`Terza banca delle olive a Izmir, in Turchia, per aiutare a contrastare l'erosione genetica - Olive Oil Times

Terza Banca delle Olive a Smirne, in Turchia, per aiutare a erodere l'erosione genetica

Aprile 6, 2012
Julie Butler

Notizie recenti


Banca delle olive a Marrakech, Marocco (Foto: IOC)

Ulteriore tutela della biodiversità delle olive istituendo la terza banca mondiale di germoplasma di olive - in Izmir, Turchia - è in cima all'ordine del giorno per un incontro presso la sede di Madrid del Consiglio oleicolo internazionale il 13 aprile.

La creazione di una collezione a una distanza sufficiente da quelle esistenti a Marrakesh, in Marocco, e Córdoba, in Spagna, è considerata prudente per garantire la sopravvivenza delle piante in caso di perdita, ad esempio a causa di catastrofi naturali e malattie.

Lo ha riferito una portavoce del CIO Olive Oil Times la riunione esaminerà le fasi necessarie per stabilire la nuova raccolta e un protocollo che copra questioni come la spedizione, il ricevimento e la gestione del materiale vegetale.

Dopo lo scorso anno, considerando le offerte di altri paesi del Mediterraneo orientale, il CIO ha scelto la Turchia - in particolare la fattoria Kamelbecha appartenente alla stazione di ricerca sulle olive di Bornova nella regione di Izmir - per la terza raccolta, parte dei suoi sforzi per affrontare "erosione genetica ”e il "crescente tendenza a utilizzare un numero sempre più ristretto di varietà ".

pubblicità

Nel frattempo, l'incontro esaminerà anche le misure necessarie per completare la collezione di Marrakesh, che attualmente ha 500 varietà ancora da raccogliere dalle collezioni nazionali incluse in RESGEN, un progetto volto a identificare, descrivere e conservare le risorse genetiche dell'olivo e che ora copre 17 paesi. La Libia è l'unica che ha ignorato le richieste di partecipazione al progetto.

In terzo luogo, e cogliendo le possibilità fornite dai primi due articoli, l'incontro prenderà in considerazione un progetto che completerebbe l'applicazione di una nuova tecnica di identificazione del DNA - utilizzando marcatori molecolari microsatelliti - all'intera collezione di olive di oltre mille varietà di olive, secondo la portavoce del CIO.



Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti