"Live"Aggiornato il 16 ottobre 2023 16:10 UTC

World Olive Oil Competition Aggiornamenti in tempo reale dell'emisfero australe

L' NYIOOC World Olive Oil Competition sta svelando i vincitori del premio nella divisione Emisfero Sud del concorso annuale di qualità. Olive Oil Times scrittori di tutto il mondo stanno coprendo i risultati e le reazioni.
Buenos AiresCittà del CapoMelbourneSantiagoSan Paolo

Pinned

Annunciati i migliori oli extravergini di oliva dell'emisfero sud

16 ottobre 15:13 UTC

Personale OOT che riporta da New York

L' NYIOOC World Olive Oil Competition ha svelato i vincitori del premio della divisione Emisfero Sud del concorso annuale di qualità che si tiene a New York.

All'inizio di quest'anno, la NYIOOC ha rivelato i vincitori dei paesi dell’emisfero settentrionale.

I marchi pluripremiati sono presentati nella Guida Ufficiale ai Migliori Oli d'Oliva del Mondo e nelle sezioni di Olive Oil Times.

All’edizione 1,170 hanno partecipato 30 marchi provenienti da 2023 paesi NYIOOC, l'undicesima edizione del più grande e prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.

I produttori dell'emisfero settentrionale raccolgono da settembre a gennaio, mentre la maggior parte dei coltivatori dell'emisfero meridionale raccoglie i frutti da marzo a luglio. IL NYIOOC conduce di conseguenza le sue analisi e pubblicizza i due risultati per informare il pubblico e gli operatori del settore alimentare sui marchi più apprezzati al culmine della freschezza.


16 ottobre 16:08 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

I produttori australiani festeggiano il loro secondo tasso di successo più alto, pari all'88%. NYIOOC dopo aver vinto 15 premi quest'anno, solo un premio in meno rispetto al record del 2018. Anche se quest'anno la resa dell'olio d'oliva del paese è stata inferiore alla media, la qualità è rimasta tipicamente alta.

Dall'altra parte del Mar di Tasmania, in Nuova Zelanda, è andato un premio d'argento Olive Loopline dopo una vendemmia difficile e turbata da condizioni climatiche avverse.


Un anno record per i produttori cileni

16 ottobre 12:58 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Ben 14 (8 Oro e 6 Argento) tra i premi di qualità più ambiti del settore brillano Cile, stabilendo un nuovo record per il paese nel più grande concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.

Nonostante quest’anno la siccità abbia dominato gran parte della fertile valle centrale del paese, i produttori hanno facilmente superato il precedente record di dieci premi ricevuti nel 2019.

Con 14 dei loro 20 campioni di olio d'oliva che hanno raggiunto la scena mondiale, i produttori cileni hanno ottenuto un notevole tasso di successo del 70% nell'edizione di quest'anno del NYIOOC, il secondo miglior risultato nella storia della competizione,


16 ottobre 15:34 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Produttori di olio d'oliva argentini hanno avuto una forte presenza alla competizione mondiale con quattro premi (1 oro e 3 argento) e una percentuale di successo del 50% nel 2023 NYIOOC concorrenza.

Con gli oli d'oliva provenienti dai piedi delle Ande, i produttori hanno eguagliato il loro conteggio del paese nelle edizioni 2020 e 2019 del concorso di qualità dell'olio d'oliva più prestigioso al mondo.


16 ottobre 15:07 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

I produttori sudafricani di EVOO di alta qualità hanno ottenuto il record di 16 premi al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition Edizione dell'emisfero australe.

Con 14 premi d'oro e due d'argento, i produttori sudafricani hanno raggiunto un tasso di successo del 100% all'edizione 2023 NYIOOC. Le loro vittorie sono cresciute costantemente negli ultimi anni. Nel 2014 lo erano assegnato solo per l'11%. delle loro voci.


I produttori brasiliani raggiungono nuove vette alla competizione mondiale

16 ottobre 15:03 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

I produttori brasiliani si sono assicurati il ​​numero più alto di premi mai ottenuto al NYIOOC World Olive Oil Competition guadagnando l'incredibile cifra di 48 premi questa volta.

Dopo aver iscritto il numero più alto di sempre di oli extravergini di oliva all'undicesima edizione del NYIOOC World Olive Oil Competition, i produttori brasiliani hanno raggiunto il secondo tasso di successo più alto, pari al 91%.

Inoltre, l'ascesa fulminea del Brasile nella competizione. Il produttore sudamericano ha fatto la sua prima apparizione al Concorso Mondiale presentando un campione nel 2015. Quest'anno i produttori del paese ne hanno presentati 53 — il settimo numero più alto di iscrizioni a livello globale — al NYIOOC.

I fattori che hanno avuto un ruolo nella fenomenale crescita del Brasile come produttore di livello mondiale sono i progressi tecnologici nel settore dell'olio d'oliva e il miglioramento dei metodi agronomici.


Vedi anche:Vincitori dell'emisfero australe2023 NYIOOC si conclude con un anno da record per i produttori dell’emisfero meridionale

16 ottobre 15:00 UTC

Daniel Dawson riporta da Montevideo

La porzione di debutto specifica per l’emisfero australe del 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition si è concluso oggi, con i produttori di sette paesi che hanno celebrato 101 premi.

Nel complesso, il 2023 è stato un anno record per il concorso di qualità dell'olio d'oliva più grande e prestigioso al mondo per produttori provenienti da Sud America, Africa e Oceania.

Ad eccezione di Australia e Nuova Zelanda, che hanno avuto raccolti relativamente scarsi, altri paesi hanno sfruttato i raccolti eccezionali per presentare 121 iscrizioni senza precedenti.

Il più grande vincitore in assoluto è stato il Brasile, che ha ottenuto 48 premi, superando il precedente record di 30 medaglie stabilito nel 2022.

“[Vincere un premio al NYIOOC] è una pietra miliare, poiché rappresenta il raggiungimento di uno standard di qualità internazionale ", ha affermato André Bertolucci, specialista di olio d'oliva per il produttore brasiliano Olivas de Gramado. "La grande sfida ora è mantenere questo standard ed evolvere sempre più nei processi di raccolta ed estrazione”.

Insieme al Brasile, i produttori del Sud Africa e del Cile hanno stabilito nuovi record rispettivamente con 16 e 14 premi. I produttori sudafricani hanno vissuto un anno fenomenale, con una percentuale di successo del 100% per i 16 campioni presentati.

"L'industria dell'olio extra vergine di oliva potrebbe essere piccola, ma possiamo competere con i migliori oli in tutto il mondo ", ha affermato Janice Vijoen, responsabile marketing del Sud Africa Willow Creek. "Il nostro modo di educare i nostri clienti è mostrare i premi vinti e altri hanno seguito questa tendenza”.

Nel frattempo, i produttori australiani si sono uniti per vincere 15 premi, uno in meno rispetto al record del 2018, mentre i produttori argentini hanno eguagliato la migliore performance del loro paese, guadagnando quattro premi.

I produttori dell’Uruguay hanno ottenuto tre premi, mentre un raccolto catastrofico in Nuova Zelanda ha visto un solo produttore vincere un unico premio per il paese.


Risultati definitivi fissati per lunedì 16 ottobre

6 ottobre 13:25 UTC

Personale OOT che riporta da New York

I risultati finali del 2023 World Olive Oil Competition verrà annunciato il 16 ottobreth, hanno detto oggi gli organizzatori. Dopo la scadenza del 1° ottobre per ricevere campioni dall'emisfero australe, il 2023 NYIOOC si concluderà subito dopo le 9:00 a New York.

In tutto, sono state presentate 1,170 candidature da produttori di 30 paesi all'edizione di quest'anno del più grande concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.


Colinas de Garzón e Olivares de Rocha portano l'Uruguay sulla scena mondiale

3 ottobre 12:34 UTC

Daniel Dawson riporta da Montevideo

I due più grandi marchi di olio d'oliva dell'Uruguay hanno coronato raccolti eccezionali con un totale di tre premi al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition. Agroland, il produttore dietro Colinas de Garzon, ha vinto due Gold Awards per un paio di miscele di media intensità. Nel frattempo, Nuovo Manantial, che produce Olivares de Rocha, ha ottenuto un Silver Award.

Victor Rodriguez, che supervisiona la produzione di olio d'oliva in entrambe le società, ha affermato che vincere i premi più prestigiosi del settore è un momento di orgoglio per entrambe le società e per l'Uruguay. "Per noi, che viviamo in un Paese molto piccolo, avere questo riconoscimento internazionale è molto positivo”, ha affermato. "Ci riempie di orgoglio e ci apre la strada verso qualsiasi mercato in cui vorremmo entrare”.

Secondo le stime preliminari, il raccolto in Uruguay, un paese di 3.5 milioni di abitanti, dovrebbe raggiungere la cifra record di 3,000 tonnellate. Rodriguez ha affermato che Nuevo Manatiel e Agroland si sono uniti per produrre 1,200 tonnellate di olio d'oliva. Nonostante le sue piccole dimensioni e produzione, ha aggiunto che il NYIOOC i premi hanno aiutato entrambe le aziende a realizzare le loro ambizioni di esportare l'olio extravergine di oliva uruguaiano nel mondo. "In effetti, stiamo già esportando negli Stati Uniti con Olivares de Rocha e Colinas de Garzón", ha affermato Rodriguez.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Azeites di Verde Louro

Un'altra grande vittoria per il Brasile

28 settembre 13:47 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Daiana Fuhrmann, la proprietaria di Azeites di Verde Louro, ha detto che la sua squadra era felice e fiduciosa. "Riconoscimento al NYIOOC, ci rende molto orgogliosi ", ha affermato dopo aver vinto due premi d'oro e due d'argento al concorso di qualità dell'olio d'oliva più prestigioso al mondo.

Fuhrmann ha affermato che il costante apprendimento, la dedizione e la cura coinvolte nelle fasi di produzione dalla semina al confezionamento, combinati con il loro terroir, hanno consentito all'azienda brasiliana di produrre eccellenti oli extra vergini di oliva.

Quest'anno l'Azeites Verde Louro ha registrato uno dei raccolti più abbondanti. 'Il fattore climatico è stato una grande sfida a causa del periodo di siccità e di caldo intenso che ha preceduto la raccolta, nonché dei periodi di pioggia durante", ha affermato Fuhrmann. "Ciò ha richiesto un grande sforzo collettivo per poter rispettare la scadenza ideale del raccolto e ottenere olio d'oliva di qualità.


Prosperato supera la siccità vincendone quattro NYIOOC premi

26 settembre 14:40 UTC

Daniel Dawson riporta da Montevideo

Il più grande produttore del Brasile ha sconfitto la siccità, guadagnandosi quattro premi ai 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Situato nel Rio Grande do Sul, il più grande stato produttore di olio d'oliva del Brasile, Prosperato ha ottenuto due Gold Awards per un blend e un monovarietale Picual e due Silver Awards per i monovarietali Frantoio e Koroneiki.

"È sempre bello ricevere un nuovo premio, ma riceverlo dal NYIOOC lo rende semplicemente più speciale”, ha detto il proprietario Rafael Marchetti Olive Oil Times. "Conferma come manteniamo costante la qualità dei nostri oli extra vergini di oliva da quando abbiamo iniziato la nostra produzione 10 anni fa, in modo che i nostri clienti abbiano la certezza di consumare sempre il meglio.

Il bottino di quattro di quest'anno NYIOOC riconoscimenti, il secondo anno consecutivo in cui l'azienda ha raggiunto l'obiettivo, arriva dopo un raccolto positivo per la regione ma impegnativo a causa della grave siccità che ha colpito lo stato più meridionale del Brasile.

"Nel complesso, è stata una grande vendemmia nella nostra zona”, ha detto Marchetti. "Per noi, quest'anno abbiamo avuto meno olive da raccogliere perché il 2022 è stato un raccolto eccezionale, nonostante la siccità più grave degli ultimi anni. Tuttavia, siamo riusciti a mantenere una buona produzione in termini di volume, ottenendo una resa media di petrolio del 50% in più rispetto allo scorso anno.


25 settembre 13:42

Lisa Anderson da Cape Town

I pluripremiati oli extra vergini di oliva Arbequina, Koroneiki e Picual del produttore brasiliano Azeites Costa Doce sono espressione del terroir della regione del Gaucho nel Rio Grande do Sul e della famiglia Vignatti che è proprietaria dell'azienda agricola dal 2012.

"La sensazione di essere premiati al NYIOOC è fantastico, è la conferma che il nostro lavoro, i nostri sforzi, la nostra cura e passione stanno dando i loro frutti", ha detto Rodrigo Costa, direttore finanziario di Azeites Costa Doce Olive Oil Times dopo che la società ha ricevuto quattro premi - due d'oro e due d'argento - al 2023 World Olive Oil Competition.

"L' NYIOOC è il concorso più importante al mondo e ricevere un premio in questo concorso ha una grande rilevanza nel mercato e fa una grande differenza nelle scelte dei clienti”, spiega Costa.


MF Agropastoril colloca la regione brasiliana dell'Encruzilhada do Sul sulla scena mondiale

22 settembre 14:03 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

"È molto gratificante vedere che il lavoro dedicato durato un anno da parte dell’intero team coinvolto sia stato nuovamente riconosciuto”, Flavo Fernandes, il proprietario di MF Agropastorale, ha detto dopo aver ricevuto quattro Gold Awards per il suo marchio Pedregais al NYIOOC. "Ciò dimostra anche che siamo sulla strada giusta e che è così che dovremmo continuare ad agire”.

Fernandes ha detto Olive Oil Times Il terroir e il clima di Encruzilhada do Sul, un comune nello stato del Rio Grande do Sul, in Brasile, conferiscono agli oli unici di MF Agropastoril un vantaggio competitivo.

Vittoria al NYIOOC ha un impatto a più livelli, ha affermato Fernandez. "Sempre più spesso il mondo riconosce l'altissima qualità degli oli extra vergini di oliva prodotti in Brasile, ma ancor di più di quelli prodotti nella nostra regione.

"Far parte di questo selezionato gruppo di produttori, con questi prestigiosi oli d'oliva, lo mette in mostra al mondo ", ha aggiunto.


21 settembre 15:07 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Le due miscele presentate da Olive del Willow Creek Al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition sono stati accolti con i Gold Awards dopo un raccolto molto difficile per gli agricoltori e i produttori sudafricani.

"Il nostro team è impegnato a trarre il meglio da una brutta situazione. Nonostante molti ostacoli, continuiamo ad andare avanti e ad essere orgogliosi delle medaglie vinte in tutto il mondo", ha detto Janice Vijoen, responsabile marketing di Willow Creek. Olive Oil Times.

"La nostra zona ha sofferto gravi condizioni di siccità negli ultimi otto anni, che hanno ostacolato il nostro tonnellaggio raccolto ogni stagione. Le interruzioni di corrente hanno anche un grande effetto sui tempi in cui possiamo irrigare i frutteti”, ha osservato.

"Lo stesso Sud Africa e il resto del mondo non conoscono la qualità dell'EVOO prodotto localmente. Il Sudafrica è noto per la sua industria vinicola”, ha aggiunto Vijoen. "L’industria dell’EVOO potrebbe essere piccola, ma possiamo competere con i migliori oli di tutto il mondo. Il nostro modo di educare i nostri clienti è mostrare i premi vinti e altri hanno seguito questa tendenza”.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Estância das Oliveiras

Estância das Oliveiras, un'azienda agricola a conduzione familiare del Rio Grande do Sul in Brasile, ha ottenuto una magnifica vittoria

21 settembre 14:48 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Il produttore brasiliano Estância das Oliveiras ha guadagnato il premio più ambito del settore nel NYIOOC Divisione Southern Hemispehere per sei dei marchi presentati.

"Ciò dimostra la qualità degli oli che produciamo a Estância das Oliveiras", ha detto Rafael Goelzer, direttore dell'aziendo olive oil Times. "Dedichiamo questi [premi] a tutto il nostro team di dipendenti, persone appassionate di ciò che fanno e che si impegnano sempre a fare del loro meglio”.

"Per noi di Estância das Oliveiras vincere, in una sola edizione, sei Gold Awards al NYIOOC è spettacolare e senza precedenti”, ha affermato Goelzer. "I nostri sforzi stanno dando i loro frutti e posizionando gli oli d'oliva brasiliani e del Rio Grande do Sul in cima alle classifiche mondiali.

Goelzer ha attribuito il merito al terroir o Viamão, l'attenzione a tutte le fasi della produzione, "una famiglia dedita, che ricerca sempre la perfezione in tutto ciò che fa, e un team di amministratori, soci e collaboratori appassionati della produzione di oli extra vergini di oliva.”


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Estância Dona Genoveva

La nuova arrivata Estância Dona Genoveva raggiunge la scena mondiale nel primo anno di produzione

19 settembre 16:31 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Il produttore brasiliano Renato Kalil, proprietario di Estância Dona Genoveva dal Rio Grande do Sul, raccontato Olive Oil Times che i due Gold Awards al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition ottenuto nel primo anno di produzione dell'olio d'oliva dell'azienda, ha superato le sue aspettative.

"Poiché siamo principianti nella coltivazione degli ulivi e nella produzione di olio d'oliva, manteniamo la speranza di ottenere un prodotto di alta qualità, come i produttori nella nostra regione del sud del Brasile chiamata regione di Campanha ", ha affermato Kalil. "Il microclima di questa regione è simile al clima del Mediterraneo e della California meridionale, essendo molto favorevole alla coltivazione dell'olivo.

Kalil ha affermato che oltre a servire da incoraggiamento alla sua famiglia e ai suoi partner, spera che i premi contribuiscano all'accettazione dell'olio d'oliva brasiliano come tra i migliori al mondo.


Cape Schanck lo fa di nuovo

19 settembre 16:21 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Tenuta degli ulivi di Cape Schanck ha vinto altri due Gold Awards al 2023 World Olive Oil Competition, aggiungendo alla loro lunga storia di NYIOOC distinzioni.

L'azienda australiana si concentra sulla produzione di oli extra vergini di oliva monovarietali dalle varietà Picual, Picholine, Coratina, Leccino e Frantoio.

"I [Gold Awards] significano molto e siamo sempre nervosi quando i risultati sono imminenti", hanno detto i comproprietari Stephen e Sui Tham Olive Oil Times "Consideriamo i risultati come un timbro di gomma dei nostri sforzi nell’oliveto e di coloro che sono coinvolti nella nostra azienda agricola”.

"La sfida principale quest’anno è stata, ancora una volta, il tempo. Il tempo autunnale è stato scarso, se non nullo, e un'esplosione invernale di pioggia e freddo ci ha colpito all'inizio dell'autunno, accorciando in modo abbastanza significativo il periodo di crescita e di maturazione dei frutti", hanno aggiunto. "Ci aspettavamo il peggio e abbiamo posticipato la data della raccolta il più tardi possibile. Quindi siamo fortunati ad avere gli oli che abbiamo”.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Stabilimento Olivum

L'Argentina sale sul podio

18 settembre 18:25 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Stabilimento Olivum è il primo produttore argentino ad essere premiato ai Premi 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition Edizione dell'emisfero australe.

Il produttore ai piedi delle Ande ha vinto due Silver Awards per il suo monovarietale Changlot Reial e un blend medio.

La cultivar Changlot Reial è originaria della provincia spagnola di Valencia e si è perfettamente adattata al suolo argentino. L'olio d'oliva ottenuto dalle olive Changlot vanta un aroma molto fruttato e un gusto leggermente amaro con delicate note di mela verde e carciofo.

Un totale di otto produttori argentini hanno presentato i loro marchi, con il paese che prevede che la resa di olio d'oliva di quest'anno supererà le tonnellate 33,000.

Il gruppo finale di vincitori dell’emisfero australe alla competizione mondiale 2023 sarà annunciato all’inizio di ottobre.


Città del Capo

Lisa Anderson ha riferito dal 18 settembre alle 18:20 UTC

I produttori neozelandesi hanno ricevuto il loro primo premio all'edizione dell'emisfero meridionale del World Olive Oil Competition prima di oggi. Olive Loopline hanno guadagnato un argento per il loro olio Picual di media intensità.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Costa Doce

Più premi che mai per il Brasile

18 settembre 18:18 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Con la rivelazione della seconda tornata di vincitori dell'edizione dell'Emisfero Sud, i produttori brasiliani hanno aggiunto altri 21 premi ai 25 guadagnati al NYIOOC all'inizio di questo mese.

Tra i grandi vincitori del paese oggi c'erano Estância das Oliveiras con sei premi e Azeite Costa Doce, Prosperato più Oliva da Lua ciascuno con quattro premi ciascuno.

Con i 46 premi ottenuti finora dai produttori brasiliani in questa edizione, hanno infranto tutti i loro precedenti record NYIOOC. L’anno scorso il totale era stato di 30.

La fase finale dei vincitori dell'edizione dell'emisfero australe del NYIOOC sarà annunciato all'inizio di ottobre.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Willow Creek

I produttori sudafricani ottengono il record di 11 vittorie e altri risultati arriveranno

18 settembre 14:55 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Sei marchi di olio extra vergine di oliva del Sud Africa si sono assicurati cinque Gold e un Silver Award nella seconda presentazione dei vincitori del 2023 World Olive Oil Competition Edizione dell'emisfero australe.

Sono andati due Oro e un Argento Olive Porterville che ha costantemente vinto i migliori premi a New York.

Dalla Nuy Valley, ai piedi dei Monti Langeberg sudafricani, provengono i due marchi vincitori del Gold Award Willow Creek, che ha iniziato a produrre oli d'oliva di alta qualità nel 1997.

Un altro Gold Award è andato a Azienda di olive a foglia verde, situato tra Malgas e Capo Infanta.

Con le vittorie di oggi, i produttori sudafricani si è assicurato undici premi 2023 al concorso di qualità dell'olio d'oliva più prestigioso al mondo, un risultato straordinario che supera già le dieci vittorie ottenute dai produttori del Paese nel 2022.

All'inizio di ottobre, gli ultimi vincitori di quest'anno NYIOOC sarà svelato.


Ulteriori risultati saranno annunciati oggi, dicono gli organizzatori

18 settembre 11:58 UTC

Personale OOT che riporta da New York

L' NYIOOC continuerà a svelare i marchi pluripremiati dell'emisfero australe oggi alle 9:00 (13:00 UTC) sul Guida ufficiale ai migliori oli d'oliva del mondo.

I partecipanti provenienti da Argentina, Australia, Brasile, Cile, Nuova Zelanda, Sud Africa e Uruguay competono per i premi di qualità più prestigiosi del settore nella divisione Emisfero Sud del World Olive Oil Competition.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Olivas de Gramado

'Vittoria di Watershed per un nuovo produttore brasiliano

13 settembre 14:57 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

"È una sensazione incredibile e un grande onore essere onorato con un premio così importante", André Bertolucci, lo specialista di olio d'oliva per il produttore brasiliano Olivas de Gramado, Ha detto Olive Oil Times dopo aver vinto il loro primo premio in assoluto al Concorso Mondiale per il Terroir Serrano Blend de Campo di media intensità.

"Siamo solo al nostro terzo raccolto, superando le continue sfide dell'intero processo dall'oliveto al frantoio ", ha affermato Bertolucci.

"Si tratta di una pietra miliare spartiacque, poiché rappresenta il raggiungimento di uno standard qualitativo internazionale. La grande sfida ora è mantenere questo standard ed evolvere sempre più nei processi di raccolta ed estrazione”.


11 settembre 17:39 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Agricola Pobeña dalla fertile regione di O'Higgins, nel Cile centrale, ha brillato nell'edizione dell'emisfero meridionale del World Olive Oil Competition vincendo un quartetto di Gold Awards per i suoi marchi Alonso.

"Siamo molto orgogliosi di aver vinto quattro Gold Awards quest'anno al NYIOOC", ha detto José Manuel Reyes, il direttore delle vendite dell'azienda, a Olive OiI Times. "Questi riconoscimenti significano molto per il nostro team e confermano che il nostro impegno nel produrre EVOO di alta qualità viene apprezzato.

L'azienda coltiva le varietà di olivo Arbequina, Arbosana, Koroneiki, Frantoio, Leccino, Picual, Coratina, Manzanilla e Nocellara su 400 ettari per produrre la sua gamma vincente.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Fazendas do Azeite Sabiá

Fazendas do Azeite Sabiá sta cambiando la mentalità dei consumatori che un tempo erano scettici nei confronti degli oli d'oliva brasiliani

11 settembre 13:51 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

"Essere premiati in una competizione così importante ci rende molto orgogliosi e conferma che stiamo facendo la cosa giusta”. Beatriz Pereira, comproprietaria di Brazil's Fazendas do Azeite Sabiá ha detto dopo aver vinto tre premi al NYIOOC la settimana scorsa.

Pereira ha detto Olive Oil Times che i brasiliani credono che l'olio d'oliva importato dall'Europa sia il migliore. "Facciamo tutto con piacere e amore”, ha detto. "Dopo quattro vendemmie abbiamo già 86 premi internazionali. Siamo passati dall’essere sconosciuti all’essere desiderati dal consumatore, cosa che ci rende molto orgogliosi”.


Il produttore cileno Olivos Ruta del Sol estende il suo record di vittorie con le miscele Deleyda

8 settembre 14:49 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Con i nuovi Gold e Silver Awards, l'azienda cilena Olivo Ruta del Sol ha esteso la sua serie di vittorie consecutive a cinque anni consecutivi al World Olive Oil Competition.

"Che orgoglio", ha detto un portavoce dell'azienda. "Un Gold Award per la nostra Deleyda Fine Selection e un Silver per la nostra Deleyda Premium nel concorso più grande e prestigioso del mondo. Raggiungere la vetta ci motiva a lavorare ancora più duramente ogni anno per fornire i nostri prodotti di qualità”.

Il produttore coltiva olive di varietà spagnole, italiane e greche in 205 ettari nel Cile centrale, con una capacità di trasformare due milioni di chilogrammi di olive ogni anno.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Al Zait

7 settembre 19:00 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

"Siamo così entusiasti di questo, è fantastico", Luiza Osorio, co-fondatore e amministratore delegato dell'azienda brasiliana Al-Zait, ha esclamato dopo aver ottenuto tre Gold Awards all'edizione dell'emisfero meridionale del World Olive Oil Competition.

"Abbiamo ottenuto il 100% di approvazione, è incredibile. Tutti i nostri prodotti hanno ricevuto il Gold Awards al NYIOOC", ha affermato riferendosi agli oli extra vergini di oliva monovarietali Frantoio, Koroneiki e Picual di media intensità che hanno ricevuto i premi di qualità più prestigiosi del settore. "È un enorme riconoscimento del nostro lavoro e del nostro scopo”.

Osorio ha affermato che da quando ha lanciato Al-Zait nel sud-ovest del Rio Grande do Sul con il suo partner, Fernando Alfama, si sono concentrati sulla massima qualità, cercando di offrire al mercato qualcosa di diverso, qualcosa con un'anima. In ogni aspetto della loro attività, hanno cercato il meglio.

"Qui in Brasile, oltre alla mancanza di conoscenze e di manodopera qualificata, negli ultimi due anni abbiamo avuto una grave mancanza di pioggia”, ha detto Osorio. "Per un nuovo boschetto, in fase di crescita, i nostri alberi hanno sofferto molto. Ma il nostro terreno è ricco e fertile e noi siamo molto attenti a garantire la migliore nutrizione alle nostre piante”.

"Inoltre, effettuiamo la raccolta interamente manualmente, il che garantisce la salute dei frutti e la qualità e stabilità del nostro prodotto finale, l'oro liquido Al-Zait".


7 settembre 18:53 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Con due Gold Awards al NYIOOC World Olive Oil Competition Edizione dell'emisfero meridionale, De Rustica Olive Estate dal Sud Africa ha elencato con successo i suoi EVOO tra i migliori al mondo.

Entrambi i marchi vincitori - un monovarietale Coratina e una miscela realizzata attorno alle olive del Frantoio - provengono dagli uliveti coltivati ​​nella piccola città del Capo meridionale De Rust, un ambiente unico sui monti Swartberg.

Lo ha detto Dawie Durand, direttore generale dell'aziendo olive oil Times quanto è stato importante per De Rustica Olive Estate prendere parte a questo concorso internazionale di alto profilo.

"Due medaglie d'oro per le nostre due iscrizioni sono molto significative per De Rustica Olive Estate date le nostre dimensioni rispetto ad altri concorrenti. Ciò che lo rende più significativo è la statura internazionale del NYIOOC e il peso dei riconoscimenti che ci sono stati conferiti”, ha osservato Durand.

"Avevamo fiducia nelle nostre due voci, prodotte e iscritte da Kallie Frey, la nostra specialista di EVOO, ma siamo sollevati ed estasiati da questi risultati ", ha concluso Durand.


live-world-oil-oil-competition-emisfero-sud-aggiornamenti-live-olive-oil-times

Capolivo

Un'azienda agricola a conduzione familiare nel sud del Brasile resiste al caldo per vincere alla grande

7 settembre 12:42 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Il brasiliano Capoliva ha ricevuto quattro premi all'edizione dell'emisfero sud del NYIOOC per i loro oli extra vergini di oliva monovarietali di media intensità.

L' azienda a conduzione familiare, hanno vinto tre Gold Awards per Coratina, Koroneiki e Picual, e un Silver Award per la loro Arbequina.

"Questo riconoscimento in un concorso così importante e prestigioso è una gioia immensa che ci rende molto orgogliosi”, ha detto Joice Capoani, direttore commerciale e marketing di Capolivo Olive Oil Times. "Questo ci dimostra che siamo sulla strada giusta”.

"Il successo del raccolto dipende da un clima favorevole", ha affermato. "Ecco perché il cambiamento climatico, come il caldo estremo che abbiamo sperimentato quest’estate, è stata la nostra sfida più grande. Inoltre, a differenza dell'emisfero settentrionale, in Brasile la raccolta avviene in estate, quindi le alte temperature hanno reso il tutto più impegnativo".

"Una vittoria come questa è molto significativa perché dimostra al mondo che il Brasile è la patria di grandi produttori di olio d'oliva ", ha affermato Capoani. "Inoltre, essendo originari dell’estremo sud del Brasile, il premio ci aiuta ad espandere il nostro marchio nel resto del Paese, poiché è molto grande”.


5 settembre 16:57 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Due nuovi Gold Awards appena annunciati mettono il sudafricano Tenuta di ulivi di Mardouw oli d'oliva tra i migliori al mondo.

"Eravamo molto fiduciosi delle nostre possibilità poiché i nostri EVOO si sono dimostrati molto coerenti negli ultimi sette anni sia nelle competizioni locali che internazionali ", ha dichiarato Philip King, direttore generale di Mardouw Olive Estate Olive Oil Times.

King ha spiegato come questi risultati provengano dal duro lavoro, dalla pianificazione e dall'attenzione ai dettagli.

"Mettiamo il massimo impegno possibile in ogni fase del processo di coltivazione, dalla preparazione del terreno e degli alberi fino al prodotto finale. Tutto ciò è supportato da eccellenti risultati di laboratorio e, alla fine, lo rende davvero gratificante”, ha spiegato.


4 settembre 17:04 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

Produttori brasiliani guadagnato 25 premi il primo giorno dell'edizione dell'emisfero australe del NYIOOC — 17 premi d'oro e otto d'argento.

Con la prossima serie di risultati che saranno annunciati alla fine di questo mese, e un altro lotto all'inizio di ottobre, c'è una forte possibilità che il Brasile possa stabilire alcuni record quest'anno.

L'aumento della coltivazione dell'olivo, le pratiche agronomiche migliorate e le tecniche di molitura migliorate sono citate per la qualità tendente al rialzo dietro i marchi brasiliani.


4 settembre 14:59 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Con cinque Gold Awards finora, i produttori di olio d'oliva sudafricani hanno lasciato il segno nel giorno di apertura dell'edizione dell'emisfero meridionale del NYIOOC World Olive Oil Competition.

Rio Largo Olive Estate ha ottenuto il primo Gold Award seguito da Mardouw Olive Estate e De Rustica Estate. Gli oli d'oliva vincitori includono miscele e monovarietali. In tutti i casi, le olive sono state raccolte da alberi di origine italiana, come Frantoio, Coratina, Favolosa e Leccino.

Queste varietà vengono spesso scelte da coltivatori esperti a diverse latitudini in tutto il mondo per la qualità dei loro frutti e le straordinarie doti di adattamento.

La prossima tornata di vincitori del premio sarà annunciata a metà settembre con il lancio finale previsto per i primi giorni di ottobre.


E il primo premio va a...

4 settembre 13:01 UTC

Personale OOT che riporta da New York

L' NYIOOC ha appena lanciato il primo marchio pluripremiato della divisione Southern Hemisphere. Rio Largo Olive Estate ha ottenuto un Gold Award per il suo marchio Rio Largo Premium, un olio extra vergine di oliva prodotto con varietà Frantoio, Leccino e Coratina nella valle del fiume Breede nel Capo più bello del Sud Africa.

Per dare ai produttori più tempo per trarre vantaggio dai loro risultati, NYIOOC i vincitori del premio vengono annunciati durante tutto il periodo di valutazione, invece di attendere fino al giudizio dell'ultimo campione. Il primo gruppo di vincitori del premio verrà pubblicato oggi, hanno detto gli organizzatori del concorso, seguito da un altro rilascio a metà settembre e dai risultati finali all'inizio di ottobre.


Vedi anche:Vincitori del premio Emisfero Sud

4 settembre 12:40 UTC

Daniel Dawson riporta da Montevideo

I produttori uruguaiani di olio d'oliva hanno presentato quattro iscrizioni al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Sostenuti da una resa record stimata di 3,000 tonnellate, i produttori della piccola nazione sudamericana hanno affermato che, nonostante la storica siccità, le condizioni sono favorevoli sia alla quantità che alla qualità.

Gli uruguaiani credono da tempo che l'unico modo per competere con l'olio d'oliva importato in patria e nell'affollato mercato di esportazione globale sia concentrarsi sulla qualità e sui premi internazionali che lo riconoscono.

Alla 2022 NYIOOC, i produttori uruguaiani hanno ottenuto quattro premi da quattro film, inclusi due premi d'oro e due d'argento.
Le due più grandi aziende produttrici di olio d'oliva del paese - Agroland, che produce il marchio Colinas de Garzon e Nuevo Manantial, che produce Olivares de Rocha - si sono unite per ottenere tre premi.


4 settembre 10:49 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

Otto produttori argentini hanno presentato finora i loro marchi nel 2023 NYIOOC Divisione dell'emisfero meridionale.

In Argentina ci sono più di 90,000 ettari di ulivi, situati principalmente nelle province di La Rioja, Mendoza, San Juan e Catamarca.

Molti dei maggiori produttori del paese hanno riportato un raccolto abbondante, aspettandosi che il paese superi la resa dell'anno scorso di 33,000 tonnellate di olio d'oliva.

Coltivatori e produttori del più grande paese produttore di olio d'oliva delle Americhe hanno dovuto affrontare le alte temperature estive e l'impennata dell'inflazione.


4 settembre 10:41 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

I produttori neozelandesi hanno presentato tre proposte al World Olive Oil Competition dopo aver superato un raccolto difficile a causa delle gelate precoci, delle forti piogge e antracnosi.

La maggior parte di queste sfide sono state causate dal ciclone Gabrielle, che ha allagato boschi e danneggiato alberi e infrastrutture. Alcuni coltivatori del paese non hanno addirittura avuto alcun raccolto.

Il rendimento del paese dovrebbe essere pubblicato presto, ha detto Emma Glover, funzionario esecutivo di Olives New Zealand Olive Oil Times.


Il Brasile invia 53 marchi da record alla competizione mondiale

3 settembre 23:36 UTC

Lisa Anderson da Cape Town

I produttori brasiliani vantano il maggior numero di iscrizioni di sempre all'edizione di quest'anno NYIOOC, con 53 produttori che hanno inviato campioni dei loro oli extra vergini di oliva freschi. Ciò fa seguito al precedente record dell'edizione dello scorso anno, dove erano iscritti 33 oli.

Quando il produttore sudamericano partecipò per la prima volta al concorso di qualità dell'olio d'oliva più prestigioso al mondo, appena sette anni fa, partecipò a un solo olio.

Secondo i dati condivisi dall'Istituto brasiliano di cultura dell'olivo (Ibraoliva), il più grande stato produttore di olio d'oliva del paese, il Rio Grande do Sul, ha avuto un raccolto eccezionale di 580,228 litri di olio d'oliva nell'anno agricolo 2022/2023 - un 29- aumento percentuale rispetto all’anno precedente. I funzionari agricoli prevedono che la produzione nel Rio Grande do Sul salirà a 900,000 litri nel prossimo futuro.

Questa crescita è dovuta a fattori quali le nuove tecnologie utilizzate e i progressi nei metodi agronomici. Con il recente passaggio da La Niña a El Niño, anche i produttori del sud del Paese attendono con ansia la fine della lunga siccità.


I produttori sudafricani inviano i loro migliori marchi per competere sulla scena mondiale

3 settembre 23:31 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

Quindici oli extra vergini di oliva freschi sono stati presentati dai produttori sudafricani al 2023 World Olive Oil Competition Divisione dell'emisfero meridionale.

Nell'ultimo decennio, i migliori produttori del paese hanno ottenuto dozzine di vittorie, inserendo i loro migliori marchi nella classifica Guida ai migliori oli d'oliva del mondo.

L'anno scorso, con 16 candidature, i produttori sudafricani hanno ottenuto dieci premi per un tasso di successo del 63%. Nel 2014 nove progetti hanno assegnato un premio.

Nel 2023 i produttori concorrenti del Paese puntano a confermare ulteriormente l'eccellenza, anche dopo una stagione particolarmente impegnativa.

Lo hanno detto alcuni produttori Olive Oil Times come il clima umido ha influenzato il suolo e le rese finali. Sebbene alcuni riportino volumi di olive ottimali, i dati finali dovrebbero generalmente essere inferiori rispetto allo scorso anno.

Anche i produttori e i mugnai hanno affrontato il problema crisi di riduzione del carico che ha colpito diverse infrastrutture chiave. Altri hanno elencato l’aumento dei costi di manodopera, carburante e fertilizzanti tra le sfide più rilevanti della stagione.


Qual è la NYIOOC World Olive Oil Competition?

Giunto alla sua undicesima edizione, il NYIOOC World Olive Oil Competition è il concorso sulla qualità dell'olio d'oliva più grande e prestigioso al mondo con oltre mille voci provenienti da dozzine di paesi in lizza per i premi più ambiti del settore. I risultati annuali vengono diffusi attraverso i principali media di tutto il mondo. e presentato nella Guida ufficiale ai migliori oli d'oliva del mondo. IL World Olive Oil Competition Il team di analisi è composto da massimi esperti che seguono un rigoroso protocollo per esaminare le caratteristiche sensoriali di ciascun campione in una degustazione alla cieca. I risultati pubblicati sono considerati una guida all'acquisto essenziale per importatori, distributori, rivenditori e chef.

Diciannove marchi dal Cile raggiungono New York

3 settembre 23:17 UTC

Costas Vasilopoulos riporta da Atene

I produttori cileni di olio d'oliva attendono con impazienza che i primi vincitori dell'emisfero meridionale vengano annunciati al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Nonostante la siccità di quest'anno, i produttori del paese sudamericano a forma di nastro sono stati ottimisti per un miglioramento del raccolto di olio d'oliva 2022/23 rispetto alle 21,000 tonnellate che il paese ha prodotto l'anno scorso.

I dati sulla produzione del Consiglio oleicolo internazionale hanno confermato un robusto raccolto di olive in Cile, con la produzione di olio d'oliva che ha raggiunto le 22,000 tonnellate quest'anno, superando la produzione del paese media mobile quinquennale di 21,200 tonnellate.

La raccolta delle olive nel secondo paese produttore di olio d'oliva delle Americhe inizia solitamente ad aprile e dura fino a giugno di ogni anno.
La maggior parte degli uliveti del paese si trovano nella valle centrale cilena, il cuore agricolo del Cile, che corre parallelo tra la Cordigliera occidentale delle Ande e la catena montuosa costiera inferiore.

Riflettendo la notevole resa stagionale di olio d'oliva, i produttori cileni hanno presentato 19 iscrizioni al concorso NYIOOC quest’anno, il secondo maggior numero di iscrizioni nella Competizione Mondiale dopo le 23 iscrizioni presentate nel 2019.


Vedi anche:Vincitori del premio Emisfero SudGli australiani attendono i risultati con grandi aspettative

3 settembre 23:12 UTC

Paolo DeAndreis riporta da Roma

I produttori australiani di olio d'oliva di alta qualità hanno presentato 17 oli extra vergini di oliva all'edizione dell'emisfero meridionale del 2023 World Olive Oil Competition.

Tra poche ore verranno annunciati i primi vincitori del Paese. Le aspettative sono alte visto il tasso di successo dei marchi australiani al NYIOOC è aumentato costantemente nel corso degli anni: dal 38% delle iscrizioni che hanno ottenuto i prestigiosi premi nel 2014 al 52% nel 2019. L’anno scorso è stato premiato il 65% dei marchi partecipanti.

In questa stagione, il settore olivicolo australiano ha dovuto affrontare sfide significative e ritardi nelle operazioni di raccolta.

David Valmorbida, presidente dell'Australian Olive Oil Association, ha spiegato come la stagione sembrava essere iniziata bene.
"All'inizio della stagione il settore era pronto per un raccolto promettente, ma il freddo e la pioggia a maggio e giugno, in particolare nel sud-est dell'Australia, hanno avuto un impatto", ha osservato Valmorbida.

Quando si parla di qualità, però, le aspettative sono alte. "La resa in olio è decisamente inferiore alla media (...), ma la qualità dell'olio rimane elevata perché il frutto matura lentamente", ha affermato il funzionario dell'AOOA.


Affluenza record per i produttori dell’emisfero australe nel 2023 NYIOOC

30 agosto 18:31 UTC

Daniel Dawson riporta da Montevideo

I primi vincitori dell'emisfero australe al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition verrà annunciato lunedì. Mentre le iscrizioni scadono il 1 settembrest, sono già state inviate la cifra record di 114 candidature da sette paesi di tre continenti.

I produttori di olio d’oliva dell’emisfero sud raccolgono le olive per trasformarle in olio extra vergine di oliva da febbraio a luglio, ecco perché NYIOOC conduce il concorso di qualità dell'olio d'oliva più grande e prestigioso al mondo in due segmenti. Ora, i produttori che hanno appena completato il raccolto possono inviare i loro campioni più freschi per essere giudicati da una giuria di esperti.

Il numero record di iscrizioni è stato alimentato dal crescente interesse per il concorso in Brasile, che ha presentato 53 iscrizioni, e da raccolti eccezionali in tutto l'emisfero meridionale. I produttori di Argentina, Brasile e Cile hanno riportato raccolti migliori rispetto all'anno precedente. Nel frattempo, l'Uruguay si aspetta un raccolto record.

Sebbene i produttori di Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa siano meno ottimisti riguardo ai totali di produzione, rimangono fiduciosi sulla qualità e anche da quei paesi sono arrivate molte iscrizioni.

Gli organizzatori del concorso prevedono di pubblicare i risultati in tre lotti. I primi vincitori saranno annunciati lunedì mattina a New York. Il prossimo lotto arriverà a metà settembre e l'annuncio finale sarà fatto all'inizio di ottobre.


Una grande affluenza dato che i produttori di SH hanno il palco tutto per loro

30 agosto 12:12 UTC

Personale OOT che riporta da New York

Sebbene solo il -% dei produttori partecipanti all'iniziativa World Olive Oil Competition provengono dall'emisfero australe, il loro programma di raccolta mette loro sotto i riflettori quando il concorso di qualità più prestigioso del settore rivolge la sua attenzione al sud alla ricerca degli oli extra vergini di oliva più freschi e perfettamente lavorati.

Oltre 100 marchi di olio d'oliva provenienti da Brasile, Cile, Sud Africa, Australia, Argentina, Uruguay e Nuova Zelanda sono stati inseriti nel 2023 NYIOOC, e i produttori attendono con impazienza i risultati.


Questa è una storia in via di sviluppo. Controlla di nuovo per gli aggiornamenti. (Aggiornato il 16 ottobre 2023 16:10 UTC)