In che modo i premi hanno aiutato un produttore tunisino a prosperare nel redditizio mercato statunitense

Il NYIOOC il pluripremiato produttore dietro Massiva combina generazioni di esperienza nella produzione di olio d'oliva con un marketing esperto.

Naouel Bouabid
Di Lisa Anderson
27 giugno 2023 20:55 UTC
550
Naouel Bouabid

Vincere i premi di qualità più ambiti del settore fornisce a gamma di vantaggi per i produttori, dalla convalida delle tecniche di coltivazione e produzione al miglioramento della visibilità del marchio in un mercato affollato.

Per Naouel Bouabid, titolare del produttore tunisino Massiva, vincendo due premi al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition per il secondo anno consecutivo non ha fatto eccezione.

Ho un team di produzione solido ed esperto in Tunisia. Perseguiamo un risultato comune e abbiamo un obiettivo comune: olio extravergine di oliva di alta qualità, aziende agricole sane e persone felici.- Naouel Bouabid, proprietario, Massiva

Bouabid e il suo team hanno vinto un Gold Award per il loro Chemlali biologico di media intensità e un Silver Award per il loro Chetoui biologico di media intensità, entrambi imbottigliati sotto il marchio Damia

Lei disse Olive Oil Times che questi premi avevano migliorato la credibilità della sua azienda presso consumatori, rivenditori e distributori. "Premia anche la dedizione del nostro laborioso team per la produzione di prodotti di alta qualità ", ha affermato.

Vedi anche:Profili del produttore

Quando Bouabid si è trasferita negli Stati Uniti sei anni fa, si è resa conto di quanto le mancasse il fresco olio extravergine d'oliva dagli uliveti della sua famiglia in Tunisia. Ha affermato che la sua famiglia ha esperienza multigenerazionale nella produzione di olio d'oliva e nell'industria.

Questo desiderio l'ha spinta ad avviare Massiva, per portare l'olio extra vergine di oliva tunisino negli Stati Uniti e condividerlo con la sua comunità locale nella zona della baia di San Francisco.

"Nel 2020 ho presentato il primo olio extravergine di oliva Damya ai negozi del mio quartiere ", ha detto Bouabid. "L'hanno adorato all'istante e hanno iniziato a venderlo subito.

"Complimenti a Zanotto, Piazza, Bianchini e Draeger per aver rischiato con un produttore sconosciuto”, ha aggiunto. "I rivenditori e i consumatori hanno apprezzato i nostri prodotti autentici".

Bouabid ha spiegato che ogni produttore ha scopi e obiettivi unici, il che rende essenziale comprendere la loro definizione di successo.

"Non c'è tempo per stimare o indovinare ", ha detto. "Nei primi anni di attività è necessaria un'intensa comunicazione per garantire che tutti pensino con la stessa mentalità, conoscano gli obiettivi e gli obiettivi e possano identificare gli ostacoli e i punti deboli fondamentali da superare.

Ha affermato che il suo team in Tunisia ha dovuto imparare a comprendere le esigenze e le sfide del mercato statunitense.

"Ho un team di produzione solido ed esperto in Tunisia", ha detto Bouabid. "Perseguiamo un risultato comune e abbiamo un obiettivo comune: olio extra vergine di oliva di alta qualità, aziende agricole sane e persone felici.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d'oliva-africa-medio-oriente-come-i-premi-hanno-aiutato-un-produttore-tunisino-a-prosperare-nel-lucroso-mercato-statunitense-olive-oil-times

Bouabid attribuisce la qualità costante di Massiva al suo esperto team di agricoltori e personale di produzione.

"Ho un ottimo team di vendita e marketing negli Stati Uniti", ha aggiunto. "Il nostro team, in tutti i paesi, sta progredendo bene perché ogni individuo comprende il proprio ruolo e il proprio impatto sul successo di Massiva”.

"Il team crede fermamente nel prodotto di alta qualità che stiamo fornendo e nella nostra capacità di crescere per diventare un leader nell'olio d'oliva ", ha continuato Bouabid. "Ogni compagno di squadra condivide la nostra prospettiva comune, che migliora il risultato ogni anno”.

Con il senno di poi, Bouabid avrebbe fatto alcune cose in modo diverso, tra cui avviare Massiva quando è arrivata negli Stati Uniti e assumere più lavoratori e cercare prima l'aiuto di esperti locali.

"Il mercato e l'industria alimentare americani sono specifici e diversi dall'Europa o da altri luoghi in cui lavoravo", ha affermato Bouabid. "Lavorare con esperti del mercato statunitense nel campo delle vendite e del marketing sta aiutando Massiva a progredire più velocemente e nella giusta direzione”.

pubblicità
pubblicità

Bouabid ha attribuito il successo di Massiva ai valori dell'azienda: lavorare sodo, essere autentici e trasparenti e creare un prodotto salutare e di alta qualità.

Ha anche elencato la cura dei consumatori, delle loro aziende agricole, degli agricoltori dell'azienda e dell'ambiente come chiavi del successo di Massiva.

Anche se parecchi rivenditori si sono affrettati a rifornire i prodotti di Bouabid fin dall'inizio, ci sono stati degli ostacoli lungo il percorso.

"Non è stato facile”, ha detto. "Ci sono state molte sfide, in tutte le fasi, per produrre e commercializzare olio d'oliva di alta qualità.

Bouabid ha sottolineato che il mercato dell'olio d'oliva è altamente competitivo, con un'ampia scelta in ogni negozio. Ha aggiunto che i consumatori non sono ben istruiti nel discernere la qualità degli oli d'oliva e nel differenziare i marchi e i prodotti dell'olio d'oliva.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d'oliva-africa-medio-oriente-come-i-premi-hanno-aiutato-un-produttore-tunisino-a-prosperare-nel-lucroso-mercato-statunitense-olive-oil-times

L'olio d'oliva biologico costa di più da produrre rispetto all'olio convenzionale. Tuttavia, Bouabid scommette che la domanda continuerà a crescere.

"Gli alimenti biologici e biodinamici sono spesso più costosi degli alimenti convenzionali ", ha affermato, "e alcuni clienti non sono disposti a pagare un prezzo più alto per una migliore qualità".

Per quanto riguarda la produzione, Bouabid ha affermato che l'azienda ha dovuto affrontare la siccità e altre sfide del raccolto.

"Una delle maggiori sfide che i nostri agricoltori biologici devono affrontare sono i parassiti e le malattie ", ha affermato. "Poiché gli agricoltori biologici non utilizzano pesticidi sintetici o erbicidi, sono molto più vulnerabili ai danni causati da insetti, funghi e altri parassiti".

Lei lo ha fatto notare l'agricoltura biodinamica presenta ulteriori sfide, come la bassa resa rispetto all'agricoltura industriale convenzionale.

"L'agricoltura biodinamica non è ancora molto diffusa e richiede un maggiore sostegno da parte dell'industria alimentare", ha affermato. "Fortunatamente, i rivenditori e i consumatori stanno guidando un aumento della domanda di alimenti coltivati ​​in modo biodinamico".

Ma nonostante tutto questo, Bouabid ha affermato di avere molte ottime ragioni per essere un distributore di olio extra vergine di oliva.

"La Tunisia, il mio paese natale, è un paese dell'olio d'oliva ", ha concluso. "È il numero uno produttore di olio d'oliva biologico nel mondo, e merita più credito globale per l'incredibile qualità che produciamo".


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati