`Forte mostra per l'Italia a NYIOOC - Olive Oil Times

Forte mostra per l'Italia a NYIOOC

Aprile 20, 2015
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

Pur vivendo uno dei peggiori raccolti di olive nella storia recente, l'Italia ha mantenuto la sua posizione come il secondo paese più premiato all'2015 Concorso internazionale dell'olio d'oliva di New York la scorsa settimana, appena dietro la Spagna.

I produttori italiani sono stati colpiti da una serie di sfide durante la stagione del raccolto 2014/2015, tra cui la principale a batterico batterico che ha spazzato via circa il 40% della produzione e ha portato a un aumento di raddoppio del prezzo di extra vergine italiano. Molti produttori italiani non sono stati in grado di produrre olio d'oliva in questa stagione.

Tuttavia, alcuni di coloro che sono stati in grado di resistere all'assalto ambientale sono riusciti a produrre meravigliosi oli extra vergine di oliva.

La cattiva raccolta ha determinato una ridotta presenza italiana al NYIOCC con 100 iscrizioni rispetto alle 141 del 2014, mentre la competizione ha visto un numero record di iscrizioni da 25 paesi diversi. Ciò non significava scarsi risultati: quest'anno l'Italia ha portato a casa 43 premi, mentre la Spagna ne ha ricevuti 73 e gli Stati Uniti 39.
Vedi anche:I migliori oli d'oliva italiani per il 2015
Dall'Italia salutati 5 dei 18 vincitori del Best in Class. Inoltre, il panel internazionale di esperti assaggiatori, guidato dal Dr. Giuseppe Di Lecce (responsabile del Dipartimento di Chimica Alimentare di Eurofins, Italia), la Sig.ra Eleftheria Germanaki (supervisore del panel per il Laboratorio di Valutazione Organolettica di Virof, e responsabile della Qualità greca Systems National System of Accreditation) e la dott.ssa Brígida Jiménez Herrera (direttrice del Centre IFAPA de Cabra in Spagna) hanno premiato i prodotti italiani con 30 Gold e 8 Silver Awards nella categoria Emisfero Nord.

I 5 migliori oli d'oliva italiani della categoria sono stati: Agrestis Nettaribleo Dop Bio di Agrestis Cooperative (Sicilia), Electum di La Selvotta (Abruzzo), Fonte di Foiano 1979 di Oliveto Fonte di Foiano (Toscana), Origini di OlioCru (Trentino) e Villa Zottopera dell'Azienda Agrobiologica Rosso (Sicilia).

Agrestis Nettaribleo è un extravergine biologico appartenente ai Monti Iblei Dop in Sicilia, prodotto dall'azienda Agrestis. L'azienda agricola nasce nel 2003 dai due soci con le rispettive famiglie, per valorizzare l'incredibile qualità delle olive coltivate nei pressi di Buccheri, un piccolo paese siciliano sui monti Iblei.

pubblicità

Il villaggio ha attirato l'attenzione dei media quest'anno per il numero di aziende premiate e di prodotti originari. Oggi Agrestis conta 30 ettari con 12,000 piante di olivo; producono cinque diversi oli extravergini di oliva e una serie di altri prodotti come paté di olive e olive da tavola.

Premiato come Best in Class nella categoria media fruttata, monovarietale e biologica a New York, Nettaribleo è stato uno degli oli extra vergini di oliva più premiati in Italia in 2015. Secondo il NYIOOC giuria, "il suo sapore intenso e ricco di sentori erbacei e di pomodoro verde lo rendono ottimo in abbinamento a vari piatti come: insalate, verdure miste, legumi, zuppe, arrosti di carne bianca e rossa ”.

eletto è uno degli otto oli extravergine di oliva prodotti dall'azienda La Selvotta, a conduzione familiare, vicino a Vasto, in una splendida zona d'Abruzzo non lontano dalle spiagge del mare Adriatico. L'agriturismo accoglie gli ospiti in un'accogliente casa di campagna. Mentre gli Sputore - che producono anche vino, conserve di ortaggi e cioccolato - si concentrano solitamente sugli oli monovarietali, Electum è un armonioso blend composto dalle olive delle varietà Nebbio, Gentile di Chieti e Leccino degli alberi secolari che crescono sui terreni dell'azienda . E 'stato premiato come Best in Class nella categoria fruttato delicato, blend, convenzionale per il suo aroma delicato con piacevoli note di erba fresca e mandorla verde che trovano conferma nell'assaggio dell'olio, con nette note di carciofo e un delicato gusto di pomodoro verde e mandorla dolce.

Fonte di Foiano 1979 è un blend di olive raccolte a mano (60% Frantoio e 40% Moraiolo) raccolte nel mese di ottobre da un cru selezionato degli uliveti di Foiano a Castagneto Carducci, nella bella campagna vicino al famoso "Mecca del vino ”di Bolgheri.

L'azienda agricola nasce negli anni Settanta dai proprietari milanesi come residenza di campagna recuperando gli uliveti secolari dove crescevano alberi di Moraiolo, Frantoio, Gremignolo e Leccino. I loro figli lo hanno poi migliorato negli anni, impiantando nuovi ulivi di diverse varietà (il locale Pendolino, Maurino, Leccio del Corno, Santa Caterina e quelli tipici di altre zone come Coratina, Ascolana e Picholine).

Nel 1990 viene costruito il primo frantoio interno, per ottenere il miglior olio extravergine di oliva. La Fonte di Foiano 1979 è stata premiata come Best in Class nella categoria Robusto, Blend, Convenzionale per le sue affascinanti note di carciofo, erba verde e foglia di pomodoro, e per l'amaro e il piccante ben bilanciati dal sapore persistente.

origini è prodotto da OlioCRU, un piccolo "consorzio ”nato dall'unione tra lo storico mulino Toniolli e la giovane fattoria Ca 'Blanca recentemente fondata da Mario Morandini in Trentino, nelle pittoresche sponde regionali del Lago di Garda. Le olive delle varietà Casaliva, Frantoio e Leccino sono coltivate sulle colline moreniche vicino al Castello di Arco e sulle pendici del Monte Brione nel territorio di Riva del Garda.

Negli ultimi anni sono stati fatti interessanti esperimenti fondendo le varietà locali con quelle meridionali come Carolea e Coratina. Grazie al "Il clima mediterraneo di questa particolare area del Nord Italia e la massima attenzione su cui gli ulivi sono generati seguendo le regole dell'agricoltura biologica, i prodotti OlioCRU sono molto apprezzati.

Origini - insignito del premio Best in Class nella categoria Robusto, Monovarietale, Biologico - è ottenuto con olive depilate Casaliva raccolte quando le olive sono verdi per esaltare l'aroma di erba appena tagliata, mandorla verde e foglia di carciofo.

Villa Zottopera, insignito del premio Best in Class per la delicata categoria monovarietale e biologica, proviene nuovamente dalla zona dei Monti Iblean in Sicilia, non lontano da Buccheri, ed è ottenuto dalle olive Tonda Iblea. La fattoria e il mulino sono ospitati nella splendida tenuta appartenente alla famiglia Rosso Cosenza dal diciottesimo secolo, quando qui venivano prodotti olio, vino e grano.

Affascinante casa di campagna oltre che fattoria, la tenuta è famosa per i suoi meravigliosi oli d'oliva. Villa Zottopera, appartenente alla DOP Monti Iblei e proposta anche nella versione tradizionale accanto al Rosso "Grand Cru ", è stato descritto dalla giuria del NYIOCC come segue: "Aromi di frutta verde, erba verde, burro e note di pasticceria, pinoli. Il gusto mostra abbondante fruttato, erba verde, dolcezza, un po 'di amarezza, un leggero piccante e note di frutta matura, banana, con un'armonia eccezionale, un'elevata complessità e un'elevata persistenza. "

Tra gli altri produttori italiani che hanno vinto i Gold e Silver Awards, alcuni sono stati in grado di ottenere due o anche tre premi.

Lucini Italia ha vinto due Gold Awards (uno per la robusta miscela Lucini Italia Founders Reserve che ha anche ottenuto l'oro lo scorso anno, e uno per la miscela media Lucini Italia Founders Reserve Delicato) più il Silver Award per la delicata miscela Lucini Italia Premium Select. California Olive Ranch, la società statunitense che ha recentemente acquisito la fattoria italiana con sede in Toscana gestita dalla società di importazione Lucini, ha vinto anche per la sua Miller's Choice.

La compagnia toscana Franci, gestito da Giorgio Franci e dalla sua famiglia, ha vinto il Gold Awards per la robusta miscela biologica Franci Bio e per l'elegante e robusta miscela Villa Magra che ha ottenuto anche un Gold nel 2014.

Frantorio Romano, ambientato in Campania, ha vinto due Gold Awards: uno per la delicata miscela biologica Bio Gold "armonia eccezionale, un'elevata complessità e una grande persistenza ”, e uno per l'affascinante Ortice Medium Single Variety (premiato anche lo scorso anno). https://bestoliveoils.org/producer/frantoio-romano/

Azienda Agricola Leone Sabino - basato su un terreno agricolo di famiglia di 150 ettari di oliveto nel leccese - ha vinto un doppio Oro per le due robuste Coratina extra vergini: il fiero Don Gioacchino da uliveti con piante di oltre 200 anni (che ha vinto anche il Gold Award scorso anno) e il Sabino Leone Coratina DOP.

Tutti gli oli extra vergini di oliva italiani premiati possono essere visti sul nuovissimo sito web, bestoliveoils.org che rappresenta i risultati ufficiali di NYIOOC.

Antonio Lauro, il consulente e assaggiatore italiano di olio d'oliva che era nella giuria e ha servito come capogruppo l'anno scorso, è stato abbastanza soddisfatto, sia dei risultati italiani che degli atti del concorso. "Anche quest'anno far parte del panel è stata una bellissima esperienza; gli assaggiatori erano altamente qualificati e l'organizzazione era perfetta ", ha detto.

"Abbiamo ricevuto molti oli difettosi, quasi il 49 percento, ha aggiunto Lauro. "D'altra parte, molti campioni sono stati così buoni, guadagnando anche più di 90 punti, che abbiamo dovuto procedere al playoff finale. Solo il 43 percento dei campioni italiani è stato premiato, ma considerando il terribile anno che abbiamo avuto, sono abbastanza soddisfatto del risultato finale. ”

Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti