Regole dell'UE in favore di Sovena nella battaglia del marchio

Le aziende rivali Sovena e Mueliva hanno combattuto per rivendicare la proprietà di marchi simili.

Gennaio 12, 2017
Di Courtney Slusser

Notizie recenti

Dopo quattro anni di dibattiti, l'Ufficio dell'UE per la proprietà intellettuale (EUIPO) si è pronunciato a favore del produttore di olio d'oliva Sovena, rilasciando il diritto di utilizzare tutte le rappresentazioni del marchio Fontoliva.

Mueloliva non ha autorizzato l'uso autentico del marchio spagnolo anteriore in Spagna per l'olio d'oliva vergine durante il periodo in questione.- Ufficio dell'UE per la proprietà intellettuale

Fino a questo punto, in opposizione olive oil proil conduttore, Mueloliva, si era adoperato per impedire a Sovena di utilizzare il marchio, rivendicando l'autorità esclusiva sui diritti su Fontoliva a causa della sua somiglianza con il proprio marchio Fuenoliva. Dopo aver scoperto un limitato utilizzo corrente e commerciale del marchio da parte di Mueloliva, l'EUIPO ha concesso il favore a Sovena, ponendo fine a una discussione durata quattro anni tra le due società.

Fontoliva ha attirato la contesa tra le società rivali in quanto rivendicava la proprietà del marchio e la sua somiglianza.

Nel 2012 Sovena, azienda leader olive oil producer dal Portogallo, ha chiesto di registrare il marchio Fontoliva ma ha incontrato l'opposizione di Mueloliva, che ha rivendicato la proprietà esclusiva e i diritti di utilizzo.

Mueloliva ha sostenuto che il suo diritto alla proprietà esclusiva era sostenuto da un precedente stabilito che puntava a due sentenze emesse dall'EUIPO. In 2014 e 2015, EUIPO ha confermato la sentenza a favore di Mueloliva, dimostrando che il marchio Fuenoliva era attuale e che l'uso di Sovena del marchio Fontoliva potrebbe creare confusione tra i consumatori.

pubblicità

Dopo ulteriori indagini, EUIPO ha scoperto ulteriori informazioni a supporto della decisione di concedere a Sovena il diritto di utilizzare il marchio Fontoliva.

Nonostante le sue affermazioni sull'attuale produzione diffusa, l'EUIPO ha rilevato che l'utilizzo del marchio da parte di Mueloliva era limitato, raggiungendo solo 42,000 litri di vendite, una piccola quantità per il mercato in esame. Inoltre, solo dieci fatture non consecutive, tre etichette e due articoli di stampa sono state scoperte come prove a sostegno della pretesa di Mueloliva.

La sentenza del Tribunale ha concluso: "Ne consegue che l'uso effettivo del marchio spagnolo anteriore in Spagna per l'olio d'oliva vergine durante il periodo in questione non è stato stabilito dalla Mueloliva in relazione ai criteri ... in particolare alla luce dei bassi volumi che si sono dimostrati commercializzati con tale marchio e la natura irregolare delle vendite in questione durante il periodo in questione in relazione alla capacità di produzione di olio d'oliva della parte avversaria e alle caratteristiche di tale prodotto alimentare di consumo di massa. "

Secondo il sito web legale di InfoCuria, il tribunale ha trovato il favore di Sovena sulla base dell'uso effettivo limitato del precedente marchio Fuenoliva. Oltre a una sentenza che garantisce la tutela dell'uso del nome Fontoliva, il tribunale ha condannato l'EUIPO al pagamento delle spese sostenute da Sovena per procedimenti giudiziari. Oltre a tale pagamento, l'EUIPO e la Mueloliva sono state condannate ciascuna alla metà delle spese sostenute dalla Sovena ai fini del procedimento dinanzi alla commissione di ricorso dell'EUIPO.

Il caso Sovena Portugal - Consumer Goods SA / EUIPO è ufficialmente chiuso.



pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti