9K legge
9244

World

Svelati i migliori oli extra vergini di oliva del mondo

I migliori oli extravergine di oliva dell'emisfero settentrionale per il 2023 sono rivelati nella Guida ufficiale ai migliori oli di oliva del mondo.
NYIOOC
A cura dello staff OOT
27 aprile 2023 14:12 UTC

Il corso NYIOOC World Olive Oil Competition ha concluso oggi il lancio annuale dei marchi premiati sul Guida ufficiale ai migliori oli d'oliva del mondo.

Quasi le voci 1,100 provenienti dai paesi 23 hanno partecipato alla divisione dell'emisfero settentrionale del più grande concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva. Marchi dell'emisfero australe gareggerà entro la fine dell'anno.

Per ricevere questo tipo di riconoscimento sentiamo di fare qualcosa di buono per i nostri clienti, i nostri dipendenti, la nostra comunità e tutte le generazioni che hanno dedicato la loro vita a questa azienda familiare.- Tommaso Asaro, Oleificio Asaro dal 1916

Sono stati assegnati 531 Gold Awards e 216 Silver Awards ai produttori che hanno superato un anno segnato da sfide per realizzare prodotti eccezionali.

I produttori premiati hanno citato le ondate di caldo, la siccità, la carenza di manodopera e l'inflazione come ostacoli in una stagione particolarmente difficile.

Vedi anche:2023 NYIOOC Copertura

I produttori italiani hanno vinto 174 premi, seguiti dai loro omologhi in Spagna (106), Croazia (105), Grecia (90), Stati Uniti (80) e Turchia (74). Ci sono stati anche trionfi di paesi produttori di olio d'oliva meno conosciuti, tra cui Cina, Libano, Egitto e Algeria.

"Le olive sono la nostra passione. Per ricevere questo tipo di riconoscimento, sentiamo di fare qualcosa di buono per i nostri clienti, i nostri dipendenti, la nostra comunità e tutte le generazioni che hanno dedicato la loro vita a questa azienda di famiglia”, ha dichiarato Tommaso Asaro, titolare di Oleificio Asaro dal 1916.

Il produttore siciliano, che di recente collaborato con Starbucks per la sua linea di bevande al caffè all'olio d'oliva, ha vinto sei premi al Concorso Mondiale. Asaro ha affermato che la vendemmia 2022 è stata una delle più impegnative in Sicilia.

"Fin dall'inizio, le temperature estreme hanno ridotto la fioritura e un'estate più secca del solito ha contribuito a significative riduzioni della resa", ha aggiunto.

Anche i produttori in Spagna hanno superato un'estate calda e secca per produrre alcuni dei migliori al mondo oli extra vergine di oliva.

concorsi-i-migliori-oli-di-oliva-al-mondo-svelati-i-migliori-oli-extra-vergine-di-oliva-al-mondo

(Foto: Olivarera de Lucena)

Dalle grandi cooperative alle fattorie familiari, vincere a New York si è rivelato un gradito sollievo dopo una stagione impegnativa. I 1,500 agricoltori dietro il Olivarera de Lucena cooperative in Andalusia non hanno fatto eccezione.

"Siamo orgogliosi di aver prodotto uno dei migliori oli”, ha affermato Antonio Pozo Nevado, agronomo della cooperativa. "Questo è un grande riconoscimento dello sforzo e della dedizione impiegati nella selezione e produzione di questo olio extravergine di oliva.

"Vincere al NYIOOC è il riconoscimento più importante per noi”, ha aggiunto Eddy Plasquy, titolare dell'azienda di famiglia Del Cetino. "Soprattutto per i piccoli produttori, è una piattaforma unica per dimostrare che il lavoro serio ripaga. E siamo un produttore molto piccolo e anche molto orgoglioso.

Al di fuori dei paesi produttori di olio d'oliva più importanti del mondo, olivicoltori intraprendenti provenienti da più lontano hanno dimostrato che nessuna singola regione ha il monopolio della qualità.

concorsi-i-migliori-oli-di-oliva-al-mondo-svelati-i-migliori-oli-extra-vergine-di-oliva-al-mondo

(Foto: Giardino Kunisaki QLiVE)

"Un tifone poco prima del raccolto ha danneggiato circa 900 alberi” Giardino Kunisaki QLiVE ha detto l'amministratore delegato Masahiro Ohno. "I lavori di raccolta e ripristino si sono sovrapposti ed è stato molto difficile, ma con la collaborazione della comunità locale siamo riusciti a completare il raccolto in sicurezza".

Nonostante il tifone, Ohno lo era premiato per una miscela di media intensità. "È la prima volta che partecipiamo al NYIOOC, "Ha detto. "Siamo molto onorati di ricevere il Silver Award nella più grande competizione mondiale di olio d'oliva ".

Ohno e il suo team non sono stati gli unici vincitori a superare una vera e propria tempesta sulla strada verso il successo. Dalla parte opposta del mondo, il più grande produttore di olio d'oliva della Georgia ha trasformato le olive del raccolto minacciato dagli uragani in un olio pluripremiato.

concorsi-i-migliori-oli-di-oliva-al-mondo-svelati-i-migliori-oli-extra-vergine-di-oliva-al-mondo

(Foto: Fresh Press Farms)

"L'uragano Ian stava atterrando proprio mentre ci stavamo preparando per iniziare il raccolto", ha detto Fattorie di presse fresche direttore dell'agricoltura e dell'innovazione Ciriaco Chavez. "Siamo a meno di 70 miglia (110 chilometri) dal Golfo del Messico, quindi c'era la minaccia che il percorso dell'uragano potesse avere un impatto sul nostro raccolto".

Tuttavia, il produttore ha perseverato e ha vinto un Silver Award per la sua miscela media. "In qualità di nuovi produttori che aiutano a fare da pionieri nell'olivicoltura in Georgia, volevamo dimostrare che i nostri unici oli extra vergini di oliva georgiani soddisfano o superano la qualità dei produttori di olio in California o in altre parti del mondo ", ha affermato Chavez.

Mentre molte parti del mondo dell'olio d'oliva hanno dovuto affrontare un raccolto senza precedenti, i produttori in Turchia hanno celebrato un momento di svolta producendo a record di 380,000 tonnellate di olio d'oliva nella campagna 2022/23 e vincendo un numero notevole di NYIOOC premi.

concorsi-i-migliori-oli-di-oliva-al-mondo-svelati-i-migliori-oli-extra-vergine-di-oliva-al-mondo

(Foto: Rengin Suar)

Mentre molti volti familiari si sono guadagnati premi ripetuti, il raccolto eccezionale ha permesso a molti nuovi produttori di mostrare il loro duro lavoro e i loro marchi innovativi.

"In qualità di azienda che si rifornisce di ulivi coltivati ​​da donne in Turchia, questa è un'enorme opportunità per mostrare il sapore e la qualità unici del nostro olio d'oliva e promuovere l'uguaglianza di genere nel settore agricolo " Rengin Suar ha detto l'agente Sebnem Sener a proposito del Silver Award dell'azienda.

"Riconoscimento nel NYIOOC apre le porte a un nuovo continente e siamo molto entusiasti di incontrare gli appassionati dall'altra parte dell'Atlantico", ha aggiunto Zeynep Belger, fondatore del pluripremiato Zaito.

Questo è un articolo delle ultime notizie. Ricontrolla per aggiornamenti.

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati