Le esportazioni di olio d'oliva marocchine aumentano dopo il raccolto eccezionale dell'anno scorso

Il Ministero dell'Agricoltura ha affermato che le vendite internazionali di olio d'oliva sono aumentate del 47 percento, con la maggior parte delle nuove spedizioni di olio d'oliva dirette in Europa.
Campi in Marocco
Settembre 20, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Le esportazioni di olio d'oliva marocchine in volume sono raddoppiate nei primi otto mesi del 2022 rispetto all'anno precedente.

Secondo gli ultimi dati del ministero dell'Agricoltura, anche il valore complessivo delle esportazioni è cresciuto del 47 per cento, raggiungendo i 456 milioni di MAD (42.3 milioni di euro).

Il ministero ha affermato che i volumi delle esportazioni sono stati influenzati positivamente dalla crescente domanda internazionale di olio d'oliva.

Vedi anche:In Spagna, le vendite di olio d'oliva aumentano con margini lungo la catena di produzione

Nei primi otto mesi dell'anno, le aziende marocchine hanno esportato 13,200 tonnellate di olio d'oliva. Il Consiglio oleicolo internazionale (CIO) stima che il Marocco esporterà 28,000 tonnellate di olio d'oliva nella campagna 2021/22, che va da ottobre a settembre.

Il ministero ha notato come i paesi dell'Unione Europea siano stati i principali acquirenti di olio d'oliva marocchino, con vendite in aumento del 220% in volume e del 260% in valore.

pubblicità

Lo ha aggiunto il ministero olio di sansa di oliva anche le esportazioni sono cresciute del 140 percento nei primi otto mesi dell'anno in corso, con un valore commerciale superiore a 212 milioni di MAD (19.7 milioni di euro).

Le esportazioni di olio d'oliva e olio di sansa verso i paesi dell'Unione Europea sono cresciute costantemente dal 2016 al 2019, passando da 17,256 tonnellate a 37,158. Tuttavia, i volumi sono scesi a 11,180 tonnellate nella campagna 2019/20. Di quelli, olio extravergine d'oliva ha rappresentato 6,017 tonnellate.

Secondo il ministero, il Marocco ha prodotto 1.96 milioni di tonnellate di olive nella campagna 2021/22, con un aumento del 21% rispetto alla precedente.

L'aumento dei dati sulla produzione è il frutto del piano a lungo termine per l'espansione dell'olivicoltura nel paese, che sta rapidamente diventando uno dei più rilevanti olive oil proproduttori al di fuori dell'Europa.

Domestico consumo di olio d'oliva è anche aumentato notevolmente di recente, passando da 100,000 tonnellate nel 2010/11 a 150,000 tonnellate previste per la stagione in corso.

Dopo aver prodotto 200,000 tonnellate di olio d'oliva nella campagna 2021/22, è improbabile che la campagna in corso produca gli stessi risultati.

Gli oliveti marocchini hanno sopportato le conseguenze della grave siccità e delle ondate di caldo, con le due più importanti regioni produttrici di olive in attesa forte calo della produzione nel 2022/23.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti