Dieta mediterranea associata a un invecchiamento di successo, risultati di studio

I ricercatori hanno scoperto che i greci che seguivano la dieta mediterranea erano più sani e più attivi mentre invecchiavano rispetto a quelli che seguivano la dieta meno da vicino.

Di Thomas Sechehaye
26 luglio 2023 21:27 UTC
1594

Una nuova studio pubblicato su Nutritional Salute ha confrontato la dieta dei greci che vivono in Grecia con quella di quelli che vivono all'estero.

Lo studio ha concluso che l'adesione al Dieta mediterranea è associato a un livello più elevato di invecchiamento di successo tra persone con lo stesso background genetico che vivono in ambienti diversi.

Il nostro studio ha rilevato che i greci che vivevano all'estero avevano livelli di invecchiamento di successo maggiori rispetto ai greci che vivevano in Grecia... È importante sottolineare che i greci che vivevano all'estero seguivano una dieta mediterranea più da vicino rispetto ai greci in Grecia.- Catherine Itsiopoulos, preside esecutivo, Scuola di Salute Bundoora dell'Università RMIT

Lo studio mirava a confrontare l'aderenza alla dieta mediterranea e i livelli di invecchiamento di successo tra i greci che vivono in Grecia e i greci che vivono all'estero.

"La popolazione greca è tra le popolazioni più longeve al mondo e i tassi di invecchiamento rimangono elevati rispetto ad altri paesi europei”, ha detto Catherine Itsiopoulos, preside esecutiva della Scuola di Salute e scienze biomediche della RMIT University Bundoora in Australia. Olive Oil Times.

Vedi anche:Saluti Notizia

"Tuttavia, la prevalenza di malattie croniche in Grecia, come malattie cardiache, ictus, demenza e depressione, è in aumento, in particolare nelle popolazioni più anziane", ha aggiunto. "Sebbene la prevenzione e il trattamento delle malattie siano fondamentali per prolungare la vita, concentrarsi sul miglioramento della qualità della vita e sul raggiungimento di un invecchiamento di successo diventa ancora più importante.

Mentre la dieta mediterranea è stata a lungo legata alla longevità, Itsiopoulos ha affermato che l'invecchiamento di successo comporta più della semplice assenza di malattia quando le persone invecchiano.

"Implica la conservazione delle capacità funzionali come soddisfare i bisogni personali di base, essere mobili, prendere decisioni, mantenere relazioni sane, continuare a imparare ed essere un membro prezioso della società ", ha affermato.

"Sebbene il la genetica è importante per quanto bene invecchiamo e se siamo a maggior rischio di sviluppare malattie croniche, il nostro ambiente e il modo in cui viviamo è importante", ha aggiunto Itsiopoulos.

Nello studio, i ricercatori hanno cercato di esaminare il 'natura vs. educazione' dei livelli storici di longevità osservati in Grecia.

"Abbiamo confrontato i livelli di invecchiamento di successo nei greci che vivono in Grecia con i greci che vivono all'estero (in Australia e negli Stati Uniti) per determinare il ruolo dell'ambiente di vita nelle persone con lo stesso background genetico", ha detto Itsiopoulos.

I ricercatori hanno utilizzato uno strumento di successo dell'indice di invecchiamento convalidato (punteggio da 0 a 10) che include fattori relativi alla salute, sociali, stile di vita e clinici, tra cui istruzione, situazione finanziaria, attività fisica, indice di massa corporea, depressione, partecipazione ad attività sociali con amici e famiglia, numero di escursioni annuali, numero totale di fattori di rischio clinico di malattie cardiovascolari (es. storia di ipertensione, diabete, ipercolesterolemia e obesità) e livello di aderenza alla dieta mediterranea.

"Il nostro studio ha scoperto che i greci che vivono all'estero avevano livelli di invecchiamento più positivi rispetto ai greci che vivevano in Grecia in quanto erano più attivi fisicamente, fumavano meno, erano più attivi socialmente, avevano livelli di depressione più bassi, avevano livelli di istruzione più elevati e stavano meglio finanziariamente, Ha detto Itsiopoulos. "È importante sottolineare che i greci che vivevano all'estero seguivano una dieta mediterranea più da vicino rispetto ai greci in Grecia.

"Il nostro studio ha dimostrato che le scelte di vita personali delle persone, i supporti sociali, le pratiche culturali e il luogo in cui vivono svolgono un ruolo molto importante nell'invecchiamento di successo, anche tra coloro che condividono lo stesso background genetico", ha aggiunto.

Lo studio ha utilizzato il punteggio della dieta mediterranea, che va da 0 a 55. Un indice di invecchiamento di successo è stato valutato come un intervallo da 1 a 10.

I risultati hanno mostrato che i greci che vivono all'estero consumano significativamente più cereali, legumi, verdura e frutta rispetto all'altro gruppo.

I greci che vivevano in Grecia consumavano molto più latticini e patate. In entrambi i gruppi, il consumo di carne, pollame, pesce, olio extravergine d'oliva, e l'alcol è risultato essere paragonabile.

pubblicità
pubblicità

Dopo l'aggiustamento per possibili variazioni, il punteggio MedDiet è stato associato positivamente ai punteggi dell'indice di invecchiamento di successo in entrambi i gruppi.

Gli autori dello studio osservano che i legumi, i cereali, la frutta e la verdura sono particolarmente utili per il successo dell'invecchiamento.

La dieta mediterranea

La dieta mediterranea è un piano alimentare sano che si basa sulle cucine tradizionali dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo. È ricco di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci e semi e include quantità moderate di pesce, pollame e latticini. La dieta sottolinea anche l'uso dell'olio d'oliva come fonte primaria di grassi.

La dieta mediterranea ha dimostrato di avere una serie di benefici per la salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiache, ictus, diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro. È anche associato a una durata di vita più lunga.

Ecco alcuni dei componenti chiave della dieta mediterranea:

Alimenti a base vegetale: La dieta mediterranea si basa su alimenti a base vegetale, come frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci e semi. Questi alimenti sono a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo e sono ricchi di fibre, vitamine, minerali e antiossidanti.

Olio d'oliva: L'olio d'oliva è la principale fonte di grassi nella dieta mediterranea. È un grasso sano ad alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi, che hanno dimostrato di giovare alla salute del cuore.

Pesce: Il pesce è una buona fonte di proteine ​​e acidi grassi omega-3, che sono benefici per la salute del cuore. La dieta mediterranea consiglia di mangiare pesce almeno due volte a settimana.

Quantità moderate di pollame, latticini e carne rossa: La dieta mediterranea consente quantità moderate di pollame, latticini e carne rossa. Tuttavia, si consiglia di scegliere tagli magri di carne e di limitare l'assunzione di carne rossa a non più di un paio di volte alla settimana.

Moderato consumo di alcol: La dieta mediterranea consente un consumo moderato di alcol, come il vino rosso. Tuttavia, è importante notare che l'alcol dovrebbe essere consumato con moderazione, in quanto può essere dannoso per la salute se consumato in eccesso.

La dieta mediterranea è un modo di mangiare sano e delizioso che ha dimostrato di avere una serie di benefici per la salute. Se stai cercando un modo per migliorare la tua salute, la dieta mediterranea è un'ottima opzione.

Gli autori concludono che l'adesione alla dieta mediterranea è associata a livelli più elevati di invecchiamento di successo tra le persone con un background genetico simile.

Però, i le abitudini alimentari tradizionali vengono gradualmente abbandonate nei loro paesi d'origine. Allo stesso tempo, queste abitudini sono considerate patrimonio culturale e preservate tra gli immigrati.

"Per massimizzare il nostro potenziale per un invecchiamento di successo, tutti possiamo mirare a impegnarci in una regolare attività fisica; impegnarsi regolarmente in attività sociali e mantenere relazioni sane; cercare di gestire lo stress, non fumare, e aderire a una dieta in stile mediterraneo ", ha detto Itsiopoulos.

"Il nostro studio trasversale ha dimostrato che l'ambiente di vita e le scelte personali possono avere un impatto significativo sull'invecchiamento di successo nella popolazione dei greci che vivono in Grecia e nel Mediterraneo", ha aggiunto.

Itsiopoulos ha affermato che la ricerca futura dovrebbe includere studi simili su altre popolazioni con diversi background culturali e socioeconomici "per valutare se questi risultati sono trasferibili e generalizzabili e per identificare potenzialmente altri fattori che possono anche essere importanti nell'invecchiamento riuscito.„

"Sarebbe anche importante esaminare l'effetto dei livelli di successo dell'indice di invecchiamento in ampi gruppi di popolazione seguiti nel tempo sulla longevità sana", ha concluso Itsiopoulos.


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati