I produttori spagnoli festeggiano il risultato finale pluripremiato dopo un raccolto impegnativo

Agricoltori e frantoiani del più grande paese produttore di olio d'oliva del mondo hanno ottenuto 82 premi, superando le alte temperature e la siccità.

Nonostante il caldo primaverile e la siccità fuori stagione, i produttori spagnoli si sono uniti per vincere 81 premi all’edizione 2024 NYIOOC. (Foto: Marchese de Valdueza)
Di Daniel Dawson
Maggio. 10, 2024 16:40 UTC
82
Nonostante il caldo primaverile e la siccità fuori stagione, i produttori spagnoli si sono uniti per vincere 81 premi all’edizione 2024 NYIOOC. (Foto: Marchese de Valdueza)

Gli olivicoltori e i frantoiani della Spagna, il più grande paese produttore di olio d'oliva al mondo, hanno superato ancora una volta temperature estreme e clima secco per produrre prodotti di livello mondiale olio extravergine d'oliva.

Ottantadue marchi di olio extra vergine di oliva provenienti da sei comunità autonome hanno vinto premi all'edizione 2024 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Possiamo vedere che tutto il nostro duro lavoro sta dando i suoi frutti (vincendo due Gold Awards) e che i secoli di tradizione dell'olio d'oliva non sono andati sprecati per la famiglia Valdueza- John Cancilla, direttore delle vendite, Marqués de Valdueza

Secondo gli ultimi dati, la Spagna ha prodotto 846,800 tonnellate nell'anno di raccolto 2023/24, significativamente al di sotto della media dell'ultimo mezzo decennio ma molto superiore al raccolto storicamente scarso dello scorso anno.

Agricoltori e mugnai hanno superato la combinazione di molti ulivi che producono meno frutti e livelli inferiori di accumulo di olio a causa degli sbalzi estremi della temperatura primaverile e degli impatti della siccità.

Vedi anche:I migliori oli extra vergine di oliva dalla Spagna

Le alte temperature in autunno, quando molti produttori hanno iniziato i primi raccolti, hanno complicato anche gli sforzi per produrre olio extra vergine di oliva pluripremiato.

Ciò era particolarmente vero in Andalusia, la più grande regione produttrice di olio d'oliva della Spagna, dove sono stati vinti due terzi dei premi del concorso mondiale del paese. La più grande comunità autonoma della Spagna ha prodotto 574,295 tonnellate nell'anno di raccolto 2023/24.

"Quest'anno è stato particolarmente difficile perché le alte temperature di ottobre hanno reso difficile per l'olivo sintetizzare l'olio e per noi eseguire l'estrazione a freddo nel frantoio ", ha affermato Juan Ignacio, amministratore delegato di La Olivilla, che ha valso il suo decimo premio consecutivo al Concorso Mondiale per Dehesa de la Sabina.

Ha descritto la vittoria del Gold Award per il Picual organico di media intensità come "il finale più felice” dopo a "raccolto complicato”.

"Il premio ce lo permette consolidare e posizionare Dehesa de la Sabina come riferimento nel mercato internazionale e differenziare il nostro olio dagli altri", ha aggiunto Ignacio.

Collega produttore andaluso Luca Ecologico ha anche celebrato la vittoria di un Gold Award al 2024 NYIOOC.

i-migliori-concorsi-di-olio-d'oliva-produzione-europa-i-produttori-spagnoli-festeggiano-il-premiato-arrivo-dopo-i-tempi-impegnativi-della-raccolta-dell'olio-d'oliva

Juan Manuel Luque, Belen Luque e Rafael Gálvez (Foto: Luque Ecológico)

Allo stesso modo, gli agricoltori biologici hanno superato le alte temperature e la siccità vincendo il nono premio consecutivo. Tuttavia, hanno ammesso che l'azienda produceva circa la metà della quantità di olio d'oliva che avrebbe prodotto in un anno medio.

Mentre vinceva premi al la concorrenza dà ragione la capacità della produzione biologica e sostenibile di raggiungere una qualità costantemente elevata, il direttore delle vendite e della qualità Rafael Gálvez ha affermato che i premi sono anche tra i migliori strumenti di marketing.

"Questi premi sono senza dubbio strumenti di marketing che aiutano le aziende a posizionare i propri prodotti come di alta qualità e ad essere apprezzati dai clienti", ha affermato. "Aiuta a posizionare l’immagine dell’azienda e aiuta con le vendite.”

Dall'altra parte della Spagna, gli agricoltori e i mugnai della Catalogna hanno guadagnato il secondo posto più alto NYIOOC premi con 12.

Durante il raccolto, anche i produttori della comunità autonoma, la quarta regione di produzione spagnola, hanno superato una grave siccità, comprese le restrizioni idriche nella metà orientale della Catalogna.

"Vincere il Premio Argento a NYIOOC è un onore per noi", ha detto Alba Comadran Turu, portavoce della sede di Lleida Guadea. "Riconosce il nostro costante impegno verso l'eccellenza e la qualità in ogni fase del nostro processo produttivo. Siamo orgogliosi che i nostri sforzi si riflettano in questo prestigioso premio”.

i-migliori-concorsi-di-olio-d'oliva-produzione-europa-i-produttori-spagnoli-festeggiano-il-premiato-arrivo-dopo-i-tempi-impegnativi-della-raccolta-dell'olio-d'oliva

Gerard Camps, amministratore delegato di Gaudea (Foto: Gaudea)

Lei ha aggiunto, "Affrontiamo diverse sfide nella produzione del nostro olio extra vergine di oliva di alta qualità. "Dalle condizioni meteorologiche variabili alla meticolosa selezione delle olive, ogni fase del processo presenta le proprie sfide.

Gaudea è specializzata nella produzione Arbequina monovarietale olio extra vergine di oliva con la certificazione di Denominazione di Origine Protetta Les Garrigues. Comadran ha detto di aver vinto al NYIOOC contribuiranno ad aumentare il profilo del loro marchio a livello internazionale.

pubblicità
pubblicità

"Siamo certi che il NYIOOC avrà un impatto significativo sul nostro marchio, soprattutto nel mercato internazionale”, ha affermato. "Ci auguriamo che questo riconoscimento ci apra nuove opportunità sul mercato e rafforzi la nostra posizione nella produzione di oli d'oliva premium ".

Situati a meno di 200 chilometri dalla costa catalana, i produttori di Maiorca, nelle Isole Baleari, si sono uniti per vincere tre premi al Concorso Mondiale.

i-migliori-concorsi-di-olio-d'oliva-produzione-europa-i-produttori-spagnoli-festeggiano-il-premiato-arrivo-dopo-i-tempi-impegnativi-della-raccolta-dell'olio-d'oliva

Son Maragues 1921 ha celebrato il suo pluripremiato Empeltre biologico, raccolto da uliveti terrazzati nei monti Tramuntana. (Foto: Figlio Moragues 1921)

"È un onore aver ottenuto questo premio, che consideriamo come un riconoscimento per il nostro costante miglioramento nella ricerca dell'eccellenza", ha affermato Mariano Valdés.

L'amministratore delegato di Figlio Moragues 1921 ha acclamato il Gold Award dell'azienda per un mezzo organico Empeltre. "Questa distinzione conferma che siamo sulla strada giusta”, ha affermato.

Vedi anche:Aggiornamenti sulla competizione mondiale

L'azienda si concentra sulla produzione di olio d'oliva da alberi centenari coltivati ​​biologicamente su terrazzamenti in pietra a secco nel cuore dei Monti Tramuntana.

"Quest’anno siamo stati fortunati in termini di tempo e la stagione è stata buona”, ha detto Valdés. "Tuttavia, la crescente instabilità climatica, le precipitazioni irregolari, gli inverni miti e le estati estreme stanno rendendo sempre più difficile la sopravvivenza di questo prezioso patrimonio naturale e culturale”.

Son Moragues 1921 si sta espandendo in nuovi mercati e Valdés ritiene che il premio aiuterà l'azienda ad attrarre nuovi clienti.

"Conoscendo il prestigio che questo riconoscimento garantisce, prevediamo un importante impulso al consolidamento del nostro marchio, che non potrebbe arrivare in un momento migliore", ha affermato.

Sulla terraferma spagnola, i produttori di Castilla-La Mancha, la seconda regione di produzione del paese, hanno festeggiato vincendo nove NYIOOC premi.

Tra i vincitori c'erano più di 750 famiglie che compongono la cooperativa sociale Olivarera de Valdepeñas, conosciuta anche come Colivale, che ha ottenuto un Gold Award per un'Arbequina media.

i-migliori-concorsi-di-olio-d'oliva-produzione-europa-i-produttori-spagnoli-festeggiano-il-premiato-arrivo-dopo-i-tempi-impegnativi-della-raccolta-dell'olio-d'oliva

La siccità e le alte temperature hanno comportato una produzione inferiore ma una migliore qualità organolettica per i membri di Colival. (Foto: Colival)

"Il nostro successo è lavorare in squadra con l’agricoltore”, ha affermato Eva Díaz, portavoce della cooperativa.

Poiché l'olio extra vergine di oliva inizia con frutti di alta qualità, ha elogiato gli agricoltori membri per il loro ruolo cruciale in un'altra stagione di successo a Valdepeñas, a circa due ore a sud di Madrid.

"Consigliamo all’agricoltore il momento ottimale per la raccolta, sacrificando le prestazioni in cambio della qualità”, ha affermato Díaz. "In questo modo otteniamo un succo di oliva con qualità organolettiche diverse dagli altri oli. Nel frantoio coccoliamo le olive, lavorando senza temperatura, un procedimento veloce e ottenendo un prodotto ricco di polifenoli. "

Anche se Castilla-La Mancha non è stata risparmiata dagli effetti del caldo e della siccità, Díaz ha affermato che lo stress idrico ha contribuito al successo della cooperativa al Concorso Mondiale.

Vedi anche:Olive Oil Times Classifica mondiale

"Castilla-La Mancha ha vissuto una grave siccità e temperature molto secche in estate, che hanno causato stress idrico nei frutti e, quindi, hanno portato al piccante e all'amaro dell'olio", ha affermato.

Díaz ritiene che il successo duraturo al Concorso Mondiale – Colival è stato premiato in ciascuna delle ultime nove edizioni del concorso – aiuti la cooperativa ad esportare nel redditizio mercato nordamericano.

Ha detto, "L'impatto si traduce in una strategia di marketing e vendita nell'area nordamericana. I premi rappresentano il posizionamento del marchio”.

Nella vicina Estremadura, la terza regione di produzione della Spagna, che ha registrato i maggiori risultati aumento della produzione nella campagna 2023/24 – il team dietro Marchese de Valdueza hanno inoltre celebrato il ruolo che i due ultimi premi del Concorso Mondiale avrebbero avuto nell'esportazione dei loro prodotti.

i-migliori-concorsi-di-olio-d'oliva-produzione-europa-i-produttori-spagnoli-festeggiano-il-premiato-arrivo-dopo-i-tempi-impegnativi-della-raccolta-dell'olio-d'oliva

Alonso e Fadrique Perales (Foto: Marqués de Valdueza)

L'azienda, che ha origine nella Casata di Alvarez de Toledo e produce olio d'oliva dal 1624, ha celebrato il Premi d'oro per un paio di miscele medie: i suoi marchi di punta Maqués de Valdueza e Merula.

"Ricevendo costantemente NYIOOC premi, siamo stati in grado di dare una prova tangibile al mercato che Marqués de Valdueza è un olio d'oliva che può essere classificato tra i migliori al mondo ", ha affermato il direttore delle vendite John Cancilla. "Riteniamo che questo riconoscimento abbia accresciuto il prestigio del nostro petrolio e, a sua volta, abbia aiutato le vendite nel mercato molto competitivo degli Stati Uniti”.

Nonostante le sfide affrontate nella produzione del suo olio extra vergine di oliva, Cancilla ha attribuito il successo dell'azienda a un'agricoltura e una molitura verticalmente integrate che le consentono di monitorare la qualità in ogni fase del processo.

"L'elemento più significativo che ci ha regalato questo olio eccezionale è la costante applicazione del nostro metodo di produzione integrata”, conferma Cancilla. "Questo metodo comporta un'attenta pianificazione ed esecuzione di norme e procedure che ci danno un olio d'oliva Marqués de Valdueza capace di conquistare costantemente i NYIOOC Gold Award, anno dopo anno.”

"Possiamo vedere che tutto il nostro duro lavoro sta dando i suoi frutti e che i secoli di tradizione dell'olio d'oliva non sono andati sprecati per la famiglia Valdueza ", ha concluso.


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati