L'amministrazione Biden pianifica la revisione dell'etichettatura nutrizionale

Le nuove linee guida della Food and Drug Administration statunitense si concentreranno sui modelli dietetici generali anziché su macro e micronutrienti specifici.
Foto AP
Ottobre 6, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Accesso a cibo sano e sicurezza del cibo negli Stati Uniti sono gli obiettivi della nuova strategia nazionale della Casa Bianca su fame, nutrizione e salute.

L'amministrazione del presidente Joe Biden ha affermato che spingerà per una serie di azioni legislative ed esecutive attraverso la cooperazione con le istituzioni nazionali e locali, l'industria alimentare, le scuole e altre parti interessate.

Questi includono il miglioramento dell'accesso e della qualità del cibo, la promozione dell'attività fisica e la ricerca su problemi di sicurezza alimentare e nutrizione. Anche un nuovo approccio all'etichettatura degli alimenti è una parte cruciale dell'iniziativa.

Vedi anche:Health News

"Stiamo mobilitando la volontà di raggiungere un obiettivo audace: porre fine alla fame in America e aumentare un'alimentazione sana e l'attività fisica entro il 2030, in modo che meno americani soffrano di malattie legate alla dieta", ha affermato Biden durante un discorso di presentazione del nuovo piano.

Uno dei pilastri della nuova strategia è aumentare la consapevolezza dei consumatori sul cibo che acquistano per promuovere scelte salutari. A tal fine, l'attuale etichettatura degli alimenti sarà aggiornata con l'introduzione di un sistema di etichettatura front-of-pack (FOPL).

pubblicità

Secondo il nuovo piano, l'UFPL promuoverebbe un approccio più sano al cibo e spingerebbe l'industria a migliorare la salute dei suoi alimenti.

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense svilupperà il sistema di etichettatura, istruendo l'industria sull'utilizzo delle Dichiarazioni delle linee guida dietetiche sulle etichette degli alimenti.

A tal fine, la FDA ha proposto un aggiornamento delle regole per il "sano” sui prodotti alimentari che è stato introdotto nel 1994 e ora è considerato obsoleto.

L'attuale regolamento specifica limiti a contenuti come grassi, sodio e colesterolo e fissa quantità minime di nutrienti come vitamine A e C, calcio, ferro, proteine ​​e fibre alimentari. Attualmente circa il 5% di tutti gli alimenti confezionati è etichettato "salutare."

La FDA ha affermato che consentirà l'uso dell'indicazione sulla salute per gli alimenti che aiutano i consumatori a seguire un modello dietetico sano secondo l'attuale scienza della nutrizione. L'agenzia ha citato l'olio d'oliva come esempio di un alimento che era stato precedentemente escluso ma ora potrebbe ricevere il "sano” affermazione.

Vedi anche:Gli Stati Uniti forniscono 1 miliardo di dollari agli agricoltori per combattere il cambiamento climatico

La FDA ha scritto che l'uso di olio d'oliva in sostituzione per i grassi saturi più comuni "è supportato dall'attuale scienza della nutrizione ed enfatizzato dalle linee guida dietetiche federali... come parte di un modello dietetico sano".

Con l'attuale regime, l'olio d'oliva non può sopportare il "salutare” perché non contiene il 10 per cento del valore giornaliero dei nutrienti necessari.

"Così, l'esistente 'l'affermazione "sana" è diventata incoerente con lo scopo di lunga data di questo tipo di affermazione implicita di indicare che i livelli di nutrienti in un alimento possono aiutare i consumatori a mantenere pratiche dietetiche sane", ha affermato la FDA.

Il nucleo del nuovo quadro proposto utilizza un approccio basato su gruppi alimentari che, secondo la FDA, lo è "sulla base della comprensione che ogni gruppo alimentare contribuisce con una serie di importanti nutrienti alla dieta”.

Pertanto, ha aggiunto la FDA, i nuovi criteri salutari lo farebbero "enfatizzare modelli dietetici sani richiedendo che i prodotti alimentari siano etichettati "sano” quando loro "contenere una certa quantità di cibo proveniente da almeno uno dei gruppi o sottogruppi di alimenti raccomandati dalle Linee guida dietetiche, dal 2020 al 2025.

Una volta emanato, il nuovo regolamento limiterebbe gli zuccheri aggiunti, i grassi saturi e il sodio. Includerebbe anche "determinati requisiti di conservazione della documentazione per gli alimenti recanti l'indicazione la cui conformità non può essere verificata attraverso le informazioni sull'etichetta del prodotto.

I commenti sul nuovo aggiornamento del regolamento proposto dalla FDA saranno accettati fino al 28 dicembre 2022.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti