I ricercatori esaminano i benefici della dieta mediterranea per ridurre l'obesità

Dopo un'ampia revisione della letteratura scientifica, i ricercatori hanno scoperto che seguire la dieta mediterranea produce molti benefici per le persone obese e quelle a rischio di obesità.
Ottobre 24, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Alcune delle condizioni più comuni innescate dall'obesità potrebbero essere mitigate o prevenute adottando il Dieta mediterranea, una nuova meta-studio ha trovato.

I ricercatori hanno condotto un'ampia revisione della letteratura scientifica attuale. Hanno scoperto che seguire la dieta mediterranea potrebbe produrre molti benefici per le persone obese e le persone a rischio di obesità.

Gli autori del meta-studio, pubblicato su Current Obesity Reports, hanno notato che l'ipertensione, diabete di tipo 2 mellito, diversi tipi di cancro o dislipidemia, uno squilibrio lipidico che spesso precede le condizioni cardiovascolari, sono tra le tante malattie frequentemente diagnosticate nelle persone obese.

Vedi anche:Health News

Passando in rassegna l'attuale letteratura scientifica, gli autori hanno riscontrato che l'adozione della dieta mediterranea potrebbe ridurre lo stress ossidativo, l'infiammazione, la trombosi e la disfunzione endoteliale.

Seguire la dieta era anche legato alla perdita di peso, modulando il microbioma intestinale e migliorare il profilo lipidico, l'immunità e la sensibilità all'insulina.

pubblicità

Limitando l'infiammazione e regolando il colesterolo, la dieta mediterranea si è rivelata anche un passo pratico prevenzione del cancro e riducendo malattia cardiovascolare rischi.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 650 2016 milioni di adulti erano obesi. Si stima che le malattie legate all'obesità uccidano più persone di quelle associate al sottopeso nella maggior parte dei paesi. Inoltre, i dati dell'OMS mostrano che 39 milioni di bambini di età inferiore ai cinque anni sono in sovrappeso o obesi, il doppio della quantità considerata obesa nel 1980.

I ricercatori hanno descritto la dieta mediterranea come caratterizzata da a "elevato consumo di verdura, frutta, noci, cereali, cereali integrali e olio extravergine d'oliva, nonché un consumo moderato di pesce e pollame e un consumo limitato di dolci, carni rosse e latticini”.

Nel meta-studio, i ricercatori hanno analizzato gli effetti comprovati del seguire la dieta mediterranea sulle condizioni più comuni legate all'obesità.

Hanno scoperto che la dieta mediterranea è non associato all'aumento di peso, anche senza vincoli energetici. Una dieta mediterranea ricca di grassi e senza restrizioni caloriche è stata anche associata a un piccolo cambiamento di peso e ad una minore adiposità centrale rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi a lungo termine.

"La dieta mediterranea ha il potenziale per ridurre l'adiposità addominale, in particolare il grasso viscerale metabolicamente dannoso, indipendentemente dalla perdita di peso, e può essere raccomandato come scelta dietetica sana per individui con obesità e sovrappeso, in particolare a rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche", hanno scritto i ricercatori.

"La dieta mediterranea potrebbe essere più efficace nelle popolazioni dell'Europa meridionale grazie alla migliore disponibilità di prodotti alimentari specifici, fattori culturali e di altro tipo", hanno aggiunto.

Un altro fattore di salute critico della dieta mediterranea è la sua composizione polifenoli.

Secondo i ricercatori, "i componenti vegetali della dieta mediterranea contengono polifenoli che hanno dimostrato di farlo ridurre la resistenza all'insulina e migliorare i fattori di rischio cardio-metabolico”.

"Inoltre, anche l'olio d'oliva e l'assunzione di alcol da bassa a moderata (soprattutto vino rosso) contribuiscono ai benefici della dieta mediterranea attraverso il loro contenuto di polifenoli ", hanno aggiunto.

È probabile che i risultati del meta-studio vengano annunciati come una buona notizia nella lotta contro il pandemia globale di obesità. L'obesità è associata ad un alto rischio di morbilità e mortalità per diverse malattie non trasmissibili.

"È interessante notare che gli effetti negativi dell'obesità sono in parte invertiti con una sostanziale perdita di peso", hanno scritto i ricercatori. "La composizione della dieta mediterranea è stata correlata a un eccellente effetto sulla riduzione della dislipidemia”.

"Inoltre, [la dieta] modula positivamente il microbiota intestinale e il sistema immunitario, diminuendo significativamente i mediatori dell'infiammazione, terreno comune per molti disturbi legati all'obesità", hanno concluso. "La dieta mediterranea è il modello dietetico più salutare disponibile per prevenire diverse malattie non trasmissibili, comprese le malattie cardiovascolari e il diabete di tipo 2”.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti