Il pluripremiato produttore è tornato ad Ancestral Groves per continuare una tradizione di famiglia

Ante Šišak crede che il suo primo in assoluto NYIOOC premio convalida il suo lavoro e spera di espandersi. Tuttavia, deve affrontare diversi ostacoli.

Ante Šišak
Può. 10, 2022
di Nedjeljko Jusup
Ante Šišak

Notizie recenti

"Sappiamo di avere olio di qualità. È stato premiato in competizioni locali, ma questa è al di sopra delle nostre aspettative", ha detto il 25enne Ante Šišak Olive Oil Times dopo aver appreso la notizia del suo 2022 NYIOOC World Olive Oil Competition riconoscimento. "È un sogno che si avvera”.

Il produttore dietro OPG Šišak da Dubravice, una piccola città nella più grande regione olivicola croata, la Dalmazia, ha vinto un Gold Award al più grande e prestigioso concorso mondiale di qualità dell'olio d'oliva che si tiene ogni anno a New York.

Voglio continuare la tradizione di famiglia. Mio nonno, bisnonno e antenati più grandi erano impegnati nell'olivicoltura... e il premio a New York è un sogno diventato realtà.- Ante Šišak, proprietario, OPG Šišak

"Vincere il premio al concorso di 1,244 oli d'oliva provenienti da 28 paesi è un grande riconoscimento e un grande passo avanti nel marketing ", ha affermato Šišak. "Ora il nostro petrolio è ancora più prezioso”.

Sa che gli oli premiati al NYIOOC sono inseriti nell'edizione 2022 del Guida ufficiale ai migliori oli d'oliva del mondo. I risultati del concorso sono monitorati da produttori, importatori, distributori, chef, esperti di ospitalità e giornalisti di tutto il mondo.

Vedi anche:Profili del produttore

"Riceveremo anche una statuetta e un adesivo, che adorneranno il nostro pluripremiato olio”, ha aggiunto Šišak.

Come molti dei premiati produttori di quest'anno, ha una storia interessante. Šišak è nato a Ploče, nell'estremo sud della Croazia, dove vivono ancora i suoi genitori, madre Vera e padre Nikola.

pubblicità

Quando Šišak compì 18 anni, si trasferì a Dubravice, dove vivevano i suoi nonni. "Vivo qui da solo, ma non sono solo”, ha detto Šišak. È uno chef professionista con otto anni di esperienza, ma il suo amore e il suo futuro sono le olive e l'olio d'oliva.

"Voglio continuare la tradizione di famiglia", ha aggiunto. "Mio nonno, il bisnonno e gli antenati più anziani erano impegnati nell'olivicoltura".

concorsi-europa-profili-i-migliori-oli-d'oliva-produttore-premiato-tornato-negli-boschetti-ancestrali-per-continuare-una-tradizione-di-famiglia-tempi-di-olio-d-oliva

Ante Šišak

Rispettando questa tradizione, OPG Šišak produce biologico olio extravergine d'oliva ottenuto esclusivamente dal processo meccanico di spremitura a freddo.

Il produttore possiede tre uliveti con più di 130 ulivi. Alcuni uliveti sono ereditati, mentre uno è una nuova piantagione. Indipendentemente da ciò, i suoi boschi aumentano di dimensioni ogni anno vicino al parco nazionale di Krka.

Sebbene Šišak abbia goduto di questa crescita costante, crede di dover espandere i boschi più rapidamente.
Il suo principale ostacolo a questo è la terra, gran parte della quale è incolta. Tuttavia, lo stato non vuole vendere.

Vicino a Skradin, nella contea di Sebenico e Tenin, nella Dalmazia centrale, circa 15,600 ettari di terreno demaniale sono adatti alla semina e alla coltivazione. Gli esperti hanno calcolato che su questo terreno, ricoperto di boschi, cespugli e prati, possono essere piantati fino a 322,320 nuovi ulivi.

"Non è possibile [acquistare] terreni demaniali a causa di ambiguità legali e ostacoli amministrativi”, ha detto Šišak.

Insieme a questo ostacolo, ha aggiunto che non c'è abbastanza terra disponibile per sfruttare gli attuali fondi di sviluppo rurale croati ed europei per espandersi.

"La terra incolta è un capitale morto", ha detto.

Šišak non è andato in Germania o in nessun altro paese europeo per guadagnarsi da vivere come hanno fatto molti giovani croati.

"Non c'è niente di meglio che lavorare nella tua proprietà e guadagnarsi da vivere con il tuo lavoro", ha detto Šišak.

concorsi-europa-profili-i-migliori-oli-d'oliva-produttore-premiato-tornato-negli-boschetti-ancestrali-per-continuare-una-tradizione-di-famiglia-tempi-di-olio-d-oliva

Acquistando o affittando terreni demaniali, desidera continuare ad aumentare gli uliveti in ciò che descrive, e il NYIOOC convalida, come un luogo incredibilmente adatto per produrre olio d'oliva di alta qualità.

Il clima e il suolo mediterranei sono ideali per l'olivicoltura e il fiume Krka è famoso per le sue bellissime cascate. Offre inoltre la possibilità di irrigare. "Senza irrigazione, non c'è successo", ha detto Šišak.

Usa ancora il sistema di irrigazione a goccia, che ha accreditato per un raccolto costante ogni anno.

Šišak preferisce coltivare le varietà autoctone locali Oblica, Krvavica, Lastovka, Levantinka, Buža, Istraska Anjelica, Buhar e Kosmač, tutte certificate biologiche.

concorsi-europa-profili-i-migliori-oli-d'oliva-produttore-premiato-tornato-negli-boschetti-ancestrali-per-continuare-una-tradizione-di-famiglia-tempi-di-olio-d-oliva

Il vincitore del Gold Award

Šišak ha guadagnato il suo Premio d'Oro alla NYIOOC per un blend medio comprendente le suddette varietà, che si distingue per l'equilibrio amaro e piccante e per la ricchezza di gusto e profumo.

NYIOOC i giudici hanno inoltre sottolineato le sensazioni gustative di mandorle verdi, foglie di pomodoro e note mature di pomodoro e pinoli.

"L'olio è il dio degli dei e il premio a New York è un sogno diventato realtà ", ha affermato Šišak, indicando che questo premio è stato un trampolino di lancio per il proseguimento del suo lavoro nell'olivicoltura e nella produzione di olio. Nonostante gli ostacoli dello Stato.


pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti