Gli agricoltori croati si rivolgono all'analisi fogliare per migliorare i raccolti e la qualità

Analizzando le foglie, gli agronomi possono determinare quali elementi e composti dell'olivo possono mancare o avere in eccesso.
Febbraio 17, 2022
Nedjeljko Jusup

Notizie recenti

Quando qualcuno qui intorno esagera o dice qualcosa che non è vero, rischia che gli venga detto, "giaci come un fiore d'ulivo", il cui aspetto spesso non predice i risultati del raccolto.

Un'oliva foglia, d'altra parte, non mente. Le foglie possono dire ai coltivatori esattamente cosa manca alle olive attraverso l'analisi fogliare.

Vedi anche:Mentre la raccolta inizia in Croazia, i funzionari forniscono consigli di sicurezza agli agricoltori

Due anni fa, in occasione di un evento di produzione di olive a Zara, Dalmazia, Mirjana Herak Ćustić, agronoma di Zagabria, ha suscitato grande interesse tra i coltivatori riuniti.

"L'analisi delle foglie di olivo è l'unico vero indicatore dello stato nutrizionale delle olive ", ha affermato.

Molti fattori diversi nel suolo e ambiente può portare al blocco dei nutrienti e all'assorbimento del suolo degli ulivi piantati di recente. I più importanti di questi includono umidità, temperatura e microrganismi.

pubblicità

Questi fattori influenzano la resa e la qualità dell'olio, ha affermato Herak Ćustić. Ha sottolineato che problemi particolari si verificano nei terreni alcalini (quelli con un pH elevato) con carenza o eccesso di acqua che presentano temperature troppo alte o troppo basse.

Le esperienze degli olivicoltori hanno confermato le affermazioni di Herak Ćustić.

"Alle olive non piace niente di troppo e niente di troppo poco ", afferma Ante Vulin, un pluripremiato olivicoltore dalmata.

L'analisi fogliare, che rivelerà ciò che manca alle olive, può essere effettuata prima in primavera per determinare lo stato nutrizionale all'inizio della vegetazione (prima della fioritura).

Può anche essere fatto dopo la raccolta in autunno per vedere cosa è rimasto nella pianta da conservare come riserva per la primavera.

Così, determinando lo stato attuale dei nutrienti presenti nella foglia, è possibile intervenire e fornire all'albero quelli che mancano o ridurre ciò di cui non ha bisogno.

Per condurre l'analisi, i campioni di foglie devono essere prelevati da più alberi (preferibilmente della stessa varietà) e le stesse condizioni agroecologiche.

Secondo Herak Ćustić, il campione medio dovrebbe comprendere circa 200 grammi di foglie di olivo dal centro della chioma di rami con almeno 10-- olive.

Le analisi delle foglie spesso includono i seguenti elementi: azoto, fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro, manganese, zinco, rame e boro. Se necessario, vengono identificati anche metalli pesanti e altri elementi. Una raccomandazione di fertilizzazione completa segue l'analisi.

Mladen Dušević è uno dei coltivatori più famosi di Zara, con 350 alberi sparsi nella regione. Suo figlio, Mato, è anche un produttore pluripremiato. Tuttavia, i due non erano soddisfatti delle loro rese di Oblica negli ultimi due anni e hanno deciso di fare un'analisi fogliare.

produzione-agricoltori-croati-passare-all-analisi-fogliare-per-migliorare-i-tempi-di-rendimento-e-qualità-dell-olio-d-oliva

La famiglia Dušević

"Ho inviato campioni di foglie per l'analisi al dipartimento di nutrizione delle piante presso la facoltà di agraria di Zagabria", ha detto Dušević. "Dopo una settimana sono arrivati ​​via e-mail i risultati dell'analisi e le raccomandazioni per la concimazione”.

Sulla base dell'analisi, Herak Ćustić ha detto alla coppia padre e figlio che gli alberi erano privi di fosforo, potassio, zinco e boro. Tuttavia, le quantità di azoto, calcio, magnesio, ferro, manganese e rame erano adeguate.

"Pertanto, abbiamo suggerito di applicare la concimazione fogliare di questi elementi il ​​prima possibile, e di ripeterla due o tre volte durante la stagione vegetativa per la fioritura, la fecondazione, la germinazione e lo sviluppo dei frutti (per i quali fosforo e boro sono essenziali) e alleviare lo stress dovuto a possibili alte temperature e mancanza di acqua”, ha detto Herak Ćustić al coltivatore e produttore.

Ha anche composto l'appropriato "cocktail” per la concimazione fogliare degli alberi.

Sciogliere in 100 litri di acqua e mescolare bene:

  • 300 grammi di Hascon Ad M 10, che contiene fosforo, potassio, boro, manganese e molibdeno;
  • 100 grammi di Borogreen, che contiene più boro;
  • 100 grammi di Drin, un biostimolatore naturale che contiene un alto contenuto di aminoacidi liberi, che sono facilmente digeribili e attivano processi biochimici ed enzimatici nella pianta;
  • 150 grammi di Zinco 25, essenziale per l'attività enzimatica e allevia lo stress.

"L'irrorazione fogliare dovrebbe essere eseguita al mattino presto (all'ombra) in modo che non bruci la foglia", ha aggiunto Herak Ćustić.

Ha inoltre chiarito come l'analisi fogliare determini lo stato effettivo dei nutrienti nella pianta, indipendentemente dal fatto che vi sia una carenza, un eccesso o uno squilibrio. Ha anche avvertito che ogni fattoria è diversa e di conseguenza è probabile che i trattamenti varino tra loro.

produzione-agricoltori-croati-passare-all-analisi-fogliare-per-migliorare-i-tempi-di-rendimento-e-qualità-dell-olio-d-oliva

"Quindi il ritrovamento nelle olive di Dušević indica qualcosa che qualcun altro può hanno, ma molto probabilmente no", ha detto Herak Ćustić.

"In questo specifico esempio, il ritrovamento ha rivelato un apporto insufficiente di fosforo e boro, entrambi molto importanti per la fioritura, la fecondazione e la traslocazione degli assimilati, e potassio e zinco che influenzano l'attività enzimatica e la resistenza della pianta allo stress, soprattutto da alto e basso temperature”, ha aggiunto.

"Ecco perché questa volta ho preparato un cocktail con un'enfasi su questi elementi", ha detto Herak Ćustić, che accelera l'assorbimento, la traslocazione e l'incorporazione dei composti organici da cui dipendono la qualità e la resa dell'olio.

Tuttavia, ha anche avvertito che questi trattamenti sono solo soluzioni temporanee. Poiché i nutrienti nel terreno e nell'albero possono cambiare ogni anno, anche la ricetta del "cocktail."

Ha consigliato ai coltivatori di eseguire analisi fogliari il prima possibile per vedere cosa manca ai loro alberi e trovare le soluzioni appropriate, indipendentemente dal fatto che stiano cambiando il tipo di fertilizzante o il metodo di coltivazione per un intervento diretto, come quello fatto da Dušević.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti