Festeggiano i produttori croati NYIOOC Il successo mentre i risultati continuano a essere implementati

Gli agricoltori e i produttori croati hanno ottenuto il terzo premio più alto nel 2022 NYIOOC, migliorando anche i risultati dello scorso anno.
Ivica Vlatkovic
Può. 23, 2022
Nedjeljko Jusup

Notizie recenti

Gli olivicoltori croati stanno già festeggiando il successo al 2022 NYIOOC World Olive Oil Competition, anche se ogni giorno vengono annunciati più risultati.

"Siamo terzi al mondo [in termini di premi totali]", Tomislav Duvnjak, proprietario di Vodice DOO in Dalmazia, che quest'anno ha vinto due Silver Awards, ha detto a una rete di olivicoltori locali. "Spero che resisteremo fino alla fine e che questo sia il più grande successo finora".

Quest'anno, i produttori di 28 paesi hanno presentato 1,240 campioni di olio extravergine d'oliva alla più grande competizione mondiale per la qualità dell'olio d'oliva. Finora sono stati assegnati 468 Gold Awards e 225 Silver Awards.

Vedi anche:NYIOOC Aggiornamenti in tempo reale 2022

Al momento in cui scrivo, i produttori croati hanno guadagnato un totale di 93 premi (67 d'oro e 26 d'argento), con solo i produttori spagnoli e italiani che hanno guadagnato di più rispettivamente con 140 e 111.

In confronto, i produttori croati hanno guadagnato il quarto totale più alto nell'edizione 2021 del concorso, dietro Italia, Spagna e Grecia, con 87 premi (67 d'oro e 20 d'argento).

pubblicità

Nel corso degli anni, la partecipazione croata è aumentata costantemente e nettamente, crescendo dalla prima edizione del concorso nel 2014, quando solo 13 campioni sono stati presentati ai 112 campioni record presentati quest'anno.

Il singolo anno di crescita più marcato è arrivato nel 2021, quando sono stati inviati 105 campioni al NYIOOC giuria, un aumento del 75 per cento rispetto all'anno precedente. L'enorme incremento è stato attribuito ad a sforzo organizzativo di base in Dalmazia guidato da Duvnjak per aiutare più coltivatori e produttori a partecipare.

Vedi anche:I migliori oli d'oliva dalla Croazia

Insieme a un numero record di premi, i produttori croati hanno anche ottenuto il più alto tasso di successo di qualsiasi paese che abbia ottenuto più di tre premi al concorso, con l'83%. Giappone e Nuova Zelanda sono le seconde più alte, con il 75% ciascuna.

"I premi sono il riconoscimento del grande sforzo e del lavoro", ha affermato Domagoja Živkovic, che ha vinto un Gold Award al concorso. "Ma anche un obbligo per continuare a migliorare perché è difficile stare al top”.

Ivica Vlatkovic, il presidente dell'Associazione degli olivicoltori della contea di Zara che ha anche guadagnato due premi d'argento Al 2022 NYIOOC, ha aggiunto che il ruolo svolto dalla tradizione nel successo dei coltivatori e dei produttori croati non può essere sottovalutato.

"Il lavoro e il lavoro degli olivicoltori croati, i nostri nonni, non sono stati vani ", ha affermato. "Molti di noi hanno costruito sulle loro fondamenta, piantato nuove olive e raggiunto il successo".

Proprio come gli disse una volta un enologo francese anni fa quando gli chiese del successo del vino francese a livello globale, Vlatković disse "il segreto è nella tradizione”.

"Perché la tradizione è un esperimento che dura, si tramanda di generazione in generazione e si perfeziona”, ha concluso.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti