`Punti salienti dell'evento di Sebenico Produttori dalmati premiati - Olive Oil Times

Punti salienti dell'evento di Šibenik Produttori dalmati premiati

di Nedjeljko Jusup
9 gennaio 2023 19:47 UTC

Recentemente, la Dalmazia, la più grande regione olivicola in Croazia, ha ospitato il progetto Taste Extra Vergine. L'evento è stato organizzato dalla Contea di Sebenico e Tenin che si è svolto nell'Adriatic Business Center. Nel corso dell'evento, i produttori di olio extra vergine di oliva premiati al NYIOOC World Olive Oil Competition nel 2021 e nel 2022 hanno presentato i loro oli d'oliva e discusso lo stato dell'industria dell'olio d'oliva in Dalmazia.

Vedi anche:L'agricoltore dietro la drammatica ascesa degli oli d'oliva dalmata sulla scena mondiale

Višnja Marasović, vice capo dell'economia, del turismo, dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e dei fondi dell'UE, ha aperto Taste Extra Vergine. All'evento hanno partecipato rappresentanti delle istituzioni locali, ristoratori e cittadini. Il prefetto di Sebenico-Knin County, Marko Jelić ha salutato tutti i presenti.

"La nostra contea può davvero offrire un sostegno adeguato attraverso il turismo, la comunità turistica, ma anche attraverso i nostri sistemi e l'agenzia di sviluppo regionale. La nostra missione è garantire quanti più fondi possibili e aiutarti. Sapete che partecipiamo alle analisi, alle attrezzature e agli acquisti, e spero che ce ne saranno sempre di più”, ha detto il prefetto Jelić.

eventi-commerciali-sibenik-evento-highlights-produttori-dalmati-premiati-tempi-di-olio-d-oliva

Prefetto Marko Jelić

Il programma è iniziato con due panel. Il primo era intitolato "L'olio d'oliva dalmata può diventare un marchio? Questo pannello includeva molti importanti approfondimenti sul Industria dell'olio d'oliva dalmata.

Olivicoltore pluripremiato, Domagoj Živković, ha moderato il primo panel. Una vasta schiera di venerati ospiti lo popolava. Questi includevano Mira Lepur, direttrice dell'Agenzia per lo sviluppo della contea di Sebenico e Knin; Ante Sladić, enologo e olivicoltore di Plastovo vicino a Skradin e membro dell'Associazione Vino Dalmacie e dell'Associazione Analisi Sensoriale OLEA; Dušanka Kolar, pittrice a olio locale; Tomislav Filipovic, tecnologo alimentare e proprietario di NIR analiza doo, noto anche come il dottore dell'olio d'oliva; e Ivica Vlatković, rappresentante dei produttori di olio della contea di Zara.

"La contea di Šibenik-Knin è in un'ottima posizione perché ha la sua varietà autoctona di olive - kravovica, e penso che questo sia un grande vantaggio di questa contea perché è una varietà che altre contee non hanno ", ha affermato Vlatković.

"In Croazia abbiamo circa 6 milioni di ulivi, e in termini di produzione di olio d'oliva, abbiamo 24 annith nel mondo, quindi possiamo dire che la Croazia, oltre al suo patrimonio culturale e storico e alle eccezionali bellezze naturali, si distingue anche per il suo cibo, che comprende i nostri oli d'oliva ", ha affermato Lepur.

Lepur ha anche sottolineato la connessione tra Olio d'oliva croato produttori, ancora non sufficientemente rappresentati, e la produzione di olio d’oliva a livello regionale.

eventi-commerciali-sibenik-evento-highlights-produttori-dalmati-premiati-tempi-di-olio-d-oliva

Successivamente, il panel ha discusso la necessità di proteggere il autenticità di olio d'oliva dalmata. Il governo della regione ha iniziato a lavorare a questo obiettivo alcuni anni fa, ma purtroppo non è mai stato completato.

Hanno anche discusso della necessità di collegare le istituzioni pubbliche con i produttori del settore. I produttori in Dalmazia potrebbero avvalersi del sostegno di molte istituzioni, tra cui servizi di consulenza, GAL, HOK, HGK, agenzie di sviluppo locale e, infine, finanziamento europeo.

L' olivicoltori nel panel ha espresso la possibilità di sviluppare un marchio di olio d'oliva unico dalmata e come raggiungere tale obiettivo.

"L'olio d'oliva è un grasso vegetale molto importante dal punto di vista gastronomico. Quando parliamo di accoppiamento con l'olio di oliva dobbiamo conoscere i sapori del cibo, ammesso che conosciamo anche i sapori dell'olio, e quindi abbiniamo il cibo all'olio, mentre con il vino è il contrario perché abbiniamo il vino al cibo. Quindi, ci sono due ruoli dell'olio d'oliva nella gastronomia; preparando il cibo con olio d'oliva e abbinando il cibo con l'olio d'oliva ", ha affermato Filipović.

Il progetto Taste Extra Vergine ha previsto, oltre ai due panel di apertura, una mostra e una degustazione del NYIOOC Oli extra vergini di oliva pluripremiati 2021 e 2022 della contea di Sebenico e Knin.

OPG Ante Urem, Sv, Ivan Tomislav Duvnjak, OPG Buntić, OPG Dušanka Kolar, Vinarija Birin, Ante Sladić, Pasika doo Miroslav Ivić, OPG Krešimir Uroda, OPG Vjeran Paić e OPG Laurent Domagoj Živković hanno prodotto il oli premiati presente. Insieme alla degustazione, prelibatezze speciali venivano serviti anche olio d'oliva.

Nel pomeriggio si sono svolte tre sessioni didattiche. Una delle tre sessioni era intitolata "L'influenza di Olio extravergine d'oliva sulla Salute” e tenuto da Vlatković.

"L'olio d'oliva non è una medicina mirata, ma ha un effetto a lungo termine, preventivo e curativo sull'insorgenza di molte malattie ", ha affermato Vlatković.

pubblicità
pubblicità

Lui ha spiegato, "Solo l'olio extravergine di oliva possiede questo potere in tutto il suo profilo perché contiene principi attivi naturali inalterati. Qualsiasi olio d'oliva che perde la sua freschezza, e quindi la sua composizione naturale originaria, ha un effetto sulla salute proporzionale al suo contenuto residuo di principi attivi e medicinale componenti biologici”.

Nelle altre due sessioni didattiche, Nina Vuletin, biotecnologa e analista di sensori, ha rivelato come i professionisti assaggiano e valutare gli oli di oliva e Ante Rupić, agronomo e olivicoltore, ha fatto un tuffo nel profondo olio d'oliva.

Il comunicato stampa della contea di Sebenico e Knin per il progetto Taste Extra Vergine ha sottolineato che le persone dovrebbero consumare olio d'oliva alle lezioni (si consiglia un cucchiaio da minestra).

Il comunicato stampa ha sottolineato i diversi dell'olio d'oliva benefici alla salute. Questi includono la riduzione del rischio di infarto e ictus, meno colesterolo cattivo nel sangue, abbassamento della pressione sanguigna, ridotto rischio di ulcere e calcoli biliari, diminuzione della concentrazione di zucchero nel sangue e un più efficiente pancreas. L'olio d'oliva ha anche dimostrato di avere proprietà antivirali, antimicotiche, antiossidanti e antimicrobiche.

Gli olivicoltori della zona di Sebenico, in particolare Tomislav Duvnjak, sono stati responsabili del successo del progetto Taste Extra Vergine. Due anni fa, gli olivicoltori dalmati hanno partecipato per la prima volta al prestigioso concorso dell'olio d'oliva, NYIOOC. Il loro contributo al successo complessivo degli oli d'oliva croati è facile da vedere.

La Croazia ha vinto un totale di 49 medaglie al 2020 NYIOOC. l'anno seguente, in concomitanza con l'ingresso dei produttori di olio d'oliva dalmati, il numero dei premi vinti dalla Croazia è salito a 87. Nell'ultimo anno gli olivicoltori croati hanno vinto la cifra record di 96 medaglie, di cui gli olivicoltori dalmati "raccolti” più della metà. Più precisamente, gli olivicoltori della Dalmazia hanno ricevuto 55 premi al 2022 NYIOOC; 29 erano d'oro e 26 d'argento.

"L'anno scorso eravamo quarti, quest'anno terzi, subito dietro a Italia e Spagna”, ha ricordato Duvnjak. Si aspetta risultati ancora migliori al 2023 NYIOOC.

"Abbiamo la qualità e, se saremo ancora più uniti di prima, potremo ottenere un risultato ancora migliore World Olive Oil Competition a New York”, ha detto Duvnjak.

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati