive oil proriduttori e i lavoratori a Jaén sono necessari a causa del previsto grave calo della regione raccolta delle olive. Jaén produce la maggior parte dell'olio d'oliva spagnolo.

Vedi anche:A Jaén, Olive Oil Production Crollo peggiore del previsto

Pochi giorni fa, l'associazione degli agricoltori COAG Jaén ha avvertito di un possibile 140mila tonnellate di olio d'oliva per la stagione in corso, che sarebbe un minimo storico per la provincia.

Oltre ad Asaja, il Confederazione degli uomini d'affari di Jaén, le Unione di piccoli agricoltori e allevatori, l'Unione generale dei lavoratori e la Commissione dei lavoratori hanno partecipato ai negoziati.

Il nuovo accordo di lavoro entrerà in vigore non appena sarà formalmente approvato dalle autorità locali e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di Jaén.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti