`Nuove regole per le esportazioni di olio d'oliva tunisino in Europa - Olive Oil Times

Nuove regole per le esportazioni di olio d'oliva tunisino in Europa

Può. 11, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Nuove regole in Tunisia prevedono che il Paese olive oil proi produttori devono ottenere un'autorizzazione specifica per partecipare al programma delle quote di esportazione duty-free del paese con l'Unione Europea.

Secondo l'agenzia di stampa italiana Ansa, il nuovo decreto presidenziale tunisino si estende a tutte le aziende tunisine già iscritte nell'elenco ufficiale degli esportatori di olio d'oliva.

Di conseguenza, gli esportatori interessati dovranno ricevere l'autorizzazione dal Ministero dell'Agricoltura almeno una settimana prima dell'effettiva spedizione.

Vedi anche:Notizie commerciali sull'olio d'oliva

Attualmente, l'accordo di cooperazione firmato dall'Unione Europea con il paese nordafricano consente alla Tunisia di esportare annualmente fino a 56,700 tonnellate di olio d'oliva duty-free negli Stati membri dell'UE.

Le nuove misure sono destinate a migliorare la tracciabilità di tunisino olive oil procondotti. Per ottenere l'autorizzazione, gli esportatori dovranno inserire nelle loro richieste diversi dettagli, inclusi i dati del partner importatore e una copia del contratto di vendita.

pubblicità

Tale contratto dettaglierà i tempi di consegna previsti, i volumi, la qualità dell'olio d'oliva e il prezzo fissato per il prodotto. L'accordo entrerà in vigore dopo che il ministero lo avrà approvato.

L'accordo di duty-free è molto importante per il tunisino olive oil proriduttori. Negli ultimi anni, le autorità locali hanno ha chiesto all'Unione Europea di espandersi la quota di 57,600 tonnellate ad almeno 100,000 tonnellate.

Tuttavia, gli agricoltori di alcuni paesi europei hanno protestato a lungo contro le importazioni duty-free dalla Tunisia, che percepiscono come concorrenza sleale.

Coldiretti Puglia, una filiale regionale dell'associazione degli agricoltori italiani, ha affermato che le importazioni di olio d'oliva tunisino dovrebbero essere soggette alle stesse regole a cui devono attenersi i produttori italiani, comprese le regole sulla tracciabilità e la provenienza.

Il valore complessivo delle vendite di olio d'oliva tunisino è cresciuto negli ultimi tempi. Ad aprile, ha detto il ministero dell'Agricoltura tunisino le vendite di olio d'oliva hanno raggiunto i 620 milioni di dinari (190 milioni di euro) nei primi tre mesi della campagna.

Queste cifre rappresentano un aumento del 32% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con il 18% di tale aumento proveniente dalle esportazioni.

L'Osservatorio nazionale tunisino sull'agricoltura (Onagri) ha aggiunto che un aumento del 40 percento dei prezzi medi all'esportazione dell'olio d'oliva è stato uno dei motivi alla base del picco delle esportazioni.



Advertisement

pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti