La Turchia riceve la DOP per l'olio d'oliva Edremit

Quasi 10 milioni di ulivi cadono nella nuova regione certificata a denominazione di origine protetta nell'Anatolia nordoccidentale.

Vista della baia di Edrtemit dal monte Kaz, Balikesir, Turchia
Di Costas Vasilopoulos
31 luglio 2023 13:13 UTC
422
Vista della baia di Edrtemit dal monte Kaz, Balikesir, Turchia

L'olio d'oliva Edremit dalla Turchia ha ricevuto a Denominazione d'origine protetta (DOP) dall'Unione Europea.

L'olio d'oliva turco è stato aggiunto al registro delle indicazioni geografiche (IG) dell'UE il 20 luglioth sotto il nome 'Edremit Zeytinyağı.' La domanda è stata presentata alla Commissione Europea nel luglio 2021 e alla Commissione non è stata depositata alcuna opposizione.

La commissione ha specificato che Edremit Zeytinyağı lo è olio extravergine d'oliva prodotto da olive Edremit nei distretti turchi occidentali di Edremit e Havran della provincia di Balikesir, in un'area nota come Golfo di Edremit. La regione DOP ospita circa 9.8 milioni di ulivi, che rappresentano il 6.2% di tutti gli ulivi coltivati ​​in Turchia.

Vedi anche:I segnali suggeriscono un raccolto debole in Turchia

Il marchio DOP certifica formalmente che la qualità e le caratteristiche dell'olio d'oliva Edremit sono dovute alla particolare collocazione geografica.

Ahmet Çetin, presidente della Camera di commercio di Edremit, l'istituzione che ha presentato domanda alla commissione per registrare l'Edremit Zeytinyağı, ha affermato che l'area vanta una lunga tradizione nell'olivicoltura.

"Gli ulivi sono coltivati ​​nel Golfo di Edremit da almeno 2,000 anni ", ha detto Çetin Olive Oil Times. "Pertanto, il Golfo di Edremit, con il suo background storico, è diventato uno dei luoghi esemplari in Turchia dove le olive e i prodotti a base di olive, così come la cultura dell'olivo, vengono alla ribalta e si integrano.

Çetin ha anche riassunto i fattori che hanno contribuito a plasmare le qualità distintive delle olive Edremit locali.

"La struttura del suolo della regione, le caratteristiche climatiche, in particolare i venti settentrionali dei Monti Ida e il vento che soffia dal Monte Madra, la ricchezza vegetale endemica della regione, si fondono con l'ossigeno del vento Imbat che soffia dal mare, rivelando il struttura caratteristica del frutto dell'oliva ", ha affermato.

"Come risultato della ricerca condotta dalla Commissione europea, è stato confermato che l'olio d'oliva Edremit è unico e diverso dagli altri oli d'oliva in termini di caratteristiche sensoriali e caratteristiche della varietà di oliva ", ha aggiunto Çetin.

"Possiamo dire che l'indicazione geografica è un marchio di qualità preso per proteggere questa geografia, storia, prodotto e varietà", ha continuato.

Edremit Zeytinyağı è il secondo olio d'oliva turco a ricevere lo status di indicazione geografica dall'UE dopo che l'olio extra vergine di oliva Milas è entrato nel registro nel 2020. L'olio d'oliva Milas è prodotto da olive della varietà Memecik coltivate nella regione turca di Milas.

Il sistema di indicazioni geografiche dell'UE, introdotto nel 1992, mira a promuovere e proteggere legalmente i nomi e le qualità distintive dei prodotti alimentari con un legame specifico con la loro origine geografica in tutti gli Stati membri.

Il riconoscimento IG consente ai consumatori di fidarsi e distinguere i prodotti di qualità, aiutando i produttori a commercializzare meglio i loro prodotti.

Nomi di prodotti non europei possono registrarsi come IG attraverso un accordo bilaterale o regionale tra il loro paese di origine e l'Unione Europea che includa la protezione reciproca di tali termini.



Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati