`Aumento delle esportazioni di olio d'oliva Surplus del commercio di combustibili in Andalusia - Olive Oil Times

Aumento delle esportazioni di olio d'oliva Surplus del commercio di carburante in Andalusia

Agosto 10, 2022
Daniel Dawson

Notizie recenti

Produttori e imbottigliatori in Andalusia; ha esportato oltre 1.3 miliardi di euro di olio d'oliva nei primi cinque mesi del 2022, con un aumento del 22.7% rispetto allo stesso periodo del 2021, secondo i dati di Extenda.

La società pubblica di esportazione e investimento estero ha scoperto che le esportazioni andaluse rappresentano circa il 74% di tutte le esportazioni spagnole di olio d'oliva in valore nella prima metà del 2022. Extenda ha aggiunto che il 61% di tali esportazioni comprendeva olio extravergine d'oliva

Credo che, probabilmente, il prezzo all'origine potrebbe aumentare, e bisognerebbe vedere se il consumatore è disposto a pagarlo. Al momento, lo sono.- Rafael Pico Lapuente, direttore esecutivo, Asoliva

L'aumento dei valori delle esportazioni di olio d'oliva ha fatto parte di una tendenza nel più ampio settore agricolo dell'Andalusia. Il significativo aumento ha contribuito ad alimentare la bilancia commerciale positiva della comunità autonoma, che finora quest'anno ha visto le esportazioni superare le importazioni di oltre 1 miliardo di euro.

Complessivamente, l'Andalusia ha esportato beni e prodotti per un valore di oltre 18 miliardi di euro, rappresentando una crescita del 31% su base annua e raggiungendo il livello più alto da quando è iniziata la raccolta di dati standardizzati nel 1995.

Vedi anche:Notizie commerciali sull'olio d'oliva

I dati commerciali positivi della prima metà del 2022 seguono la forte performance della comunità autonoma meridionale nell'anno precedente. 

I media locali hanno salutato il 2021 come un anno record, con l'Analdusia che ha esportato oltre 21 miliardi di euro nei primi nove mesi dell'anno. Ancora una volta, le esportazioni di olio d'oliva hanno aperto la strada, ma sono state seguite da vicino dalle esportazioni di altri frutti, ortaggi, legumi e oli animali e vegetali.

pubblicità

Rafael Pico Lapuente, direttore esecutivo dell'Associazione spagnola di esportazione, industria e commercio di olio d'oliva (Asoliva), ha affermato una cosa simile aumento delle esportazioni di olio d'oliva per valore era stato registrato anche nel resto della Spagna.

Ha detto Olive Oil Times che gli aumenti delle esportazioni in valore sono stati principalmente il risultato di aumento dei prezzi all'origine. Lapuente ha aggiunto che le esportazioni nazionali di olio d'oliva in volume sono diminuite del 16 percento nel primo trimestre del 2022 e sono diminuite del 6 percento nella prima metà dell'anno. 

Un altro fattore che contribuisce all'aumento dei prezzi potrebbe essere l'invasione russa dell'Ucraina, che ha portato ad a impennata dei prezzi dell'olio di girasole, fornendo olive oil proproduttori una migliore possibilità di competere a prezzi vantaggiosi.

"Il prezzo dell'olio di girasole è aumentato notevolmente e la differenza tra i due è minore", ha affermato Lapuente. "Il consumatore, consapevole dei vantaggi del consumo di olio d'oliva, ha deciso di acquistare olio d'oliva invece dell'olio di girasole".

I dati di Extenda hanno indicato che sette delle prime 10 destinazioni di esportazione per l'olio d'oliva andaluso hanno sperimentato "crescita significativa”, definita come un aumento di oltre il 19 per cento.

L'Italia è rimasta il mercato principale per l'olio d'oliva andaluso, importando 359 milioni di euro nei primi cinque mesi dell'anno, con un aumento del 28.5% rispetto allo stesso periodo del 2021. 

Gli Stati Uniti sono rimasti il ​​secondo mercato più grande per l'olio d'oliva andaluso, importando 261 milioni di euro da gennaio a maggio, con un aumento del 38%. 

Lapuente ha attribuito la posizione di rafforzamento dell'Andalusia nel mercato statunitense al sospensione quinquennale delle tariffe imposte dagli Stati Uniti su alcune esportazioni spagnole di olio d'oliva a seguito della controversia commerciale sui sussidi ai produttori di aeromobili statunitensi e dell'Unione europea.

Paese
Valore
% Aumentare
Italia
359 milioni di euro
28.5
Stati Uniti
261 milioni di euro
38
Portogallo
130 milioni di euro
-
Francia
93 milioni di euro
40
Regno Unito
42 milioni di euro
72
Cina
39 milioni di euro
19.7
Giappone
38 milioni di euro
0.7
Germania
35 milioni di euro
94
Australia
31 milioni di euro
4.1
Messico
29.3 milioni di euro
46
Le 10 migliori destinazioni di esportazione per l'olio d'oliva andaluso da gennaio a maggio 2022 (Fonte: Extenda)

I dati di Extenda hanno indicato che la Germania è il mercato in più rapida crescita per gli oli d'oliva andalusi, con un aumento del 94% nei primi cinque mesi del 2022, importando 35 milioni di euro. 

Il Regno Unito è stato il secondo mercato in più rapida crescita, registrando un aumento del 72% dopo aver importato 42 milioni di euro.

Lapuente attribuì tale incremento ad a ripresa post-Brexit delle relazioni commerciali tra Spagna e Regno Unito da quando quest'ultimo ha formalmente lasciato l'UE nel gennaio 2020. Tuttavia, ha aggiunto che le esportazioni di olio d'oliva nel Regno Unito sono rimaste ben al di sotto dei livelli pre-Brexit.

Al di fuori dei tradizionali mercati europei e nordamericani, le esportazioni di olio d'oliva andaluso in valore sono cresciute in modo significativo anche in Cina, Giappone, Corea del Sud, Australia, Messico ed Emirati Arabi Uniti.

Mentre alcuni esperti e funzionari lo hanno avvertito olive oil proè probabile che in Spagna diminuisca significativamente a causa del la continua siccità del paese, La Puente ritiene che il valore delle esportazioni possa continuare ad aumentare.

"Dovremo aspettare per sapere come andrà il raccolto", ha detto. "In linea di principio, la produzione stimata di 1,350,000 tonnellate più lo stock di 450,000 tonnellate fornirà una disponibilità sufficiente di olio d'oliva per il consumo e l'esportazione nazionali. 

"Credo che, probabilmente, il prezzo all'origine potrebbe aumentare, e bisognerebbe vedere se il consumatore è disposto a pagarlo", ha concluso. "Al momento, lo sono".



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti