Produttore di spicco plaude al successo della Croazia nella competizione mondiale

Il pluripremiato produttore Ivica Vlatković ha attribuito il successo finora della Croazia al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition alla qualità individuale e alla cooperazione settoriale.

Ivica Vlatkovic
di Nedjeljko Jusup
17 aprile 2023 15:05 UTC
757
Ivica Vlatkovic

Parte della nostra continuazione copertura speciale di 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.


La Presidente dell'Associazione degli olivicoltori della contea di Zara si è congratulata con gli olivicoltori croati per i premi 79 che hanno combinato per vincere finora al 2023 NYIOOC World Olive Oil Competition.

Ivica Vlatković ha guadagnato due premi d'oro se stesso al concorso ed è stato a sostenitore vocale per lo sviluppo dell'industria olearia croata.

Sebbene la competizione a New York sia ancora in corso, la Croazia può essere orgogliosa dei suoi olivicoltori perché l'hanno portata ancora una volta ai vertici del mondo dell'olio d'oliva.- Ivica Vlatković, presidente, Associazione degli olivicoltori della contea di Zara

Ad oggi, i produttori croati hanno vinto il secondo maggior numero di premi al più grande concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva, che ha ricevuto 1,083 iscrizioni da 29 paesi e stati. Solo i produttori italiani hanno vinto di più, con 127 premi. I vincitori continueranno ad essere annunciati fino ad aprile.

"Siamo un paese piccolo in termini di quota di olio d'oliva, ma quello che produciamo è il migliore del mondo ", ha affermato Vlatković. "Ora sono sicuro che, se continuiamo così, possiamo conquistare il primo posto nel prossimo futuro”.

Vedi anche:Il miglior EVOO croato

Secondo Vlatković, l'Ente croato per il turismo dovrebbe sottolineare i successi degli olivicoltori croati in tutti i suoi opuscoli e fiere turistiche. Crede che i visitatori dovrebbero sapere che stanno arrivando in un piccolo paese olivicolo dove c'è molta alta qualità olio extravergine d'oliva è prodotto.

Anche Vlatković ha elogiato organizzatori di eventi olivicoli per aver innalzato il profilo della Croazia sulla scena internazionale.

Nell'ultimo quarto di secolo, la proliferazione di eventi locali di qualità ha portato alla formazione di assaggiatori più professionisti e ad un aumento complessivo della qualità della produzione di olio d'oliva croato.

"I frantoi e i produttori moderni, con il loro lavoro responsabile, hanno contribuito a creare una reputazione globale per l'industria olivicola ", ha aggiunto Vlatković. "Nessun altro segmento dell'agricoltura croata ha raggiunto un tale risultato".

Mentre Vlatković ha riconosciuto che in Croazia ci sono produttori di vino, formaggio e prosciutto di alta qualità, ha affermato che nessuna delle rispettive industrie ha raggiunto un livello di organizzazione e promozione simile a quello dei produttori croati di olio d'oliva.

Vlatković ha affermato che la coerenza è la chiave di questo successo, con i produttori croati di olio d'oliva che finiscono continuamente tra i primi cinque premi totali al NYIOOC dal 1991.

Ciò è il risultato di sforzi individuali per produrre oli di alta qualità e sforzi comuni. Ha citato il lavoro di produttore pluripremiato Tomislav Duvnjak in Dalmazia, la più grande regione olivicola della Croazia, i cui sforzi organizzativi e di raccolta fondi ha aiutato la regione a raggiungere un successo record negli ultimi anni al NYIOOC.

"Duvnjak merita tutti gli elogi e la nostra ammirazione", ha detto Vlatković. "È sempre importante avere persone che spingano e tirino per il bene comune”.

Per i suoi sforzi, Vlatković è stato riconosciuto per il suo contributo a vita al settore in occasione di un evento nazionale di olive e olio d'oliva a Spalato, la seconda città più grande della Croazia situata in Dalmazia.

"Sebbene la competizione a New York sia ancora in corso, la Croazia può essere orgogliosa dei suoi olivicoltori perché l'hanno portata ancora una volta ai vertici del mondo dell'olio d'oliva ", ha affermato. "Questo è esattamente il nostro posto perché il grande successo si ottiene quando le persone vivono i loro sogni, appassionati guidati dalla passione e dall'amore per la loro terra e il sacro ulivo.


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati