Prima volta NYIOOC I vincitori trovano nuove opportunità

Dalla maggiore copertura mediatica al più facile accesso ai redditizi mercati esteri, i vincitori per la prima volta al World Olive Oil Competition riflettere sui risultati del loro duro lavoro e del loro successo.

© 2021 Studio Nikos Psathoyiannakis
Di Lisa Anderson
Maggio. 31, 2023 13:22 UTC
705
© 2021 Studio Nikos Psathoyiannakis

Diversi eccezionali olio extravergine d'oliva i produttori si sono uniti per la prima volta alla lista d'élite dei vincitori del 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

L'accesso a nuovi mercati, un aumento significativo delle vendite e un'ampia attenzione da parte dei media sono alcune delle nuove porte che si sono aperte per questi produttori.

Quando sei in cima al mondo, l'unica cosa certa è che non passi inosservato.- Spiridon Anagnostopoulos, proprietario, Ranis

La produttrice libanese Rose Bechara Perini, la fondatrice dell'impresa sociale dannata, quale ha vinto un Gold Award per il suo mezzo Souri, usava i termini "eccezionale” e "scioccante” per descrivere l'esposizione globale di cui l'azienda ha goduto dopo la sua prima vittoria al NYIOOC.

Bechara ha detto Olive Oil Times che il premio di Darmmess era stato riportato in più di 50 articoli, e ha avuto interviste televisive e altre forme di esposizione del marchio da quando ha ottenuto il premio di qualità più ambito del settore.

Vedi anche:Gli oli d'oliva dell'Asia orientale raggiungono la scena mondiale

"Molti potenziali partner commerciali e intenditori di olio extra vergine di oliva hanno scoperto il marchio per la prima volta ", ha affermato, aggiungendo che il riconoscimento ha portato a opportunità per entrare in nuovi mercati.

"Un Gold Award al NYIOOC è stata una delle migliori sensazioni di sempre per noi e il nostro villaggio, gli agricoltori, i clienti e i partner commerciali a livello globale ", ha affermato Bechara.

"È stato un momento indimenticabile e orgoglioso per tutti i libanesi [persone]”, ha aggiunto. Per Bechara, vincere il premio è stata la conferma che Darmmess è sulla strada giusta "dalle buone pratiche di agricoltura biologica fino al stoccaggio delle bottiglie, in ogni singolo dettaglio della catena del valore.”

"Con una visione molto ambiziosa del potenziale del nostro prodotto, che è anche uno sbocco di alto valore per la nostra comunità, abbiamo cercato un diverso tipo di riconoscimento ", ha affermato. "Così, abbiamo deciso di NYIOOC, essendo una delle competizioni globali più prestigiose, serie e difficili.

la-prima-produzione-di-oli-di-oliva-al-mondo-nyiooc-i-vincitori-trovano-nuove-opportunità-di-olio-di-oliva

Rosa Bechara

Bechara ha detto il Vendemmia 2022 – preceduti da tre difficili – che portavano il pluripremiato olio di Darmess è stato il più impegnativo di sempre.

"Abbiamo dovuto affrontare interruzioni di corrente estreme, un aumento spaventoso dei prezzi delle materie prime, una scarsità di carburante e una carenza di manodopera qualificata", ha affermato. "E la lista continua."

"Quindi eravamo più concentrati su questi problemi che sulla qualità e, nonostante ciò, ce l'abbiamo fatta e Darmmess è ora riconosciuto come uno dei migliori al mondo”, ha aggiunto Bechara.

Ha detto che vincendo questo premio, si sono mossi verso il loro obiettivo di far progredire l'oliva extravergine libanese a livello globale.

Un altro vincitore per la prima volta alla World Competition di quest'anno è stato Ranis, dalla Grecia, che guadagnato un Gold Award per il suo marchio Castello del Barone Collector's Edition, un Patrini organico di media intensità.

la-prima-produzione-di-oli-di-oliva-al-mondo-nyiooc-i-vincitori-trovano-nuove-opportunità-di-olio-di-oliva

© 2021 Studio Nikos Psathoyiannakis

Il proprietario Spiridon Anagnostopoulos ha detto Olive Oil Times che vincere un premio al NYIOOC indubbiamente offre ai produttori la possibilità di entrare in nuovi mercati.

"I nostri ordini nei mercati partner degli Emirati Arabi Uniti sono raddoppiati e nuovi mercati, come il Canada e il Nord America, hanno rivolto la loro attenzione al nostro marchio Barone", ha affermato Anagnostopoulos.

Ha aggiunto che fin dall'inizio del suo marchio, uno dei loro obiettivi era partecipare al NYIOOC.

pubblicità
pubblicità

"Non ci sarebbe altro modo per la nostra varietà e la nostra regione di entrare nella mappa mondiale dell'olio di oliva se non fosse per il NYIOOC," Egli ha detto, "dando al marchio i mezzi per brillare su un palcoscenico mondiale”.

Anagnostopoulos ha detto che ogni anno e ogni raccolto è unico. "Ma siamo riusciti a superare le difficoltà del passato e abbiamo standardizzato molti parametri nella gestione degli ulivi ", ha aggiunto.

"Il nostro avversario più difficile in ogni stagione sono i fattori abiotici che influenzano la coltivazione, come lo stress termico e idrico", ha affermato. "Ma, da esperti agronomi, studiamo continuamente e miriamo a un risultato ottimale ogni anno”.

Secondo Anagnostopoulos, troppi fattori influenzano la qualità. Eppure, Ranis sta andando avanti con costanza, cogliendo elementi cruciali per creare un olio extravergine pluripremiato con aromi unici e sapori eccezionali.

"Una distinzione come questa dà a tutti la forza e il coraggio per continuare i propri sforzi e lavorare di più", ha detto Anagnostopoulos. "Come abbiamo accennato alla stampa locale in Grecia, ricevere un tale premio è un grande onore e una ricompensa per tutti i nostri sforzi”.

"Era un obiettivo professionale che richiedeva tempo, ma è diventato realtà", ha aggiunto. "Proviamo pura gioia, orgoglio e giustificazione professionale”. L'obiettivo di Anagnostopoulos è continuare a partecipare alla competizione ogni anno.

"Credo e sento che ricevere un Gold Award al NYIOOC è come ricevere l'Oscar degli oli d'oliva ", ha detto. "Quando sei in cima al mondo, l'unica cosa certa è che non passi inosservato.

Nel frattempo, più a est, Olio d'oliva Eminems dalla Turchia celebrato due premi d'oro dopo aver inserito il NYIOOC per la prima volta quest'anno. L'azienda ha ottenuto premi per i suoi marchi Oro di Milas Reserve ed Eminems Olive Oil, entrambi oli Memecik biologici.

la-prima-produzione-di-oli-di-oliva-al-mondo-nyiooc-i-vincitori-trovano-nuove-opportunità-di-olio-di-oliva

Emine Colin

"Siamo stati lieti che entrambi i nostri oli abbiano ricevuto medaglie d'oro ", ha dichiarato la comproprietaria Emine Colin. "Abbiamo realizzato Oro di Milas Reserve per essere un olio robusto ma armonioso, mentre Eminems proviene da olive raccolte più avanti nella stagione e ha un profilo aromatico più morbido rispetto a Oro di Milas.

"Stiamo lanciando i nostri marchi a livello internazionale quest'anno, quindi è stato estremamente impegnativo e abbiamo vinto i Gold Awards per entrambi i nostri oli al NYIOOC ha sicuramente avuto un impatto", ha aggiunto.

"Abbiamo lanciato Oro di Milas Reserve nel mercato statunitense ad aprile”, ha proseguito, "e hanno ricevuto risposte incredibilmente positive per la qualità dell'olio e per la sua caratteristica bottiglia nera decorata con i simboli dei tappeti turchi.

Colin ha affermato di aver costruito una nuova struttura con un mulino sofisticato dopo il raccolto del 2021, che ha prodotto olio che non soddisfaceva i loro standard, che hanno poi venduto sfuso.

"L'attuale raccolto è stato il primo per i nostri prodotti a marchio", ha affermato. "È stato il nostro primo anno di produzione nel nostro nuovo stabilimento all'avanguardia”.

"Il nostro obiettivo era produrre olio vincitore del Gold Award e, sebbene fossimo fiduciosi di aver raggiunto questo obiettivo, abbiamo partecipato al concorso per ottenere la convalida da NYIOOCsono giudici esperti”, ha aggiunto Colin.

"Vorremmo dare credito alla nostra squadra ", ha concluso. "I nostri premiati oli sono stati il ​​risultato degli sforzi di molte persone".


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati