`Nuova svolta sulla pressa tradizionale delle olive - Olive Oil Times

New Twist su Traditional Olive Press

Settembre 25, 2012
Julie Butler

Notizie recenti

Una società spagnola ha sviluppato ciò che afferma di essere un "innovazione rivoluzionaria ”per l'antico frantoio che rende un olio di oliva più ricco di antiossidanti e non lascia rifiuti dannosi per l'ambiente.

Secondo una domanda di brevetto dell'azienda dietro il progetto, Oleapure, la sua invenzione consente di applicare due direzioni di forza all'interno di una pressa idraulica - anziché quella usuale - aumentandone così sostanzialmente l'efficienza e aumentando il contenuto di componenti attivi benefici per la salute , come idrossitirosolo, tirosolo, acido caffeico e oleocantale.

Da Siviglia, ha detto il consigliere scientifico Oleapure Dr. Rafael de Lara Olive Oil Times il nuovo metodo ha prodotto un olio d'oliva, Oleaster, che l'azienda stima essere quasi un terzo più alto di antiossidanti rispetto alla maggior parte degli oli extra vergini di oliva esistenti, a seconda della varietà di oliva.

La compressione favorisce il contenuto di antiossidanti

De Lara, un chimico farmaceutico, ha detto che usare una pressa tradizionale come i romani usati per l'olio d'oliva era come fare il succo d'arancia spremendo un'arancia e poi filtrando il succo. Il processo di centrifuga decanter ora dominante era come schiacciare l'arancia e poi centrifugare il succo.

Ha detto che la ricerca dell'azienda ha suggerito che la compressione delle olive in una pressa tradizionale - e in misura maggiore nell'invenzione di Oleapure - ha permesso a più composti fenolici nella polpa del frutto (il mesocarpo) di legarsi con i globuli di olio rispetto a quanto avveniva con la centrifuga sistemi, dove l'olio libero viene separato immediatamente. Questi composti sono fondamentali per la capacità antiossidante e la qualità sensoriale dell'olio risultante.

Nuovi prodotti di oliva

De Lara ha affermato che Oleaster potrebbe essere la base per una nuova categoria premium di olio d'oliva. Ha un gusto abbastanza forte, anche se varia a seconda delle varietà di olive utilizzate, ma sarebbe un prodotto salutare e gourmet.

Un sottoprodotto del nuovo metodo era un succo d'oliva non contenente olio che viene utilizzato per produrre un nuovo estratto concentrato, Oleasan. Questo "il prodotto ancora da definire è anche ricco di antiossidanti molto apprezzati nelle industrie alimentari e cosmetiche salutistiche.

Riduzione al minimo dei rifiuti la madre dell'invenzione

De Lara ha affermato di non poter ancora fornire ulteriori dettagli sul design della stampa, tranne per il fatto che si trattava di un segreto industriale "compressione sequenziale direzionale. " "La pressa bidirezionale idraulica è stata una svolta per noi ”ha affermato.

Sebbene concettualmente semplice, coinvolge l'ingegneria non disponibile sul mercato. Dopo aver sperimentato con successo una pressa pilota, un modello dimostrativo è in fase di costruzione a Siviglia e dovrebbe essere pronto entro un anno.

De Lara ha affermato che il design era frutto di un lavoro precedente sulla riduzione della quantità di olive oil proeffluente di deduzione - alpechín in spagnolo - che è stato un importante inquinante ambientale in Spagna, in particolare nella valle del fiume Guadaíra di Siviglia.

Sebbene sia più un problema in quello che è noto come il sistema centrifugo decanter trifase, anche il sistema più pulito a due fasi, che ora predomina in Spagna, produce alcune acque reflue contenenti olio.

Tra i fattori di differenziazione del nuovo processo ci sono i suoi unici prodotti di scarto - pelle olivastra, pietre e un po 'di polpa - sono inerti dal punto di vista ambientale e possono essere riutilizzati, come per il carburante nel caso dei resti di pietra, ha detto de Lara.

Oleapure - che sta cercando partner per portare avanti il ​​progetto - vanta sul suo sito Web che, rispetto ai metodi attuali, offre "un olio di oliva di qualità superiore con la stessa resa e costi di produzione ”e "zero residuo. "

Indicazioni sulla salute in corso di valutazione

I ricercatori universitari che fanno parte di un progetto congiunto pubblico-privato con finanziamenti del governo spagnolo stanno ora valutando Oleaster e Oleasan ei loro potenziali benefici per la salute.

All'Università Pablo de Olavide, gli scienziati stanno studiando il contenuto dei prodotti in polifenoli, come il resveratrolo, e antiossidanti, tra cui il coenzima Q10, vitamina C e vitamina E, e l'impatto della loro ingestione da parte dei topi.

"Dovremo aspettare fino alla fine del progetto nel 2013 per sapere se abbiamo un nuovo olio d'oliva che è molto più sano e offre una maggiore capacità antiossidante e antinfiammatoria e migliora i profili lipidici e proteomici ", ha detto l'università in una stampa pubblicazione.

Nel frattempo, i ricercatori del dipartimento di farmacologia dell'Università di Siviglia stanno valutando i benefici cardiovascolari dei prodotti e il potenziale utilizzo per l'ipertensione e l'aterosclerosi.

Al Congresso della European Atherosclerosis Society tenutosi in Italia a maggio, gli scienziati di quell'università hanno presentato un poster intitolato "Il nuovo olio extra vergine di oliva (Oleaster®) o l'estratto di acque reflue di oliva (Oleasan) ha migliorato la disfunzione endoteliale e le placche aterosclerotiche dei topi ApoE. ”


Fonte:

oleapure
Comunicato stampa dell'Università Pablo de Olavide (in spagnolo)
Estratto del poster del Congresso, Dipartimento di Farmacologia dell'Università di Siviglia

pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti