`L'Indonesia sospenderà tutte le esportazioni di olio da cucina - Olive Oil Times

L'Indonesia sospenderà tutte le esportazioni di olio da cucina

Può. 4, 2022
Simon Roots

Notizie recenti

Il presidente indonesiano Joko Widodo ha annunciato la sospensione completa di tutte le esportazioni di olio da cucina fino a nuovo avviso, adducendo la necessità di garantire l'approvvigionamento interno. 

Le misure entreranno in vigore giovedì 5 maggio, sebbene siano già state apportate numerose modifiche all'ambito del divieto.

Vedi anche:Unilever scommette sulla tecnologia Blockchain per l'olio di palma certificato senza deforestazione

"L'Indonesia sospenderà le esportazioni di olio da cucina e le materie prime utilizzate per produrlo, fino a nuovo avviso... per garantire la disponibilità interna di olio da cucina" e per contribuire a mantenerlo accessibile dopo i significativi aumenti di marzo, ha affermato Widodo.

In una conferenza stampa, Airlangga Hartarto, ministro coordinatore dell'Economia, ha aggiunto: "Il presidente si impegna a fare del popolo indonesiano la prima priorità nelle politiche di governo. Questa politica ha lo scopo di garantire che tutti i prodotti CPO siano interamente dedicati alla disponibilità di olio di palma da cucina sfuso al prezzo di 14,000 rupie (0.92 €) al litro".

Secondo i media, l'annuncio ha immediatamente causato un drammatico rimbalzo dei prezzi delle materie prime e i futures sull'olio di palma greggio in Malesia, il secondo produttore di olio di palma al mondo, sono aumentati di quasi il 7%. 

pubblicità

Questa tensione si è placata poco dopo l'annuncio che il governo avrebbe esentato l'olio di palma grezzo dalle restrizioni all'esportazione.

Vista la guerra in corso in Ucraina e la conseguente riduzione disponibilità di girasole e olio di cereali, il ritiro del principale produttore mondiale di olio di palma dovrebbe portare a una maggiore tensione nel mercato dell'olio vegetale, con un conseguente aumento sia della domanda che dei prezzi di altri oli alternativi. 

Ciò sarà aggravato da altri fattori negativi per il commercio globale di petrolio commestibile, come siccità in Sud America e il Canada, che hanno anche un numero limitato di semi di soia e olio di canola forniture, rispettivamente.



Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti