`Il Parlamento europeo raccomanda l'adozione di etichette alimentari a livello europeo - Olive Oil Times

Il Parlamento europeo raccomanda l'adozione di etichette alimentari a livello europeo

Marzo 8, 2022
Paolo De Andreis

Notizie recenti

Il mese scorso, il Parlamento europeo ha adottato a risoluzione non vincolante che richiede un maggiore impegno da parte di 27 Stati membri dell'Unione Europea a prevenzione del cancro.

Mentre la maggior parte del documento di 52 pagine si concentrava sul ruolo dei prodotti del tabacco, sull'inquinamento e sulle normative aggiornate sui farmaci, il parlamento ha anche sottolineato il ruolo di una dieta sana e sostenibile.

La risoluzione "chiede alla Commissione [europea] e agli Stati membri di incoraggiare e aiutare i consumatori a compiere scelte informate, sane e sostenibili sui prodotti alimentari mediante l'adozione di un'etichetta nutrizionale obbligatoria e armonizzata dell'UE per la parte anteriore della confezione, sviluppata sulla base di solide e prove scientifiche indipendenti”.

Vedi anche:L'adozione di Nutri-Score può aiutare a frenare l'epidemia di cancro, dicono i ricercatori

A tal fine, la Commissione europea si era precedentemente impegnata a selezionare un'unica etichetta alimentare front-of-pack da distribuire nel blocco di 27 membri entro la fine dell'anno.

Dei vari candidati, punteggio Nutri continua ad essere il front-runner. Tuttavia, Batteria di Nutrin, si stanno prendendo in considerazione anche la confutazione italiana al Nutri-Score e l'etichetta alimentare Keyhole ampiamente utilizzata nei paesi nordici.

pubblicità

"È vero che la risoluzione chiede l'obbligatorietà delle etichette alimentari, ma sottolineiamo che la risoluzione non rappresenta un documento vincolante, è una raccomandazione”, ha affermato Paolo De Castro, eurodeputato al Parlamento europeo su ha detto il comitato per l'agricoltura e lo sviluppo rurale Olive Oil Times.

Ha aggiunto che il parlamento ha respinto l'idea che le FOPL debbano aggiungere una nuova categoria di classificazione per le bevande alcoliche.

"L'approvazione di uno dei miei emendamenti è dovuta al fatto che i deputati hanno convenuto che per combattere il cancro è assolutamente necessario ridurre l'abuso di alcol ma non criminalizzarne il consumo", ha affermato De Castro. "Ecco perché abbiamo finito per parlare di Nutri-Score, perché stava andando molto avanti contro le bevande alcoliche".

business-europe-brevi-il-parlamento-europeo-raccomanda-l-adozione-di-etichette-alimentari-europee-di-oliva-times

Nutri-Score è un FOPL a semaforo che classifica gli alimenti confezionati in base alla presenza di macronutrienti come grassi, calorie, sodio e zuccheri in un campione di cibo da 100 grammi o ‑millilitro.

I suoi punteggi vanno dal più sano "Verde A "fino al "E rossa” (tutti categorie di olio d'oliva ricevere "C gialla”). Tuttavia, il creatore di Nutri-Score ha proposto l'aggiunta di a "Black F” per bevande alcoliche.

Serge Hercberg ha detto a Food Navigator il "L'etichetta Black F" è stata presa in considerazione perché "è stato dimostrato che tutte le bevande alcoliche, tra cui il vino, hanno effetti deleteri sulla salute anche a basse dosi, soprattutto per il cancro”.

"Questo non significa che diciamo di non berli o vietarli", ha aggiunto.

Nonostante il suo avvertimento, critici di Nutri-Score rimanere forte e vocale. Alcuni parlamentari, tra cui De Castro, continuano a inasprirsi sull'idea di un'etichetta alimentare uniforme, sostenendo che l'istruzione potrebbe essere più efficace in un continente multiculturale come l'Europa.

"Qualsiasi tipo di valutazione o semaforo incentrato su un singolo alimento sarà sempre discriminatorio, date le ampie differenze tra le culture nutrizionali”, ha concluso. "Dobbiamo puntare sull'educazione alimentare e non su sistemi di etichettatura semplicistici e inevitabilmente discriminatori».



Olive Oil Times Video Serie
pubblicità

Articoli Correlati

Feedback / suggerimenti