Campione dei Premi Europei Agricoltura Biologica

Sono stati assegnati premi ad agricoltori, progetti, rivenditori e regioni per promuovere la spinta del blocco a convertire un quarto della sua agricoltura alle pratiche biologiche entro il 2030.
Settembre 30, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Otto parti interessate dell'agricoltura biologica nell'Unione Europea sono state premiate nel edizione inaugurale degli Organic Awards del blocco di 27 membri.

I premi sono stati annunciati durante le celebrazioni dell'EU Organic Day. Le principali istituzioni dell'UE hanno sostenuto gli eventi per promuovere un approccio biologico all'agricoltura promuovendo al contempo la biodiversità e la sua Strategia dalla fattoria alla tavola.

Questi vincitori ispirano coloro che lavorano per rendere il nostro sistema alimentare e agricolo più sostenibile.- Eduardo Cuoco, IFOAM Europa

Dalle innovative tecniche di coltivazione e propagazione dei funghi in Spagna agli orti biointensivi nelle antiche fattorie croate, i premi hanno premiato agricoltori, progetti e rivenditori biologici specifici.

Sono state premiate anche intere regioni dove prospera l'agricoltura biologica. L'Occitania, regione della Francia sud-occidentale, si è aggiudicata il premio per la migliore regione biologica, mentre il Cilento, la prima delle cosiddette "biodistretti”, ha ricevuto l'omonimo premio. Per inciso, entrambi ospitano molti uliveti biologici.

Vedi anche:L'Italia investe 3 miliardi di euro per convertire un quarto di terreno agricolo in biologico entro il 2027

Una giuria di rappresentanti di varie istituzioni, tra cui COPA-COGECA, un'unione di agricoltori, e la Federazione internazionale dei movimenti di agricoltura biologica (IFOAM), ha nominato i vincitori.

"Questi vincitori, e quelli selezionati, ispirano coloro che lavorano per rendere il nostro sistema alimentare e agricolo più sostenibile, utilizzando il potenziale del biologico”, ha affermato Eduardo Cuoco, direttore di IFOAM Europa. "Alcuni dei criteri dei premi erano basati sui principi olistici di cura biologica, salute, ecologia ed equità”.

pubblicità

Tra i driver delle celebrazioni del Organic Day c'è l'ambizioso obiettivo fissato dalla Commissione Europea 25 per cento dei suoi terreni agricoli in regime di agricoltura biologica entro il 2030.

Alcuni dei paesi produttori di olio d'oliva più importanti si stanno dirigendo in quella direzione. Secondo i dati del Ministero spagnolo dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione, quasi l'11% dei terreni agricoli utilizzabili nel paese è in regime biologico.

Inoltre, nel 16 i terreni agricoli a coltivazione biologica sono aumentati del 2021%. superficie di uliveti biologici anche nel Paese è cresciuto del 16 per cento, raggiungendo i 256,510 ettari.

In Italia, oltre il 17 per cento della superficie agricola utilizzabile del Paese è a regime biologico, secondo alla Federazione dei Produttori Biologici (FederBio).

Tuttavia, il raggiungimento dell'obiettivo del 2030 richiederà una sostanziale accelerazione della conversione alle pratiche biologiche in molti paesi.

Secondo l'IFOAM, nel 14 9 milioni di ettari - il 2019% - di terreni agricoli erano soggetti a regimi biologici nell'Unione Europea. Tra il 2014 e il 2019, la superficie agricola biologica nel blocco è aumentata dell'8.6% all'anno.

"Sulla base di questi scenari, l'obiettivo del 25% entro il 2030 è impegnativo ma realizzabile e richiederebbe un aumento della spesa da tre a cinque volte", ha affermato IFOAM.

Nell'UE, più di 340,000 agricoltori hanno adottato o convertito a regimi biologici e sono responsabili di oltre 38.8 miliardi di euro di vendite al dettaglio. Circa il 3.2% delle vendite al dettaglio di prodotti agricoli proviene da prodotti biologici.

"Oggi celebriamo la produzione biologica, un tipo di agricoltura sostenibile in cui la produzione alimentare avviene in armonia con la natura, la biodiversità e il benessere degli animali", ha affermato il commissario per l'Agricoltura Janusz Wojciechowski introducendo la giornata inaugurale del biologico dell'UE.

"Sono lieto che insieme al Parlamento europeo, al Consiglio e agli attori chiave di questo settore, possiamo lanciare questa giornata annuale del biologico dell'UE, una grande opportunità per aumentare la consapevolezza della produzione biologica e promuovere il ruolo chiave che svolge nella transizione verso la sostenibilità sistemi alimentari”.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti