`La polizia sequestra 22 tonnellate di olio d'oliva toscano contraffatto - Olive Oil Times

La polizia cattura 22 tonnellate di olio di oliva toscano contraffatto

Marzo 4, 2016
Ylenia Granitto

Notizie recenti

Circa 22 tonnellate di olio di oliva pugliese e greco vendute fraudolentemente come olio extra vergine di oliva con indicazione geografica protetta (IGP) Toscano sono state sequestrate e quarantasette mugnai, imbottigliatori e commercianti nelle province di Grosseto, Firenze, Arezzo, Siena e Foggia è sotto inchiesta per frode commerciale.

L'operazione è stata condotta da oltre cento funzionari del Corpo Forestale dello Stato, dal Nucleo Agroalimentare e Forestale (NAF) di Roma e dall'Ispettorato Centrale per la protezione della qualità e la prevenzione delle frodi dei prodotti alimentari (ICQRF) degli uffici territoriali della Toscana e Umbria, con l'assistenza dello Special Nucleus per le frodi tecnologiche della polizia finanziaria a Roma.

Ora abbiamo piena fiducia nella magistratura, a beneficio di aziende oneste e sane in Toscana.- Fabrizio Filippi, Consorzio per IGP Toscana

Le indagini sono iniziate lo scorso anno e sono state condotte attraverso ricerche documentarie, deposizioni di persone di interesse, esami e interrogazioni del sistema nazionale di informazione agricola 0. L'analisi del DNA ha identificato l'origine dell'olio d'oliva, ha spiegato la procura di Grosseto, Raffaella Capasso. Utilizzato solo di recente nelle indagini agroalimentari, il metodo investigativo consente la caratterizzazione inequivocabile delle diverse varietà di olive che compongono l'olio d'oliva.

La sonda è iniziata con l'esame delle attività di un presunto truffatore che ha acquistato olio d'oliva greco che è stato poi venduto come italiano o IGP Toscano. Secondo il pubblico ministero, il regime criminale era possibile a causa della complicità dei proprietari di mulini che ha creato documenti falsi.

Hanno approfittato del prezzo del Toscano IGP, che è superiore a quello degli altri oli d'oliva italiani e dell'UE, sia in Italia che sui mercati esteri. Durante i controlli, gli agenti hanno sequestrato una grande quantità di apparecchiature informatiche e documenti riguardanti la tracciabilità dell'olio d'oliva.

"Ogni truffa relativa a prodotti alimentari portata alla luce è un successo che rende giustizia alla reputazione del Made in Italy e dei produttori che lavorano con dedizione e onestà ”, ha affermato il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Luca Sani.

pubblicità

"Proprio di recente il Comagri (il comitato per l'agricoltura) è intervenuto sulla questione della frode dell'olio d'oliva con il suo parere, che mira a rafforzare gli strumenti di contrasto utilizzati dagli organismi di protezione ", ha aggiunto.

"L'IGP Toscano ha un nome e una credibilità da difendere a livello nazionale e internazionale ”, ha affermato il presidente del Consorzio per la tutela dell'olio extravergine di oliva toscano, Fabrizio Filippi. "Il Consorzio è sempre attento alle potenziali irregolarità e ora abbiamo piena fiducia nella magistratura, a beneficio di aziende oneste e sane in Toscana. "


pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti