`Fondatore di Nutri-Score: l'olio d'oliva non raggiungerà mai il punteggio più alto - Olive Oil Times

Fondatore di Nutri-Score: l'olio d'oliva non raggiungerà mai il punteggio più alto

Di Paolo DeAndreis
6 febbraio 2023 15:35 UTC

Secondo uno dei suoi fondatori, l'olio d'oliva non avrebbe mai potuto ricevere a "Green A” di Nutri-Score, la massima valutazione del sistema di etichettatura degli alimenti sulla parte anteriore della confezione (FOPL).

Mi chiedo, è il settore economico che decide come classificare un prodotto o sono gli scienziati?- Serge Hercberg, fondatore di A Nutr-Score

Serge Hercberg, un nutrizionista francese della Sorbonne Paris North University, ha dichiarato all'agenzia di stampa spagnola EFE che poiché l'unico macronutriente presente nell'olio d'oliva è il grasso, sarebbe impossibile per esso ricevere un "Un voto.

Tuttavia, ha aggiunto che ciò non diminuisce l'importanza dell'olio d'oliva per la salute umana o per il Dieta mediterranea.

Vedi anche:I gruppi di sanità pubblica esortano l'UE ad accelerare l'introduzione di etichette alimentari sulla parte anteriore della confezione

Hercberg ha indicato che la natura salutare per il cuore dei grassi monoinsaturi dell'olio d'oliva era la ragione principale per cui tutte le categorie di olio d'oliva saranno aggiornate dal "Giallo C” al "B verde chiaro” quando quest'anno viene aggiornato l'algoritmo alla base del sistema FOPL.

briefs-europe-business-nutriscore-founder-olive-oil-non-raggiungerà-mai-la-valutazione-più-alta-olive-oil-times

Serge Hercberg

"Ho letto molto sulla stampa spagnola che il settore dell'olio d'oliva vuole il rating A ", ha detto a EFE. "Mi chiedo, è il settore economico che decide come classificare un prodotto o sono gli scienziati? Domani la Coca-Cola dirà che vuole una A o una B e la Nutella del gruppo Ferrero che vuole una valutazione migliore».

Cos'è Nutri-Score?briefs-europe-business-nutriscore-founder-olive-oil-non-raggiungerà-mai-la-valutazione-più-alta-olive-oil-times

Nutri-Score è un sistema di etichettatura nutrizionale sulla parte anteriore della confezione che assegna un punteggio ai prodotti alimentari in base al loro contenuto nutrizionale, come energia, zucchero totale, grassi totali, grassi saturi, fibre e proteine. Il punteggio varia da A (migliore) a E (peggiore) e viene visualizzato sull'etichetta utilizzando un sistema di codifica a colori. Ha lo scopo di aiutare i consumatori a fare scelte alimentari più sane confrontando rapidamente e facilmente il valore nutrizionale di diversi prodotti. Nutri-Score è stato sviluppato da scienziati in Europa ed è stato adottato in diversi paesi, tra cui Francia, Belgio e Spagna.

José Penco, direttore dell'Associazione spagnola dei comuni olivicoli (AEMO), si è affrettato a ribattere: "non è accettabile confrontare l'olio d'oliva con la Coca-Cola o la Nutella dal punto di vista nutrizionale. Inoltre, troviamo impossibile credere che questa frase sia stata pronunciata da uno scienziato”.

In un commento pubblicato su Linkedin, Penco ha aggiunto che la richiesta di qualificazione dell'olio di oliva come a "Verde A” non deve essere considerata una richiesta del settore olivicolo.

briefs-europe-business-nutriscore-founder-olive-oil-non-raggiungerà-mai-la-valutazione-più-alta-olive-oil-times

"Non è il settore economico che decide o propone come classificare olio extravergine d'oliva; è la moltitudine di studi e studi clinici pubblicati che dimostrano che l'olio extra vergine di oliva è il più salutare tra tutti i grassi conosciuti ", ha scritto Penco.

Nutri-Score è un FOPL in stile semaforo che utilizza una combinazione di cinque colori e lettere coordinati per valutare la salute di un alimento confezionato in base al contenuto di grassi, zucchero, sale e calorie per porzione da 100 grammi o millilitri. Il "La A verde" indica l'opzione più salutare e "E rossa” indica il meno sano.

Secondo Euroactiv, Hercberg ha affermato che le etichette Nutri-Score non possono fornire ai consumatori tutte le possibili informazioni nutrizionali e sanitarie su un singolo alimento.

Ad esempio, Nutri-Score non indica se gli alimenti lo sono ultra-lavorati, contengono pesticidi o dove l'alimento è stato coltivato o prodotto.

Inoltre, Nutri-Score sconsiglia di servire le dimensioni del prodotto etichettato. Tuttavia, Hercberg ha affermato che Nutri-Score è attualmente il sistema di etichettatura più efficiente.

"Non siamo in grado di aggiungere tutti questi elementi in un'unica etichetta", ha affermato. "Devi accettare l'idea che dovrebbero essere fornite informazioni segmentate e complementari.

Penco ha affermato che questo tipo di dichiarazioni di Hercberg stimola il settore dell'olio d'oliva a continuare facendo pressioni contro l'introduzione diffusa di Nutri-Score.

"Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto per bloccare le etichette Nutri-Score proposte sulla parte anteriore della confezione, ancora di più quando leggiamo tali dichiarazioni ", ha affermato.

Nutri-Score è attualmente tra i sistemi FOPL studiati dalla Commissione Europea prima del suo piani molto ritardati introdurre un'etichetta alimentare paneuropea obbligatoria, che non è prevista prima del 2024.



pubblicità

Articoli Correlati