I ricercatori cercano una migliore comprensione dello sviluppo delle drupe d'oliva

Studiando i profili molecolari e fisiologici delle drupe durante le fasi di sviluppo, i ricercatori sperano di ottimizzare la produzione di olio d'oliva e olive da tavola.

Agosto 2, 2021
Di Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Pubblicato di recente riparazioni in Grecia sta aprendo la strada a una comprensione più profonda della maturazione delle drupe delle olive.

Scienziati dell'Università Aristotele di Salonicco hanno studiato come cambiano i profili molecolari e fisiologici delle drupe di olive durante il processo di maturazione.

Questa conoscenza apre la strada a ulteriori ricerche, ad esempio con programmi di allevamento, e fornisce nuove informazioni sulle caratteristiche qualitative finali dei frutti.- Evangelos Karagiannis, ricercatore, Università Aristotele di Salonicco

I ricercatori sperano che una migliore comprensione della maturazione aiuterà gli agricoltori a prendere le migliori decisioni per la semina oliva da tavola e varietà da olio d'oliva. Gli scienziati hanno spiegato che uno degli obiettivi principali del progetto è aiutare a sviluppare la campagna greca, promuovendo al contempo gli interessi dei produttori e dei consumatori.

Vedi anche:Progetto europeo studia la genetica dell'olivo per preparare i coltivatori al futuro

"Allo stesso tempo, l'accento è posto sulla protezione delle piante e sulla lotta contro nemici importanti dell'olivo", ha detto Evangelos Karagiannis, che ha guidato il gruppo di ricerca Olive Oil Times.

I ricercatori hanno sottolineato che lo sviluppo delle olive è un processo biologico complesso che influenza la dieta umana e il loro studio mirava a comprendere meglio le basi molecolari della qualità delle olive.

"Ciò significa che implementando analisi ad alto rendimento, come la cromatografia liquida o le tecniche di gascromatografia-spettrometria di massa e altre, otteniamo nuovi dati proteomici [lo studio su larga scala delle proteine] e metabolomici", ha affermato Karagiannis.

"Ciò fornisce nuove conoscenze sul profilo molecolare e fisiologico dell'oliva durante lo sviluppo della drupa ", ha aggiunto. "Questa conoscenza apre la strada a ulteriori ricerche, ad esempio con programmi di allevamento, e fornisce nuove informazioni sulle caratteristiche qualitative finali dei frutti".

Secondo i ricercatori, mancano ancora studi multilivello che integrino la trascrittomica dell'olivo (lo studio dell'RNA di un organismo), la proteomica e la metabolomica.

"Un tale approccio analitico fornirà un'enorme quantità di dati che ampliano le nostre conoscenze nel processo di sviluppo e maturazione delle olive ", hanno scritto i ricercatori.

La prima indagine metabolomica condotta dai ricercatori greci si è concentrata sulla Condrolia cultivar Chalkidikis.

"Questa cultivar è caratterizzata dalle sue olive grandi e verdi che vengono raccolte a mano ", ha affermato Karagiannis. "È stato selezionato perché diffuso nel nord della Grecia. Le sue drupe sono state raccolte principalmente durante la fase verde-matura, poco prima che diventassero viola.

i ricercatori-della-produzione-cercano-una-migliore-comprensione-del-drupe-di-sviluppo-i-tempi-dell'olio d'oliva

Tali frutti sono stati poi esaminati in sei successivi stadi di maturazione. È stata identificata la quantità di metaboliti e proteine ​​primari e secondari e si è anche osservato come sono cambiati durante il processo di maturazione.

"Abbiamo ottenuto un profilo metabolomico e proteomico di Chondrolia Chalkidikis agli stadi verde-matura e viola-viraggio-nero, che sono gli stadi maggiormente utilizzati sia per l'oliva da tavola che per olive oil produzione", ha detto Karagiannis. "Questo ci ha permesso di comprendere i percorsi biochimici rilevanti associati al processo di sviluppo”.

"Più specificamente, questo approccio fornirà nuove intuizioni e aggiornerà le nostre attuali conoscenze sull'importante ruolo delle proteine ​​e dei metaboliti nello sviluppo e nella maturazione delle drupe, e quindi fornirebbe una base per ulteriori studi sulla biologia della maturazione delle olive ", ha aggiunto.

La transizione della maturazione del frutto dell'oliva dalla fase verde-matura a quella viola-virgolante-nera innesca numerosi cambiamenti fenotipici e fisiologici, ad esempio l'ammorbidimento della drupa. Porta anche a cambiamenti a livello molecolare, come la regolazione dei carboidrati.

"Secondo i risultati del nostro studio, nella fase viola che diventa nera, i principali punti salienti sono il metabolismo dei carboidrati, come il cellobiosio e il galattosio, e l'accumulo di oleuropeina", ha detto Karagiannis. "D'altra parte, nella fase verde-matura, diverse proteine ​​​​correlate alla fotosintetica erano significativamente up-regolate».

"Questo risultato indica chiaramente la connessione diretta tra le caratteristiche fenotipiche delle olive - ad esempio, il loro colore verde - con cambiamenti a livello molecolare-biologico, come l'aumento delle proteine ​​fotosintetiche", ha aggiunto.

Nella fase attuale della ricerca, gli scienziati stanno studiando quanto i cambiamenti metabolomici osservati durante la maturazione dipendano da fattori come la cultivar o la posizione dell'albero.

"Sia i cambiamenti metabolomici che quelli proteomici dipendono molto da parametri distinti come la cultivar valutata, il luogo di coltivazione, il terreno, l'approvvigionamento idrico, lo stadio di sviluppo e così via", ha affermato Karagiannis.

"Ad esempio, è noto che oleuropeina è il composto più accumulato nelle drupe di olivo", ha aggiunto. "Tuttavia, nelle cultivar di olive di colore verde al momento della raccolta, la concentrazione di oleuropeina potrebbe rimanere a livelli elevati o potrebbe scendere a zero a piena maturazione in alcune cultivar di colore viola-nero.

"Inoltre, vale la pena ricordare che la maggior parte degli studi relativi allo sviluppo dell'olivo si concentrano principalmente sul metabolismo secondario, senza fornire determinate informazioni sul metabolismo primario, che è direttamente coinvolto nella normale crescita e sviluppo della frutta ", ha continuato Karagiannis.

Nel complesso, i ricercatori hanno osservato diversi cambiamenti chiave delle proteine ​​e dei metaboliti che ritengono pongano le basi per ulteriori studi per comprendere meglio lo sviluppo del frutto dell'olivo.

"Questo studio ha scoperto l'importante ruolo delle proteine ​​e dei metaboliti associati allo sviluppo delle drupe e fornirebbe una base per ulteriori studi sulla biologia dell'olivo", hanno concluso i ricercatori.



Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti