Il produttore della contea di Kern riflette sull'industria dell'olio d'oliva della California

Stefanie Wickensheimer spiega come il Rio Bravo Ranch produce olio extravergine di oliva di alta qualità nella valle meridionale di San Joaquin.

Il produttore della California centrale ha vinto due Gold Awards e un Silver Award al 2024 NYIOOC World Olive Oil Competition. (Foto: Rio Bravo Ranch)
Di Daniel Dawson
10 giugno 2024 22:28 UTC
130
Il produttore della California centrale ha vinto due Gold Awards e un Silver Award al 2024 NYIOOC World Olive Oil Competition. (Foto: Rio Bravo Ranch)

Dal bestiame agli olivi, la famiglia dietro Ranch Rio Bravo è stato un punto fermo dell'agricoltura della contea di Kern nelle ultime sette generazioni.

Il ranch si estende su 3,200 ettari fuori Bakersfield, a circa 165 chilometri a nord di Los Angeles, con 18.5 ettari di uliveti biologici certificati.

Penso che stiamo iniziando a vedere sempre più clienti che danno priorità alla propria salute e guardano ai prodotti che consumano.- Stefanie Wickensheimer, direttrice del progetto, Rio Bravo Ranch

“I legami [della famiglia Nickel] con l'agricoltura sono iniziati sette generazioni fa con Henry Miller, noto come 'The Cattle King, da cui prende il nome la nostra Miller's Reserve Blend", ha affermato Stefanie Wickensheimer, assistente esecutivo e direttore del progetto al Rio Bravo Ranch.

"Oggi la famiglia Nickel coltiva pomodori, mais, cotone, mandorle, meloni, agrumi e olive", ha aggiunto. "L'importanza e il motivo della piantagione di olivi per la produzione di olio era quello di produrre e confezionare un prodotto con sopra il nome dell'azienda. È l’unico raccolto che controlliamo dal campo all’utente finale”.

Vedi anche:Profili del produttore

Gli olivi, in prevalenza Picual, Coratina e Frantoio, con piccole quantità di Pendolino, Ascolana, Nocellara del Belice e Maurino, sono stati piantati nel 2010, con il primo raccolto nel 2015. Fin dall'inizio l'azienda ha deciso di privilegiare la qualità rispetto alla quantità.

Questo approccio è stato validato presso il NYIOOC World Olive Oil Competition, il più grande concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva. Negli ultimi due anni, il Rio Bravo Ranch è stato premiato per ciascuno dei suoi tre anni olio extravergine d'oliva marchi: un monovarietale Picual e Coratina e il Miller's Reserve Blend che comprende entrambe le varietà.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d-oliva-nord-america-il-produttore-della-contea-di-kern-riflette-sulla-california-industria-dell-olio-d-oliva-oil-tempi

I 18.5 ettari di uliveti biologici dell'azienda si trovano nella San Joaquin Valley meridionale. (Foto: Rio Bravo Ranch)

"Ciò a cui miriamo ogni anno è creare un prodotto di alta qualità e vincere questi premi dimostra che continuiamo a farlo anno dopo anno", ha affermato Wickensheimer.

Oltre a controllare ogni fase del processo produttivo, l'azienda raggiunge i suoi obiettivi di qualità iniziando la raccolta a metà ottobre.

"Questo tende ad essere il punto debole”, ha detto Wickensheimer. "Non tutte le olive sono mature a quel punto, ma preferiamo raccogliere le olive dal lato più verde piuttosto che troppo mature. Optiamo per un olio d'oliva di qualità superiore e con un contenuto di polifenoli più elevato.

Le analisi effettuate tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno determinano la data esatta della raccolta. "Non è perfetto, ma scegliamo una data, la rispettiamo e siamo d'accordo se la nostra resa non è così elevata, purché abbiamo la qualità", ha detto Wickensheimer.

Il momento della raccolta, che dura da una a due settimane, di solito coincide con la fine della raccolta dei pistacchi, quindi il Rio Bravo Ranch affida alla stessa azienda entrambe le attività ed evita il problema di trovare lavoratori.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d-oliva-nord-america-il-produttore-della-contea-di-kern-riflette-sulla-california-industria-dell-olio-d-oliva-oil-tempi

Il Rio Bravo Ranch inizia la raccolta delle olive a metà ottobre, di solito subito dopo il completamento della raccolta dei pistacchi. (Foto: Ranch Rio Bravo)

"Poiché raccogliamo meccanicamente con uno scuotitore per pistacchi, la raccolta non è mai perfetta", ha affermato Wickensheimer. "Possiamo solo fare del nostro meglio e strappare quanto più raccolto possibile dagli alberi. Detto questo, non abbiamo riscontrato troppi problemi durante la raccolta."

Il Rio Bravo Ranch non dispone di un mulino dedicato; dal 2016 ha noleggiato un mulino mobile per raggiungere i boschetti.

Wickensheimer ha affermato che questo aiuta il Rio Bravo Ranch a superare la sfida più significativa che devono affrontare da anni – le alte temperature – consentendo loro di coordinarsi con i raccoglitori su quanti contenitori raccogliere ogni mattina prima dell’arrivo al mulino.

Ha aggiunto che il mulino mobile offre numerosi vantaggi. "Riduce le spese di trasporto ", ha affermato, eliminando i tempi di attesa tra la raccolta e la trasformazione delle olive in olio d'oliva.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d-oliva-nord-america-il-produttore-della-contea-di-kern-riflette-sulla-california-industria-dell-olio-d-oliva-oil-tempi

Rio Bravo Ranch stipula un contratto con un frantoio mobile, riducendo i costi di trasporto delle olive e diminuendo il tempo tra la raccolta e la trasformazione. (Foto: Rio Bravo Ranch)

"La sfida più grande che dobbiamo affrontare durante tutto l’anno è il caldo”, ha detto Wickensheimer. "Dobbiamo tenere d’occhio l’irrigazione”.

Sebbene l'area abbia goduto di alcuni anni idrologici umidi (da luglio a giugno), Wickensheimer ha affermato che l'azienda irriga le sue olive da un serbatoio dedicato in momenti specifici per massimizzare la qualità.

pubblicità
pubblicità

"Ci sono momenti in cui devi irrigare di più”, ha detto e altre volte in cui il Rio Bravo Ranch smette di irrigare per stressare un po’ gli alberi. "Quando si stressano gli alberi in estate, è necessario osservarli per assicurarsi che non siano stressati eccessivamente", ha aggiunto Wickensheimer.

Oltre alle sfide, le alte temperature offrono anche alcuni vantaggi. "Non abbiamo molti problemi con il mosca di frutta d'oliva", ha detto Wickensheimer. "Non sembrano stare bene alle alte temperature. Questo è uno dei vantaggi di avere il caldo”.

Finora, la situazione nell'oliveto sembra buona per la campagna 2024/25. "Gli alberi sembrano belli", ha detto. "Gli alberi erano in piena fioritura un mese fa e hanno già germogliato i frutti... ma è ancora un po' presto per vedere quanto raccolto otterremo effettivamente.

Vedi anche:Rio Bravo Ranch Vinci 3 premi nel 2024 NYIOOC

Ora, l'azienda spera in temperature costanti per tutta l'estate, seguite da un clima più fresco a settembre, per massimizzare la resa.

Una volta prodotto nel frantoio, l'olio d'oliva viene confezionato in fusti più grandi o in contenitori di cartone SpaceKraft, simili a contenitori bag-in-box, a seconda della quantità. Questi sono conservati in un edificio refrigerato dietro l'ufficio.

"Ciò che ci piace di questi è che i rivestimenti sono sigillati sotto vuoto, dove scendono con l'olio e non consentono l'ingresso di una grande quantità di ossigeno, il che è fantastico", ha detto Wickensheimer.

Un altro vantaggio è che possono essere spediti facilmente ai clienti poiché sono quadrati e relativamente leggeri.

Rio Bravo Ranch vende il suo olio d'oliva principalmente online, in alcuni mercati agricoli locali e negozi di alimenti artigianali a Bakersfield. Fornisce inoltre olio d'oliva per le etichette private di un ristorante locale e di un negozio di alimentari con sede a San Francisco.

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d-oliva-nord-america-il-produttore-della-contea-di-kern-riflette-sulla-california-industria-dell-olio-d-oliva-oil-tempi

Rio Bravo Ranch produce monovarietali Picual e Coratina e una miscela. (Foto: Rio Bravo Ranch)

Wickensheimer, che tiene d'occhio l'extra vergine della California prezzi dell'olio d'oliva, ha affermato che questo segmento di mercato non è stato in gran parte influenzato dai prezzi storicamente elevati all'origine in Spagna e nel resto d'Europa.

"Anche con i prezzi più alti in Europa, è ancora più economico di quello che costa l'olio d'oliva della California ", ha affermato.

Wickensheimer ha attribuito i prezzi più alti in California all’aumento dei costi di produzione. "Stiamo assistendo ad un rapido aumento del costo dell'agricoltura", ha detto. "E' proprio così che stanno le cose adesso. È un peccato, ma dobbiamo aumentare un po’ i nostri prezzi per coprire questi aumenti”.

Nonostante abbia dovuto aumentare i prezzi, Wickensheimer non ha visto un grande impatto sulla domanda.

"Penso che stiamo iniziando a vedere sempre più clienti che danno priorità alla propria salute e guardano ai prodotti che consumano”, ha affermato. "Per questo motivo non abbiamo riscontrato un calo delle vendite anche quando abbiamo dovuto aumentare leggermente i prezzi per tenere il passo con i costi più elevati".

profili-la-migliore-produzione-di-olio-d-oliva-nord-america-il-produttore-della-contea-di-kern-riflette-sulla-california-industria-dell-olio-d-oliva-oil-tempi

Finora, l'azienda prevede un altro buon raccolto nella campagna 2024/25, ma ha affermato che è ancora troppo presto per dire quanta frutta verrà prodotta. (Foto: Rio Bravo Ranch)

"Abbiamo riscontrato un maggiore interesse per la nostra opzione da 3.8 litri (galloni), che può essere l’opzione più economica in base all’utilizzo”, ha aggiunto Wickensheimer.

Un'altra tendenza di consumo che Wickensheimer ha osservato nel corso degli anni è il ruolo di oli d'oliva aromatizzati come porta d'accesso alla categoria borderline per i nuovi consumatori.

"Quando le persone iniziano a mettere piede nella porta, tendono a iniziare con oli d'oliva infusi e ad arrivare all'uso di olio extravergine di oliva semplice ", ha affermato.

Wickensheimer ha aggiunto che non tutti vogliono bere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva per sperimentarne i sapori.

"Alcune persone storcono il naso quando lo provano con il pane", ha detto. "Ma avere l'olio d'oliva infuso ha sicuramente aiutato perché le persone sono più disposte a provarlo se è un sapore che gli piace.

"È un modo per iniziare a incorporare l'olio d'oliva nella loro dieta perché molte persone non si rendono conto che qualunque cosa tu usi burro o olio vegetale, puoi praticamente usare l'olio d'oliva ", ha concluso Wickensheimer.


Condividi questo articolo

pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati