Italia e Brasile brillano al 7° EVO-IOOC dei Campi Flegrei

Gli organizzatori dell'evento hanno affermato che la qualità continua a migliorare ogni anno, con quasi un quarto delle richieste certificate biologiche e il 15% con stato protetto.
Organizzatori, degustatori e vincitori del 7° EVO-IOOC
Giu. 17, 2022
Ylenia Granitto

Notizie recenti

Nell'incantevole scenario del Castello Aragonese di Baia a Bacoli si è svolta il mese scorso la cerimonia di premiazione del settimo Concorso Internazionale dell'Olio d'Oliva EVO (EVO-IOOC).

Alcuni olive oil producers da tutto il mondo hanno raggiunto il cuore dei Campi Flegrei, a ovest di Napoli, per assistere all'evento che ha concluso l'edizione di quest'anno del concorso guidato da Antonio G. Lauro.

I commenti dei nostri degustatori di esperienza sono stati abbastanza unanimi: negli ultimi anni la qualità degli oli è generalmente migliorata.- Antonio G. Lauro, presidente, EVO-IOOC

"Non solo il numero di partecipanti è in aumento, ma anche la qualità del oli extra vergine di oliva migliorato”, ha affermato Lauro, presidente del concorso, prima di presentare tutti i finalisti e annunciare i vincitori dei principali premi: best of country, best in class e best international 2022 per l'emisfero nord e sud.

Sono stati assegnati un totale di 516 riconoscimenti, tra cui medaglie d'oro e d'argento.

Vedi anche:Trionfo dei produttori toscani a NYIOOC, Superare le gelate tardive e il caldo estivo

Nella settimana precedente l'evento, una giuria internazionale di 23 giudici ha valutato 736 campioni, di cui 676 oli extra vergine di oliva e 60 oli di oliva aromatizzati, provenienti da 26 paesi.

La maggior parte delle iscrizioni proviene dall'Italia, che rappresenta il 25 per cento del totale. È stata seguita da Grecia (16%), Turchia (15%), Spagna (9%) e Brasile (8%).

"Alcuni paesi hanno partecipato per la prima volta all'EVO-IOOC quest'anno", ha affermato l'amministratore delegato Stefania Reggio. "Dobbiamo dire che i produttori di queste aree di produzione emergenti stanno facendo davvero un ottimo lavoro in termini di qualità".

Secondo i dati raccolti dagli organizzatori, più della metà degli oli extra vergini di oliva presentati sono monovarietali, mentre le miscele rappresentano il 46 per cento del totale.

Oli d'oliva con Denominazione d'origine protetta (DOP) o Indicazione geografica protetta Lo stato (IGP) dell'Unione Europea rappresenta il 15% delle richieste totali e poco più del 23% è certificato biologico.

gare-slip-italia-e-brasile-splendono-al-7°-evoiooc-a-campi-flegrei-oiltimes

Alcuni dei vincitori dell'EVO-IOOC

"Valutare così tanti prodotti eccellenti non è stato un compito facile”, ha affermato Lauro. "I commenti dei nostri degustatori di esperienza sono stati abbastanza unanimi: negli ultimi anni la qualità degli oli è generalmente migliorata”.

"Penso che questo sia il segno che le competizioni internazionali hanno alzato sempre di più l'asticella, contribuendo fortemente a spingere i produttori a livello globale verso l'eccellenza", ha aggiunto.

Tra i primi classificati Superbo, blend di olive Itrana e Moraiolo prodotto nel Lazio da Americo Quattrociocchi, che ha ottenuto il miglior premio internazionale per l'emisfero nord.

L'azienda brasiliana Azeite Milonga ha vinto per l'emisfero sud con il suo monovarietale Arbequina.

"Sono così felice di questo riconoscimento", ha detto il proprietario Christian Vogt durante l'evento di premiazione. "È stata una grande sorpresa da quando la nostra azienda è stata fondata nel 2019 e questa è stata la nostra prima partecipazione a un concorso”.

Ricevuto il premio, ha ricordato il suo primo incontro con Lauro qualche anno fa al Olive Oil Times corso da sommelier a New York.

"Era il nostro maestro, gli ho parlato delle difficoltà del suolo brasiliano e del nostro lavoro nel boschetto, e lui mi ha detto: 'Vai avanti, quello che stai facendo è giusto e darà grandi risultati", ha detto Vogt. "Quelle parole di incoraggiamento si sono avverate con questo successo”.

L'elenco completo dei vincitori è disponibile sul Sito Web EVO-IOOC. La guida cartacea EVO-IOOC Edizione 2022/23 sarà pubblicata a breve e disponibile per acquirenti, consumatori e appassionati di olio extravergine di oliva.


Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti