Festival per celebrare i sapori mediterranei, l'olio EVO nel Cilento

L'evento Olivitalymed si svolgerà dal 4 al 6 maggio e riunirà produttori, politici e appassionati per degustazioni, convegni e dibattiti.
Castello di Rocca Cilento (Foto: OlivItalyMed)
Di Ylenia Granitto
Maggio. 1, 2024 15:26 UTC

Dal 4 maggioth a 6th, il Castello di Rocca Cilento in provincia di Salerno ospiterà la prima edizione del festival Olivitalymed, dedicato a olio extravergine d'oliva e sapori mediterranei.

L'affascinante edificio risale alla fine del IX secolo e offre una vista spettacolare sulla valle del fiume Alento. Ospiterà un programma completo di degustazioni, masterclass e convegni su salute, turismo, ristorazione e futuro del settore.

Immaginiamo Olivitalymed come una tavola rotonda con i diversi stakeholder… dove discutere e agire sulle sfide attuali e sul futuro dell’olio extravergine di oliva.- Stefano Pisani, sindaco di Pollica

I partecipanti avranno l'opportunità di assaggiarne alcuni meglio iotoli extra vergini di oliva italiani, abbinato ad altri prodotti agroalimentari di prima qualità, tra cui pane, verdure, prodotti del mare e dolci, tra cui gelato, accompagnato da cocktail.

Inoltre, i produttori possono incontrare acquirenti provenienti da diversi paesi.

Vedi anche:L'Uruguay ospiterà una conferenza sulla ricerca e l'innovazione nel settore dell'olio d'oliva

L'evento di tre giorni è nato grazie alla collaborazione tra le istituzioni locali e le principali organizzazioni del settore.

Nel comunicato stampa diffuso in occasione del lancio, gli organizzatori hanno annunciato la presenza di numerosi protagonisti del settore. Considerato l'alto profilo del progetto, hanno sottolineato che Olivitalymed aspira a diventare un evento di riferimento per esperti e appassionati che desiderano un'esperienza sensoriale a 360 gradi.

"Olivitalymed ha l'ambizione di essere un evento capace di riunire le produzioni e le persone che fanno grande l'olio extravergine d'oliva”, spiega la famiglia Sgueglia, proprietaria e organizzatrice del locale. "È una sorta di hub capace di soddisfare le esigenze degli esperti senza dimenticare di offrire questo prezioso prodotto ad appassionati e principianti”.

"Per noi e per tutti i nostri collaboratori rappresenta anche l'opportunità di realizzare il sogno del nostro capofamiglia, Stefano, recentemente scomparso”, hanno aggiunto. "È lui il vero ideatore di questa manifestazione, che si svolge nel Cilento, paese natale del Dieta mediterranea. "

In questo scenografico angolo della Campania, Ancel Keys ha condotto le sue ricerche e, con il Studio di sette Paesi, gettò le basi della dieta mediterranea.

All'evento parteciperanno i rappresentanti delle Comunità Emblematiche della Dieta Mediterranea. La task force è composta dalle sette comunità di Brač e Hvar in Croazia; Agros a Cipro; Koroni in Grecia; Chefchaouen in Marocco; Tavira in Portogallo; Soria in Spagna; e il coordinatore del gruppo Pollica in Italia, che sostiene e promuove la dieta mediterranea, riconosciuto il Lista del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO.

"Per noi è importante contribuire alla prima edizione di questo evento e siamo ansiosi di continuare a lavorare con Olivitalymed”, ha detto Stefano Pisani, sindaco di Pollica Olive Oil Times. "È il luogo ideale per discutere del futuro dell'olio extra vergine di oliva, alimento base della dieta mediterranea, e di come possiamo sostenere le aree in cui l'olivo è presente e deve essere protetto.

"Nel nostro ultimo incontro abbiamo parlato dell'impatto di cambiamento climatico sull'olio extra vergine di oliva e quali azioni devono essere intraprese nel contesto attuale per portare avanti la coltivazione dell'olivo nelle comunità emblematiche", ha aggiunto. "Oltre a considerare la qualità e l’utilità dell’olio extravergine di oliva, è ormai fondamentale analizzare questo aspetto perché la dieta mediterranea ha anche un intrinseco valore ambientale da salvaguardare, rappresentando un vero e proprio modello”.

"Immaginiamo Olivitalymed come un tavolo di lavoro con i diversi stakeholder, tra cui istituzioni, aziende, associazioni dei consumatori ed enti sanitari, dove discutere e agire sulle sfide attuali e sul futuro dell'olio extravergine di oliva”, ha concluso Pisani.

L' sito web dell'eventote ha informazioni sul programma.


pubblicità
pubblicità

Articoli Correlati