Il pluripremiato produttore sottolinea l'espansione sostenibile nel deserto del Giordano

L'unico produttore pluripremiato di Jordan al 2022 NYIOOC riflette sul ruolo di preservare l'ambiente sulla qualità e prepararsi al mondo post-Covid.

I boschetti di Al-Maida Agricola
Giu. 15, 2022
di Wasim Shahzad
I boschetti di Al-Maida Agricola

Notizie recenti

Nonostante abbia inserito un numero record di olio extravergine d'oliva campioni in gara, Al-Maida agricolo è stato l'unico produttore giordano a trionfare al 2022 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Situata nel deserto della Giordania centrale, l'azienda ha vinto un Gold Award per un'Arbosana media e due Silver Awards per un paio di Arbequinas medie.

L'espansione è sempre nei nostri piani, così come continuare a sviluppare l'ecosistema della nostra fattoria e preservare le nostre risorse naturali.- Amelia Bilbeisi, comproprietaria. Al-Maida Agricola

"Questa è la secondo anno per noi per entrare e vincere alla NYIOOC”, ha affermato Amelia Bilbeisi, co-proprietaria di Al-Maida Agricultural. "Essendo l'unico produttore giordano a vincere quest'anno, siamo molto orgogliosi, con il campo che diventa ogni anno più competitivo".

Secondo i dati del Consiglio oleicolo internazionale, la Giordania ha prodotto 24,500 tonnellate di olio d'oliva nella campagna 2021/22, leggermente in calo rispetto al raccolto precedente ma leggermente al di sopra della media mobile di cinque anni.

Vedi anche:Profili del produttore

Mentre la maggior parte della produzione del paese è destinata al consumo interno, Bilbeisi ha affermato che la sua azienda riesce ad esportare parte del suo olio d'oliva. Vincere premi al NYIOOC aiuta l'azienda a ottenere il riconoscimento del nome nel mercato internazionale.

"Siamo assolutamente entusiasti dei premi che abbiamo ottenuto al 2022 NYIOOC”, ha detto Bilbeisi. "È un'enorme ricompensa e conferma per i nostri sforzi, soprattutto con le sfide degli ultimi anni".

pubblicità

"Vincere al NYIOOC aumenta decisamente il rispetto per il nostro marchio nella comunità dell'olio d'oliva e ci motiva a perseguire le ambizioni che abbiamo nel migliorare il nostro mestiere ", ha aggiunto.

Per i produttori del deserto della Giordania centrale, il il clima è sempre impegnativo, soprattutto nei mesi precedenti la vendemmia.

"Il cambiamento delle condizioni ambientali è una sfida ogni stagione e ci adattiamo e ci adattiamo di conseguenza a ciò che Madre Natura presenta durante tutto l'anno", ha affermato Bilbeisi.

africa-medio-oriente-produzione-profili-i-migliori-oli-d-oliva-produttore-premiato-enfatizza-l'espansione-sostenibile-nel-deserto-giordano-tempi-di-olio-d-oliva

Amelia Bilbeisi

Come molti altri NYIOOCproduttori vincitori, Bilbeisi ha affermato che l'approccio olistico dell'azienda olive oil produzione lo distingue dalla concorrenza.

"Il nostro obiettivo è sempre stato la qualità e l'ambiente e il miglioramento di entrambi in armonia l'uno con l'altro", ha affermato. "Abbiamo standard elevati e non produrremo nulla di cui non siamo orgogliosi”.

"In qualità di produttore che offre varietà non coltivate da altri agricoltori in Giordania, crediamo che la nostra appassionata dedizione alla comprensione dei nostri alberi e terroir contribuisca a ciò che rende il nostro olio unico e diverso da cultivar simili coltivate in altre parti del mondo", ha aggiunto Bilbeisi.

Bilbeisi ha affermato che il raccolto precedente è arrivato come una tregua nonostante le sfide perenni associate olive oil produzione. Il Pandemia di covid-19 ha comportato un paio d'anni difficili per i produttori e per il paese in generale.

Secondo i dati del centro di ricerca sul coronavirus della Johns Hopkins University, più di 14,000 persone sono morte per complicazioni legate al Covid in Giordania, un paese di circa 11 milioni di persone.

africa-medio-oriente-produzione-profili-i-migliori-oli-d-oliva-produttore-premiato-enfatizza-l'espansione-sostenibile-nel-deserto-giordano-tempi-di-olio-d-oliva

Oliveti agricoli di Al Maida

Nonostante fosse un periodo faticoso per l'industria, Al-Maida Agriculture ha sfruttato la pandemia per pianificare il futuro.

"Durante la pandemia, abbiamo colto l'occasione per pensare chiaramente ai nostri piani per i prossimi cinque anni e dare loro la priorità", ha affermato Bilbeisi. "Abbiamo anche piantato una nuova varietà, Oleana. Anche se abbiamo prodotto solo una piccola quantità per uso personale".

"Siamo stati molto incoraggiati dal suo potenziale e siamo entusiasti di aggiungerlo alle nostre selezioni nella prossima stagione del raccolto", ha aggiunto.

Tuttavia, questa espansione non andrà a scapito dell'ambiente. Bilbeisi ha affermato che il suo team continuerà anche a sviluppare l'ecosistema della loro fattoria e preservare le loro risorse naturali.

"L'espansione è sempre nei nostri piani, così come continuare a sviluppare l'ecosistema della nostra fattoria e preservare le nostre risorse naturali", ha concluso Bilbeisi. "In quanto azienda unifamiliare a conduzione familiare, amiamo ciò che facciamo e trasmettiamo quella passione nel nostro mestiere”.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti