I coltivatori si preparano per il raccolto nella frontiera settentrionale della produzione di olio d'oliva negli Stati Uniti

I coltivatori amatoriali e i produttori professionisti sono ottimisti riguardo al prossimo raccolto in Oregon.

Macinazione delle olive al Durant Olive Mill nel 2021. (Foto: Kelsey Chance, Good Chance Creative)
Di Thomas Sechehaye
7 agosto 2023 13:58 UTC
742
Macinazione delle olive al Durant Olive Mill nel 2021. (Foto: Kelsey Chance, Good Chance Creative)

L'olivicoltura in Oregon è spesso definita la nuova frontiera. L'agricoltura di frontiera è tipicamente nota sia per le insidie ​​che per le promesse.

"Gli alberi dell'Oregon stanno andando bene quest'estate”, ha detto Heather Stoven, del servizio di divulgazione agricola dell'Oregon State University Olive Oil Times. "Le olive stabilite in Oregon possono tollerare il caldo e le secche condizioni estive senza misure protettive. I giovani alberi, tuttavia, hanno bisogno di acqua supplementare durante l'estate.

Il raccolto dell'Oregon sembra promettente. A questo punto della stagione, gli alberi sono fioriti e la frutta sta arrivando. Gli olivicoltori dovrebbero continuare a monitorare la salute e la nutrizione delle piante.- Heather Stoven, servizio di estensione aziendale dell'Oregon State University

"L'interesse per la coltivazione delle olive in Oregon è stato forte a causa delle estati più calde e secche che abbiamo vissuto, specialmente per coloro che hanno problemi di disponibilità di acqua ", ha aggiunto. "Il raccolto è adatto per l'aumento del caldo e della siccità".

Stoven ha spiegato che le ondate di freddo in inverno sono il rischio più significativo per la coltivazione delle olive in Oregon. Anche con estati calde e secche, se gli alberi subiscono ingenti danni durante l'inverno precedente, non produrranno bene.

Vedi anche:Aggiornamenti del raccolto 2023

I produttori interessati devono valutare le aree per trovare un sito e un microclima favorevoli per coltivare olive in Oregon.

"I miei genitori hanno avviato l'attività del vigneto e sono davvero imprenditori", Paul Durant, comproprietario e fondatore di Durant Olive Mill a Dayton, ha detto alla radiodiffusione pubblica dell'Oregon. "Ci siamo appassionati agli ulivi e abbiamo piantato alcune migliaia di alberi intorno al 2004/05.

Da allora, "ci sentivamo come se stessimo avendo molto successo e siamo diventati ancora più grandi e abbiamo costruito un mulino ", ha detto Durant.

"Dopo una serie di difficili battute d'arresto e condizioni invernali difficili, oltre a un grande gelo nel 2013, siamo stati costretti a ripensare e riesaminare quali sono le varietà buone per l'Oregon", ha aggiunto.

Il Frantoio Durant è all'avanguardia. La raccolta e la molitura delle olive avvengono ogni autunno con una miscela di olive provenienti dagli oliveti dell'Oregon di Durant e olive accuratamente selezionate da coltivatori selezionati nel nord della California.

Secondo Stoven, il numero esatto di coltivatori in Oregon è approssimativamente inferiore a 50, la maggior parte dei quali coltiva olive per la produzione di olio. La maggior parte degli olivicoltori dello stato si trova nella Willamette Valley, con alcuni nel sud dell'Oregon.

Tuttavia, l'interesse è alto Progetto Olea dell'Oregon State University, che sta studiando quali ulivi sono più adatti a prosperare nelle condizioni climatiche dell'Oregon. Il progetto Olea è stato istituito per ricercare e valutare le migliori pratiche per le olive da tavola e da olio in Oregon.

Le sfide per gli olivicoltori dell'Oregon non si limitano al tempo e cambiamento climatico. Stoven ha notato che il piralide della cenere di smeraldo è un parassita che è stato scoperto di recente in Oregon. "Questo parassita ha la capacità di danneggiare gli ulivi. Tuttavia, in questo momento, non siamo sicuri di quanto gravemente saranno colpite le olive ", ha affermato.

Nel giugno 2022, i funzionari statali dell'Oregon hanno confermato la scoperta di un trivellatore di cenere color smeraldo, un coleottero esotico che infesta i frassini, a Forest Grove, appena a ovest di Portland. Questo ha segnato la prima conferma del parassita invasivo sulla costa occidentale degli Stati Uniti.

L'Oregon fornisce una hotline online per consentire a residenti e visitatori di segnalare una potenziale specie invasiva. Il pubblico può utilizzare questo modulo per identificare questo parassita potenzialmente pericoloso per gli esperti di specie invasive.

Secondo Entomology Today, l'olivo è la seconda specie non di frassino trovata vulnerabile alla trivella di cenere color smeraldo. In uno studio dettagliato della Wright State University, il piralide del frassino smeraldo può svilupparsi dalle larve all'età adulta su una specie di ulivi.

"Se il piralide del frassino smeraldo fosse in grado di rilevare e utilizzare gli ulivi sul campo, passerebbe dall'essere principalmente un parassita delle foreste e del paesaggio a un potenziale parassita degli alberi da raccolto ", Don Cipollini, professore di fisiologia vegetale ed ecologia chimica presso lo stato di Wright e capo autore dello studio, ha detto a Entomology Today.

pubblicità
pubblicità

Coltivatori per hobby e i produttori professionisti sono ottimisti riguardo al prossimo raccolto. "Il raccolto dell'Oregon sembra promettente", ha detto Stoven. "A questo punto della stagione, gli alberi sono fioriti e la frutta sta arrivando. Gli olivicoltori dovrebbero continuare a monitorare la salute e la nutrizione delle piante.

L'irrigazione, la fertilizzazione e il monitoraggio dell'olivo rimangono una questione chiave. Inoltre, i produttori devono sviluppare un piano per attirare i lavoratori agricoli, poiché la raccolta delle olive in Oregon dipende da un'adeguata raccolta manuale.

"La raccolta meccanica in Oregon, date le condizioni umide in cui stiamo raccogliendo, probabilmente non accadrà mai, sicuramente durante la mia vita ", ha detto Durant.

Stoven ha concordato: "Il lavoro per il raccolto può essere un problema; pertanto, lo sviluppo di un piano di raccolta è un passo importante prima della fine della stagione".

"Le olive sono una piccola coltura di nicchia nello stato, che produce un olio di alta qualità ricercato da coloro che cercano cibi speciali prodotti localmente ", ha affermato Stoven. "Non competeremo con la California, ad esempio, a causa dei nostri limiti climatici”.

La maggior parte delle olive dell'Oregon viene coltivata nella Willamette Valley. Questa valle è famosa per il suo clima temperato, che la rende una regione vinicola privilegiata.

Secondo Oregon Wine, la Willamette Valley è la regione vinicola più antica dell'Oregon, con due terzi delle cantine e dei vigneti dello stato. Ospita più di 700 aziende vinicole e il suo Pinot Nero è leggendario. La valle è lunga circa 240 chilometri, incorniciata dalla Coast Range a ovest e dalle Cascade Mountains a est.

"Le fresche temperature invernali in Oregon limitano le olive alle aree a ovest delle Cascade Mountains ", ha affermato Stoven. "Le aree dell'Oregon meridionale e orientale possono avere estati più calde rispetto alla Willamette Valley (dove viene coltivata la maggior parte delle olive).

"Tuttavia, la maggior parte di queste aree è più fredda in inverno e quindi non è in grado di coltivare olive ", ha aggiunto. "Ci sono alcune aree dell'Oregon meridionale dove vengono coltivate le olive, ma non tutte le aree sono adatte.



Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati