`Il Consiglio oleicolo stanzia fondi per promuovere la cultura olearia - Olive Oil Times

Il Consiglio oleicolo stanzia fondi per promuovere la cultura olivicola

Giu. 25, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Il Segretariato Esecutivo del Consiglio oleicolo internazionale (CIO) ha ha annunciato che destinerà € 50,000 per promuovere la cultura dell'oliva e dell'olio d'oliva nei suoi 45 paesi membri.

L'obiettivo è aumentare oliva da tavola e consumo di olio d'oliva sensibilizzando i consumatori alle loro qualità salutari e organolettiche.

Il CIO assegnerà sovvenzioni per coprire fino al 50 per cento delle spese totali dei progetti approvati fino a un massimo di 5,999 euro. Le domande saranno accettate fino al 2 settembrend e i progetti approvati devono aver luogo tra il 1 novembrest e dicembre 15th.

Vedi anche:ONU in via di sviluppo di oliveti e mulini in aree soggette a siccità dell'Iraq

I progetti, inoltre, non devono essere realizzati per il profitto dei loro promotori e le sovvenzioni sono limitate a uno per partecipante. Il CIO ha aggiunto che saranno rimborsati solo i costi ammissibili.

"L'obiettivo delle sovvenzioni è, tra l'altro, di costruire una cultura di mercato nei paesi membri che desiderano enfatizzare la qualità dei prodotti locali e incoraggiare la cooperazione tra tutti i paesi membri del CIO", ha affermato il CIO.

pubblicità

"L'azione e gli eventi proposti dovrebbero avere un chiaro valore promozionale, in linea con gli obiettivi stabiliti nel Accordo internazionale sull'olio d'oliva e le olive da tavola 2015", Hanno aggiunto.

L'accordo è servito come seguito al originale firmato nel 2005 e incentrato sulla standardizzazione e sulla ricerca; coltura e tecnologia dell'olivo; e il "economia delle olive ".

Il bando elenca anche una serie di possibili attività, come l'organizzazione di seminari, workshop e simposi, l'istituzione di punti informativi in ​​fiere ed eventi alimentari e nutrizionali, la creazione di materiale promozionale e la partecipazione di esperti e specialisti internazionali.

La promozione di cultura dell'olio d'oliva è stata spesso citata dai produttori come una delle priorità più urgenti per il settore.

L'ultima iniziativa del CIO arriva sulla scia di numerose iniziative locali e regionali volte a sensibilizzare sulle qualità uniche del olio extravergine d'oliva.

pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti