`Rincontrarsi con Bill Sanders - Olive Oil Times

Raccogliendo Bill Sanders

Ottobre 8, 2014
Denise Johnson

Notizie recenti

Bill Sanders al Newport (RI) Wine and Food Festival

Qualche anno fa, Bill Sanders mantenne uno dei pochi blog dedicati all'olio d'oliva, chiamato Schiaccia e stampae poteva essere visto alle fiere e ai programmi televisivi locali del mattino intorno al suo nativo Kentucky, offrendo piazzole di vendita per l'olio d'oliva tunisino.

In questi giorni sta lanciando un marchio tutto suo.

Un autoproclamato "guerriero della strada ", Sanders ha partecipato di recente a uno spettacolo gastronomico regionale del New England, il Festival enogastronomico di Newport, portando i visitatori attraverso la storia di ciò che distingue l'olio d'oliva di alta qualità e offrendo degustazioni di suo Prima fresca olio extravergine di oliva - un prodotto che Sanders dice è così personale, ha messo la sua faccia sull'etichetta.

Con il suo marchio in oltre 200 porte di vendita al dettaglio americane, Sanders è già più avanti nello sviluppo di un marchio nazionale rispetto alla maggior parte di coloro che hanno deciso di avviare una compagnia di olio d'oliva. Ma se sembra che solo pochi anni siano un breve periodo per arrivare a questo punto, Sanders ti dirà che è stata una lunga strada e molto lavoro.

Quando hai iniziato a interessarti all'olio d'oliva e cosa hai fatto per la prima volta in questo settore?

Nell'estate del 1996 soffrivo di dolorosi problemi alla schiena e altri piccoli problemi di salute: bastava abbastanza. Essendo uno studente di emersione e non un dilettante, ho frequentato il Tony Robbins "Programma Life Mastery ”alle Hawaii. Con l'aiuto di alcuni esperti di fitness, ho imparato che ero in forma, ma non in salute. Ha cambiato la mia vita per sempre. Quattordici mesi dopo, ho completato la prima delle sette maratone, senza dolore.

Durante questo periodo, mi sono imbattuto in un articolo di una pagina in Persone rivista su come gli oli d'oliva erano diversi nel mondo. Fino ad allora, l'olio d'oliva era stato un bene per me, come l'olio vegetale. Questa piccola scoperta ha scatenato la mia ricerca sull'olio d'oliva, incluso un suggerimento del mio maestro di yoga che ho incontrato all'evento Robbins di leggere il libro di Mary Flynn, Low Fat Lies. Da queste esperienze, ho creato una serie di seminari sullo stile di vita sano nel 1999 chiamata, Più vita, più albe. È stata chiamata una sessione, "Antiruggine, rimanere ben oliato. ”I partecipanti hanno imparato ad assaggiare l'olio d'oliva e alcuni erano disponibili per l'acquisto.

First Fresh è il culmine di quel percorso. First Fresh non si tratta solo di vendere olio d'oliva. Si tratta di guidare uno stile di vita divertente e vivace. E pensare, mi sono laureato in legge. La vita è un brivido al minuto.

Parlaci del tuo tempo consultando l'olio d'oliva tunisino.

La Tunisia ha un ricco patrimonio culturale e una lunga storia di olive oil produzione — la quarta più grande al mondo. Sono stato coinvolto nella campagna dell'olio d'oliva 100% tunisino. Le vendite di olio d'oliva tunisino di marca sono quintuplicate, posizionando l'olio d'oliva tunisino sugli scaffali di oltre 1,000 negozi di specialità alimentari. Ho lavorato con Hamman Marketing, che aveva un contratto di marketing di $ 1.5 milioni di durata limitata con l'agenzia governativa tunisina responsabile della promozione dell'olio d'oliva tunisino.

Abbiamo visto molte campagne Kickstarter che non sono mai decollate, ma la tua sì. Perché pensi che la tua campagna abbia funzionato?

Col senno di poi, il Kickstarter progetto converse la mia rete personale e professionale dalla mia variegata vita e carriera. Il crowdfunding è in realtà una forma alternativa di raccolta fondi di amici e familiari.

Anche la definizione di un obiettivo di finanziamento ragionevole è stato un fattore critico. Molti progetti commettono l'errore di cercare finanziamenti per l'intera impresa, piuttosto che un progetto all'interno del business plan o, come nel mio caso, un progetto pilota. Fortunatamente, il progetto ha portato a ulteriori finanziamenti del piano aziendale.

Che cosa hai fatto con i fondi che hai raccolto?

Dopo aver soddisfatto i premi dei sostenitori, lo sviluppo del design del marchio e dell'etichetta ha rappresentato la maggior parte dei fondi rimanenti.

Chi erano i tuoi sostenitori?

Oltre il 90 percento dei miei sostenitori proveniva dalla mia rete personale e professionale, dagli amici e dalla famiglia. Ad esempio, i miei primi tre sostenitori erano mio figlio, un compagno di stanza del college e fratello di confraternita, ed ex collega al Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. Questa era la norma fino al raggiungimento dell'obiettivo di finanziamento minimo e negli ultimi giorni del progetto di 32 giorni. La maggior parte dei progetti cerca di attingere al crowdfunding "drogati ", le persone che contribuiscono a una moltitudine di progetti. Affidare il successo a persone che non conosci è rischioso.

Quale consiglio offri agli altri che cercano di utilizzare il crowdfunding per avviare un'attività nel settore dell'olio d'oliva?

Cercare di finanziare un progetto, non l'intero piano aziendale, e stabilire un obiettivo di finanziamento minimo ragionevole e raggiungibile. Non c'è limite alla quantità di fondi che possono essere raccolti, ma l'obiettivo minimo deve essere raggiunto prima che il denaro cambi di mano.

Prima di lanciare il progetto, getta ampie basi nella tua rete. Sprint dal cancello è fondamentale. Raggiungere 25 percento dell'obiettivo di finanziamento nella prima settimana ha dimostrato di essere un importante fattore di successo. Il momento è la chiave!

I premi devono avere un valore significativo. Il crowdfunding non è beneficenza. È uno scambio ragionevole di denaro per beni e servizi.

Parlaci di Prima fresca, sulla costruzione del marchio, su come lo hai fatto entrare e dove si trova ora.

Bob Sickles, proprietario di Sickles Market a Little Silver, NJ, mi descrive come un olio d'oliva négociant (un termine francese per un commerciante di vino che raccoglie i prodotti di piccoli produttori e produttori di vino e vende il risultato con il proprio nome). Il mio olio d'autore è certificato extravergine della California ed è prodotto da Olio d'oliva Lucero situato a Corning. Questo consistente vincitore del premio è una miscela esclusiva di ascolano, arbequina e manzanillo.

La nostra strategia di costruzione del marchio si è evoluta e continua a evolversi con quattro elementi fondamentali: sviluppo del marchio, generazione di contatti, strategia di vendita e promozione dei consumatori. L'idea del solo imprenditore è un mito: il merito va alle persone generose che hanno aiutato la crescita di First Fresh.

Ho investito nello sviluppo di marchi di alto livello e nella progettazione di etichette, posizionando il marchio come "un americano con un olio d'oliva americano ”, su sollecitazione del consulente Liz Tagami. Una delle nostre decisioni migliori è stata quella di garantire la supervisione kosher su richiesta Lori Levy al mercato Fairway.

Uno dei miei primi clienti, Evelyn Ignatow di Hyde Park Gourmet Enogastronomia a Cincinnati, nell'Ohio, mi sono presentato al nuovo programma per i soci della Specialty Food Association che ha portato all'adesione e all'esibizione al Spettacolo gastronomico estivo.

Poiché il mio prodotto era così personale, il mio amico di 30 anni, Ralph Walthall, mi ha incoraggiato a mettermi in viaggio visitando di persona potenziali clienti al dettaglio. Ralph ha perso la sua battaglia ventennale contro il cancro tre mesi dopo, ma non ho smesso di guidare: quasi 20 miglia negli ultimi due anni e mezzo.

John Roberts, ex presidente della (ora) Specialty Food Association, mi ha insegnato l'arte del demo blitz. Sono un guerriero dimostrativo che fa in media più di 600 ore di dimostrazioni di degustazione all'anno. Il processo di vendita non si ferma al proprietario del negozio o all'acquirente. La seconda vendita ai clienti del negozio è imperativa. Non essendo l'agricoltore, ho il vantaggio di essere disponibile nei negozi durante il quarto trimestre ad alto volume.

Oggi, First Fresh è disponibile in quasi posizioni 200 in almeno stati 20. Ad oggi, la nostra distribuzione è stata direttamente al negozio. Il nostro magazzino si trova vicino al principale centro di distribuzione UPS di Campbellsville, KY, consentendoci di spedire nella maggior parte del paese in uno o due giorni.

L'anno scorso abbiamo introdotto il 3 Village Blend, progettato per essere un olio d'oliva conveniente che è il "cavallo di battaglia ”della cucina. Quest'anno la fonte proviene dalla regione argentina di La Rioja ed è controllata kosher dall'Unione ortodossa. Mantenendo il marchio First Fresh, l'obiettivo principale è sempre stato quello di trasportare un olio d'oliva dell'emisfero settentrionale e meridionale che consenta il rilascio di un olio d'oliva fresco ogni sei mesi. L'uscita di The 3 Village è prevista per la fine del mese.

Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti