L'olio d'oliva croato di Brač riceve lo status di DOP dalla Commissione europea

Dopo tre anni di lavoro con Zagabria e Bruxelles, i produttori della piccola isola hanno ricevuto protezione ufficiale per il loro olio extravergine di oliva, per lo più Oblica.

Brač, Croazia
Febbraio 15, 2022
di Nedjeljko Jusup
Brač, Croazia

Notizie recenti

Olio d'oliva dal Isola croata di Brač ricevuto ufficiale Denominazione d'origine protetta status dalla Commissione Europea il 31 gennaio 2022.

I produttori dell'isola, che si trova a pochi chilometri dalla costa della Dalmazia, hanno iniziato il processo per ricevere il riconoscimento formale del loro "Olio d'oliva Bračko” nell'agosto 2018, quando la Cooperativa Agricola Supetar ha presentato una richiesta al Ministero dell'Agricoltura.

Secondo la definizione, DOP Brač olio extravergine d'oliva si ottiene direttamente dal frutto dell'oliva (Olea europaea L.) esclusivamente con mezzi meccanici. Inoltre, la varietà di oliva autoctona Oblica deve comprendere almeno l'80% dell'olio.

Vedi anche:Il pluripremiato produttore afferma che i croati devono tornare alle loro radici tradizionali

L'olio è caratterizzato da un basso contenuto di acidi grassi liberi, un basso valore di perossidi e un alto contenuto di polifenoli.

L'olio extravergine di oliva Brac ha equilibrato amarezza, piccantezza e fruttato con un aroma di olive fresche, foglie ed erba.

pubblicità

Tutte le caratteristiche positive e specifiche dell'olio d'oliva di Brac sono ugualmente influenzate dal varietà di olive, le condizioni geologiche e climatiche e l'abilità degli olivicoltori e dei produttori di olio di Brac.

Le persone hanno coltivato olive a Brač fin dai tempi antichi. Di conseguenza, le olive e l'olio d'oliva sono diventati parte della cultura e dello stile di vita dell'isola.

Essendo la coltura agricola storicamente più significativa dell'isola, le olive sono diventate sinonimo di Brač e della sua varietà di olive più importante, Oblica. Nel Catalogo mondiale delle varietà di olive, la varietà è anche chiamata Bračka.

L'olio d'oliva di Brač ha una lunga e storica reputazione, con una produzione continua sull'isola dal 16th secolo.

Nonostante questa lunga tradizione, i produttori non hanno avuto paura di modernizzarsi, apportando le ultime procedure agrotecniche e molitorie. Ciò ha portato gli oli dell'isola ad essere riconosciuti in concorsi internazionali di qualità dell'olio d'oliva.

Con questo riconoscimento, Brač diventa il sesto olio extravergine d'oliva croato a ricevere lo status di DOP, aggiungendo a Cres, Istria, Korcula, Krk e Lasciarsi andare.

Complessivamente, la Croazia ha ora 33 prodotti agricoli e alimentari il cui nome è registrato nell'Unione Europea come DOP o a Indicazione geografica protetta.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti