`Scienziato del clima della NASA vince il World Food Prize - Olive Oil Times

Scienziato del clima della NASA vince il World Food Prize

Può. 9, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Ricerca sugli impatti di cambiamento climatico in agricoltura iniziato più di 30 anni fa grazie al lavoro pionieristico di alcuni scienziati.

Tra loro c'è Cynthia Rosenzweig, che è stata appena nominata vincitrice del World Food Prize 2022 per la sua ricerca sulla modellazione impatto del cambiamento climatico sulla produzione alimentare mondiale.

La sua leadership di AgMIP ha aiutato direttamente i responsabili delle decisioni in più di 90 paesi a migliorare la loro resilienza ai cambiamenti climatici.- Fondazione Premio Mondiale dell'Alimentazione, 

"È stata riconosciuta per aver guidato la collaborazione scientifica globale che ha prodotto la metodologia e i dati utilizzati dai responsabili delle decisioni in tutto il mondo", ha affermato la World Food Prize Foundation.

Il dibattito globale in corso sui cambiamenti climatici è fortemente incentrato sui sistemi alimentari e sul loro impatto sull'ambiente e sulla sicurezza alimentare.

Vedi anche:Copertura climatica

Rosenzweig ha fondato una rete transdisciplinare integrata a livello globale di modellatori del clima e del sistema alimentare nota come Progetto di confronto e miglioramento del modello agricolo (AgMIP).

AgMIP è una comunità di esperti dedicata alla ricerca di metodi innovativi per prevedere le prestazioni future dei sistemi agroalimentari, studiando come si integrano con gli scenari globali e regionali e come reagiscono ai cambiamenti climatici.

pubblicità

Il lavoro di AgMIP è alla base di molti documenti di ricerca di alto profilo che informano il dibattito globale sul cambiamento climatico e le sue conseguenze.

Grazie all'hub fondato da Rosenzweig, più di mille scienziati, aziende agricole e responsabili politici ricercano le connessioni tra agricoltura, uso del suolo, alimentazione, shock e altri argomenti correlati.

"La sua leadership di AgMIP ha aiutato direttamente i responsabili delle decisioni in oltre 90 paesi a migliorare la loro resilienza ai cambiamenti climatici", ha scritto la fondazione.

Secondo Rosenzweig, una delle sfide più grandi oggi è l'accelerazione eventi meteorologici estremi a causa dei cambiamenti climatici, che si stanno manifestando anni prima del previsto.

slip-world-nasa-scienziato-climatico-vince-world-food-prize-olive-oil-times

Cynthia Rosenzweig (Foto: Barnard College)

"Gli eventi estremi hanno iniziato a diventare più gravi, di maggiore durata, più frequenti, prima, credo, di quanto avessimo previsto", ha detto alla National Public Radio con sede negli Stati Uniti. "A partire dalla fine degli anni 2000, questo aumento di eventi estremi nelle regioni agricole di tutto il mondo".

Data la loro esposizione a eventi meteorologici estremi e al cambiamento delle precipitazioni, Rosenzweig ha affermato che l'AgMIP sta collaborando attivamente con i paesi in via di sviluppo per identificare strategie di adattamento.

Vedi anche:Le siccità lampo si verificano più rapidamente e durano più a lungo, secondo uno studio

"Se il modello delle precipitazioni sta cambiando, sviluppiamo ed evolviamo i sistemi agricoli per avere date di semina quando piove”, ha detto. "Stiamo esaminando colture resistenti al caldo e alla siccità da consigliare".

Nella sua prima intervista dopo essere stata nominata vincitrice del premio 2022 dalla fondazione, Rosenzweig ha sottolineato quanto sia fondamentale la partecipazione di tutte le parti interessate per l'adattamento locale ai cambiamenti climatici per la definizione di strategie efficienti.

"Ora abbiamo un progetto in Bangladesh per esaminare la produzione sostenibile di riso", ha affermato. "I partecipanti all'incontro di coinvolgimento degli stakeholder ci hanno chiesto di includere il bestiame e la produzione di riso nei protocolli".

"Quindi stiamo sviluppando modelli di bestiame per emissioni di gas serra e gli impatti sul clima per la prossima fase del progetto", ha aggiunto.

Ex coordinatore di numerose iniziative regionali e nazionali statunitensi legate al clima, Rosenzweig è ora a capo del Climate Impacts Group presso il Goddard Institute for Space Studies della NASA.

È anche professoressa al Barnard College e ricercatrice senior presso l'Earth Institute della Columbia University. Con sede a New York City, Rosenzweig presiede o co-presiede anche altre quattro organizzazioni locali e nazionali dedicate all'azione e alla ricerca sui cambiamenti climatici.

Rosenzweig è da tempo coinvolta nell'azione per il clima. Nel 2012 è stata nominata una delle "Nature's 10: Ten People Who Mattered in 2012” e ha ricevuto la borsa di studio Guggenheim per il suo lavoro sui modelli climatici.

Rosenzweig ha anche annunciato che l'intero premio di $ 250,000 (€ 236,000) assegnato dalla Fondazione andrà a sostenere la ricerca sui cambiamenti climatici e sul cibo.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti