NYIOOC World 2020

Giu. 30, 2020

Otto oli di oliva giapponesi tra i marchi più votati di quest'anno

I produttori giapponesi hanno goduto di un anno da record al World Olive Oil Competition, dimostrando che una delle più nuove frontiere nella coltivazione dell'olivo può competere con il resto.

Giu. 24, 2020

Questo importatore di olio d'oliva sa come trovare i vincitori

Per 30 anni, Rolando Beramendi ha importato negli Stati Uniti i suoi oli d'oliva italiani preferiti, un raccolto alla volta.

Giu. 23, 2020

Applaudimenti ufficiali dell'agricoltura italiana NYIOOC Vincitori

Il sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe L'Abbate ha dichiarato che i vincitori del premio italiano erano nei suoi pensieri mentre lavorava sulle politiche per aiutare i produttori di qualità.

pubblicità

Giu. 19, 2020

I produttori laziali raggiungono la grandezza

Profondi legami con il territorio, gestione sostenibile del territorio e tecniche di estrazione all'avanguardia sono tra le chiavi della formula vincente del Lazio.

Giu. 15, 2020

Forte presentazione dei produttori calabresi alla competizione mondiale

Combinando le moderne tecniche di macinazione e raccolta con una ricca storia, i produttori della regione meridionale italiana hanno riscosso molto successo quest'anno World Olive Oil Competition.

Giu. 11, 2020

Resilienza e innovazione generano successo per i produttori italiani

Ciò che unisce il 2020 NYIOOC i vincitori di premi di tutte le dimensioni sono la loro innovazione e l'uso della tecnologia.

pubblicità

Giu. 1, 2020

I produttori vincitori al concorso mondiale danno a EVOO marocchino il "posto che merita"

Il Marocco ha portato a casa un numero record di premi quest'anno NYIOOC. I vincitori hanno attribuito il loro successo a una "rivoluzione silenziosa" nel settore dell'olio d'oliva del paese.

Può. 26, 2020

Marchi premiati posizionano la Slovenia sul palcoscenico mondiale

I produttori sloveni hanno goduto di un altro anno di successo al concorso di qualità per l'olio d'oliva più prestigioso del mondo, vincendo quattro premi da cinque voci, tra cui due premi d'oro.

Può. 26, 2020

Anno record per gli oli di oliva turchi alla competizione mondiale

Con 18 ori e 10 argenti, i produttori turchi si sono aggiudicati più premi quest'anno al più prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.

Può. 25, 2020

I produttori latinoamericani festeggiano un altro anno di successo a NYIOOC

I produttori provenienti da Argentina, Brasile, Cile e Messico hanno superato la siccità e altre sfide durante il raccolto del 2019 per vincere 14 premi combinati al World Olive Oil Competition.

Può. 25, 2020

Da nord a sud, i produttori portoghesi sono benvenuti NYIOOC Storie Di

Il Portogallo ha vinto 32 premi quest'anno NYIOOC World Olive Oil Competition, confermando la forte posizione dei produttori del paese sulla scena internazionale.

Può. 21, 2020

I produttori greci continuano a celebrare l'anno record per il 2020 NYIOOC

Celebrare i buoni risultati dopo un anno difficile e riconoscere i passi necessari per continuare a produrre olio di alta qualità in un clima che cambia sono stati tra i temi discussi dai produttori vincitori.

Può. 20, 2020

I vincitori italiani versano da Da nord a sud a World Olive Oil Competition

Dalle rinomate regioni dell'Umbria e della Toscana ai terroir meno conosciuti, i produttori italiani di tutto il paese sono stati premiati al più prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.

pubblicità

Può. 1, 2020

Giudicare in corso all'ottavo NYIOOC, I risultati saranno svelati l'11 maggio

Giudici esperti iniziano ad analizzare oltre 850 voci nelle loro case e uffici mentre la competizione di olio d'oliva più prestigiosa del mondo inizia durante il blocco del coronavirus.

Marzo 26, 2020

NYIOOC Passa alla valutazione remota tra le restrizioni di viaggio

Per la prima volta, la valutazione per la più grande competizione mondiale di olio d'oliva sarà condotta da remoto.

Gennaio 29, 2020

Perché non ci sarà un "gala di premiazione" al 2020 NYIOOC

È stata una festa costosa pagata da 1,000 produttori, ma goduta da pochissimi di essi.

Più
pubblicità